Artrite psoriasica: Sintomi, Cause e Trattamento

0

L’artrite psoriasica, come l’artritre reumatoide, è una malattia autoimmune che colpisce le persone già affette da psoriasi, una malattia della pelle caratterizzata da chiazze o placche rosse ricoperte da squame biancastre, localizzate soprattutto su ginocchia, gomiti, mani, piedi o cuoio capelluto.

Le persone affette da questa patologia presentano quindi problemi sia alla pelle che alle articolazioni. In genere, i problemi alla pelle si sviluppano per primi e solo in casi più rari sono presenti solo quelli articolari.

Artrolux Plus Cream
Stimola la sintesi del collagene!
Aumenta la mobilità!
Ordina qui!

In questo articolo vi parleremo prima dei sintomi e delle cause di questa patologia, per passare poi a descriverne  trattamenti e possibili complicanze.

Sintomi di artrite psoriasica

L’artrite psoriasica può causare un’ampia gamma di sintomi. Non tutte le persone affette presentano però la stessa sintomatologia e alcune possono avere un quadro complessivo più grave di altre.

Volendo però generalizzate, i sintomi più comuni sono:

  • Articolazioni rigide e dolorose
  • Rossore, calore o gonfiore nei tessuti circostanti le articolazioni
  • Pelle rossa con macchie bianco-argentee e squamose
  • Prurito o bruciore della pelle
  • Unghie che si sfaldano, si bucano o si sollevano dai letti ungueali
  • Dita gonfie “simili a salsicce”
  • Deformità della mano
  • Dolore al piede, al collo o alla colonna vertebrale
  • Difficoltà di flessione e ridotta gamma di movimento
  • Infiammazione degli occhi, che può causare irritazione e problemi di vista
  • Vertigini, capogiri e affaticamento

Cause dell’artrite psoriasica

L’artrite psoriasica è una è un tipo di artrite infiammatoria provocata da un’errata risposta del sistema immunitario che va ad attaccare i tessuti sani. Questo provoca una sovrapproduzione di cellule della pelle e una conseguente infiammazione delle articolazioni.

Tuttavia le cause di questo processo non sono ancora perfettamente note ai medici. Alcuni ritengono che l’anomalo funzionamento del sistema immunitario sia causato da un mix di influenze genetiche e ambientali.

È possibile comunque individuare alcuni fattori di rischio di contrarre l’artrite psoriasica. Questi sono:

  • Essere già affetti da psoriasi, una malattia autoimmune che come abbiamo detto provoca macchie sulla pelle di colore rossastro caratterizzate da secchezza, prurito e desquamazione;
  • Avere altri familiari già affetti da psoriasi o artrite;
  • Contrarre frequenti infezioni virali o batteriche come ad esempio quelle che provocano malattie dei denti come gengivite, parodontite e carie;
  • Avere un’età superiore ai 30 anni e inferiore ai 50;
  • Essere in sovrappeso.

Tipi di artrite psoriasica

A differenza degli altri tipi di artrite, l’artrite psoriasica può essere di diverse forme.

A seconda dei sintomi e delle cause scatenanti, i medici distinguono infatti cinque diversi tipi di artrite psoriasica:

  • Simmetrica: come nel caso dell’artrite reumatoide, i sintomi si manifestano su entrambi i lati del corpo in modo simmetrico. Questo tipo è in assoluto quello più numeroso;
  • Asimmetrica: in questo caso, i sintomi non si sviluppano nelle stesse articolazioni su entrambi i lati del corpo. Questo tipo colpisce circa il 35 percento delle persone con la malattia e spesso causa sintomi più lievi;
  • Spondilite: questa forma di artrite psoriasica è caratterizzata da dolore e rigidità del collo e della colonna vertebrale;
  • Mutilante: le persone con artrite psoriasica mutilante presentano deformità nelle piccole articolazioni alle estremità delle dita delle mani e dei piedi. Questo tipo è considerato la forma più grave, ma per fortuna colpisce solo il 5% delle persone con questa condizione;
  • Distale: infine, l’artrite psoriasica distale provoca infiammazione e rigidità vicino alle estremità delle dita delle mani e dei piedi, colpendo generalmente anche le unghie.

Ad ogni modo, indipendentemente dal tipo di artrite psoriasica, i sintomi in genere peggiorano nel tempo, anche se potrebbero verificarsi periodi di miglioramento o totale remissione della malattia. Questi miglioramenti però sono solo apparenti, perché spesso vengono di nuovo interrotti da periodi con intensificazione dei sintomi.

