Chetoni: Caratteristiche e proprietà

Pubblicato: 27 Maggio, 2022 di Giulia

Avrai sicuramente sentito parlare dei chetoni: le molecole che il tuo corpo produce dalla scomposizione del grasso per usarle come carburante quando hai molta fame o sei a corto di carboidrati. Pertanto, la dieta chetogenica, che è diventata così popolare negli ultimi anni, prevede di mangiare pochi carboidrati (o quasi nulla) per bruciare i grassi, che produce chetoni.

Keton Aktiv
Transformazione dei grassi in energia
Diminuzione della fame
Acquisto

Anche se molte persone oggi cercano livelli elevati di chetoni per confermare che sono in chetosi e stanno bruciando grassi (e sperano di perdere peso), la dieta ha anche dimostrato di ridurre l’appetito, migliorare la concentrazione mentale ed è stata persino utilizzata per trattare i disturbi dell’umore. Resta da vedere se i chetoni svolgono un ruolo in questi effetti; potrebbero essere altri elementi della dieta generale a fare la differenza, così tante ricerche sono ancora in corso sull’argomento.

Esteri chetogeni

A differenza dei chetoni naturali prodotti da una dieta chetonica, gli esteri chetonici sono esogeni – nel senso che sono prodotti al di fuori del tuo corpo – e sono prodotti mescolando i chetoni con un composto alcolico per renderli bevibili. I chetoni esogeni stessi non sono una novità; sono stati somministrati per decenni nel contesto della ricerca sul metabolismo.

Ciò che rende straordinari gli esteri dei chetoni è che sono ingeribili, rendendoli molto più pratici di quelli endovenosi. Tuttavia, elevano i chetoni allo stesso livello di una dieta chetogenica, il tutto senza rimuovere i carboidrati o rischiare altri effetti collaterali dannosi per la salute (come i livelli di sodio alle stelle).

Caratteristiche 

I chetoni sono composti organici che hanno il gruppo carbonilico (un composto di atomi) in un carbonio secondario nella catena, che si verifica quindi tra due carboni. Sono classificati in base alla quantità di questi carbonili. Quando c’è un solo gruppo, si chiama monoketone, quando ce ne sono due lo chiamiamo diketone e quando ce ne sono tre, lo chiamiamo tricetone. Quando i radicali legati al carbonio che contiene il ​​gruppo carbonile sono gli stessi, si chiama chetone simmetrico e quando sono diversi, lo chetone asimmetrico.

Fonti e proprietà

Quando si tratta di un massimo di dieci atomi di carbonio, i chetoni con catene più piccole sono allo stato liquido e meno densi dell’acqua in condizioni ambientali. In generale, in altre forme, sono in forma solida.

Il propanone è un chetone completamente idrosolubile e i chetoni liquidi sono parzialmente solubili, mentre i chetoni solidi sono insolubili. Inoltre, la solubilità dei chetoni nell’acqua, dovuta alla maggiore polarità del carbonile, che stabilisce legami idrogeno, è maggiore di quella delle aldeidi.

Quando le catene sono più piccole, i chetoni hanno un odore gradevole e si trovano negli olii essenziali estratti da fiori e frutti utilizzati nella produzione di profumi. Normalmente vengono utilizzati come materie prime per solventi per pitture, vernici, smalti, oltre a produrre seta e medicinali.

Importanza dei chetoni

Il propanone, popolarmente noto come acetone, è il più importante sul mercato e viene utilizzato per rimuovere lo smalto. Esistono diversi modi per ottenere chetoni in laboratorio, ma il più comune è l’ossidazione degli alcol secondari.

Industrialmente, molti degli olii essenziali estratti da fiori e frutti e utilizzati nella produzione di profumi sono composti chetonici. Sono anche usati nell’estrazione di grassi da semi come girasole e arachidi. I chetoni possono anche essere usati per estrarre la cocaina dalla foglia di coca, il che rende il suo uso limitato e controllato dalle agenzie di polizia federali.

Come avviene il processo di creazione dei chetoni

L’acetoacetato è il primo chetone creato dalla scomposizione del grasso. Ciò porta alla formazione di beta-idrossibutirrato. L’acetone viene creato spontaneamente come sottoprodotto dell’acetoacetato attraverso la decarbossilazione.

Gli esseri umani hanno sempre fatto affidamento sui chetoni per produrre energia quando le fonti di glucosio sono scarse, infatti è un normale stato di metabolismo poiché la maggior parte dei bambini nasce in uno stato di chetosi. Tuttavia, con abbondanti fonti di carboidrati, le persone raramente accedono alla chetosi e diventa una via metabolica inattiva.

I nostri antenati probabilmente hanno attraversato periodi di tempo frequenti in cui i cibi ricchi di carboidrati non erano disponibili. Per questo motivo, i nostri corpi possono facilmente adattarsi al consumo dei chetoni.