Le fasi acute possono essere a loro volta scatenate da situazioni problematiche come lo stress, l’utilizzo di alcuni farmaci, una dieta errata, una malattia o un infortunio e perfino da insonnia o altri disturbi del sonno.

Diagnosi di artrite psoriasica

Per diagnosticare l’artrite psoriasica, è necessario prima di tutto rilevare la presenta dei sintomi. Il medico effettuerà quindi un esame fisico per rilevare:

  • Dolore e gonfiore alle articolazioni gonfie;
  • Cambiamenti della pelle o delle unghie;
  • Problemi agli occhi;
  • Rigidità o riduzione del movimento articolare.

Una volta rilevati uno o più di questi sintomi è possibile che lo specialista richieda subito una radiografia, un’ecografia o una risonanza magnetica per rilevare il danno alle ossa.

Potrebbe inoltre essere necessario sottoporsi a un esame del sangue per escludere altre condizioni correlate, come l’artrite reumatoide, l’artrite reattiva, l’artrite settica o l’artrite gottosa.

In alcuni casi, potrebbe essere prescritta una biopsia cutanea prelevando un campione di tessuto per confermare la diagnosi di psoriasi.

Artrite psoriasica tips

Trattamento dell’artrite psoriasica

Iniziamo subito con dire che non esiste una cura definitiva per questa patologia, tuttavia vi sono dei piani di trattamento che possono tenere sotto controllo i sintomi e assicurare al paziente una vita il più normale possibile.

Le cure principali consistono nella somministrazione di alcuni farmaci. Quelli più comuni sono:

  • Antinfiammatori non steroidei (FANS) come l’ibuprofene che possono aiutare a ridurre l’infiammazione e il dolore;
  • Antireumatici modificanti la malattia (DMARD) che servono invece a rallentare;
  • Inibitori del TNF-alfa il cui meccanismo di funzionamento si basa sul bloccare una sostanza infiammatoria presente nel corpo chiamata fattore di necrosi tumorale (TNF). In questo modo, riescono a ridurre il dolore e l’infiammazione;
  • Immunosoppressori che agiscono infine migliorando il funzionamento del sistema immunitario e bloccando la risposta errata di quest’ultimo che provoca la proliferazione cellulare;
  • Steroidi utilizzati invece per ridurre rapidamente l’infiammazione;
  • Nuovi farmaci specifici contro l’artrite che agiscono all’interno delle cellule infiammatorie riducendo l’attività di un enzima chiamato fosfodiesterasi 4 (PDE4) nel corpo.

Visto che di solito ai sintomi articolari sono associati anche quelli cutanei, sarà necessario intervenire anche con trattamenti mirati ad alleviare le eruzioni cutanee squamose e pruriginose causate dalla psoriasi. Queste terapie sono disponibili in creme, lozioni, shampoo, gel, spray o unguenti.

Oltre ai rimedi farmacologici, oggi i medici suggeriscono anche altri tipi di rimedi quali ad esempio:

  • Terapia della luce o fototerapia per ridurre i sintomi della psoriasi;
  • Chirurgia per riparare o sostituire le articolazioni che sono gravemente danneggiate dall’artrite psoriasica;
  • Assunzione di integratori alimentari a base di antiossidanti come flavonoidi e acidi grassi insaturi come omega-3 che possono essere utili a controllare l’infiammazione.

Cambiamenti dello stile di vita

Dato che come abbiamo visto l’artrite psoriasica può essere favorita anche da alcuni fattori ambientali, sarà molto importante gestire i sintomi della malattia attraverso alcuni cambiamenti dello stile di vita che includono:

  • Svolgere una regolare attività fisica per rendere le articolazioni più flessibili;
  • Mantenere un peso non troppo elevato;
  • Dormire a sufficienza e assicurare una qualità del sonno elevata per ridurre il senso di affaticamento.

Con questo tipo di accorgimenti, anche se non è possibile sconfiggere la malattia, è comunque possibile ridurre la frequenza e l’intensità delle fasi acute caratterizzate da un’esacerbazione dei sintomi.

Prodotti per l’artrite: Artrolux Plus

Artrolux Plus è una crema che elimina rapidamente il dolore dell’artrite o all’artrosi. Oltre ad intervenire sull’infiammazione, questo prodotto contrasta anche la degenerazione del tessuto cartilagineo e stimola il metabolismo in esso, contribuendo al ripristino della cartilagine articolare.

Artrolux Plus Cream
Stimola la sintesi del collagene!
Aumenta la mobilità!
Ordina qui!

La sua formulazione completamente naturale a base di Estratto di Boswellia, Glucosamina, Condroitina, Estratto oleoso di artiglio del diavolo e di Estratto oleoso di semi di ippocastano penetra rapidamente nel tessuto osseo e rigenera le cellule danneggiate.

L’effetto positivo di Artrolux Plus si nota già dopo la prima applicazione e con un uso regolare è possibile rallentare significativamente la progressione delle malattie delle articolazioni e della colonna vertebrale.

Il prodotto può essere acquistato solo su internet sul sito del produttore al link indicato in tabella.

Complicanze dell’artrite psoriasica

Se non adeguatamente trattata, l’artrite psoriasica può causare danni non solo alle articolazioni ma anche ad altri organi del corpo. Ecco quali sono le complicazioni più frequenti:

  • Ipertensione
  • Colesterolo alto
  • Diabete
  • Cardiopatia
  • Deformità delle mani, dei piedi o della colonna vertebrale
  • Problemi agli occhi, come uveite o congiuntivite
  • Danni alle ossa come osteoporosi
  • Problemi gastrointestinali
  • Tumori, in particolare linfoma e tumore cutaneo
  • Depressione

Alcuni studi recenti hanno inoltre dimostrato che l’artrite psoriasica è strettamente legata alla malattia infiammatoria intestinale, in particolare alla malattia di Crohn . (4) Questo sembra dovuto al fatto che le persone con artrite psoriasica e morbo di Crohn condividono mutazioni genetiche simili.

Artrite psoriasica nei bambini

L’artrite psoriasica colpisce in genere persone sopra i 30 anni ma in casi più rari può colpire anche in giovane età. Vi sono anche dei bambini (meno di un anno di età) che possono mostrare i segni della malattia. In questi casi la precoce gestione dei sintomi è fondamentale.

I neonati e i bambini che presentano un rischio maggiore di avere i sintomi di artrite psoriasica sono quelli che hanno un parente di primo grado, cioè un fratello o un genitore, con psoriasi o artrite.

Il trattamento in questo caso prevede l’utilizzo di antidolorifici e farmaci specifici per l’artrite. Anche l’utilizzo di integratori alimentari a base di omega-3può rivelarsi utile a tenere a basa l’infiammazione.

È inoltre indispensabile che il bambino segua un’alimentazione sana, dorma in modo adeguato e faccia una regolare attività fisica per evitare di aumentare di peso e di avere livelli di stress troppo elevati. Entrambi questi aspetti potrebbero infatti influire negativamente sul dolore.

Conclusioni

Siamo arrivati al termine del nostro articolo sull’artrite psoriasica, in cui abbiamo illustrato sintomi, cause e possibili rimedi della malattia.

Vista la varietà dei sintomi, le persone affette da questa patologia possono andare incontro col tempo a disabilità. Tuttavia, attraverso un precoce intervento e la gestione mirata e continua dei sintomi attraverso un mix di farmaci e cambiamenti dello stile di vita è possibile assicurare a questi pazienti una vita normale.

Ti potrebbe interessare anche:

Domande frequenti sull’artrite psoriasica

I sintomi di artrite psoriasica sono uguali per tutti?

No. Non tutte le persone affette da artrite psoriasica presentano la stessa sintomatologia e alcune possono avere un quadro complessivo più grave di altre.

Quali sono le cause dell’artrite psoriasica?

L’artrite psoriasica è una malattia autoimmune provocata da un’errata risposta del sistema immunitario che va ad attaccare i tessuti sani.

L’artrite psoriasica è una malattia ereditaria?

Per quanto le persone che hanno un parente di primo grado (genitore o fratello) affetto dalla malattia abbiano un 40% di probabilità in più di contrarre la malattia, l’artrite psoriasica non può essere considerata una malattia ereditaria in quando causa da un mix di influenze genetiche e ambientali.

L’artrite psoriasica è simmetrica?

L’artrite psoriasica esiste sia nella forma con sintomi simmetrici che si presentano sulle articolazioni di entrambi i lati del corpo, sia nella forma asimmetrica.

Cos’è la spondilite?

La spondilite è un altro tipo di artrite psoriasica caratterizzata da dolore e rigidità del collo e della colonna vertebrale.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora (è gratuito).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.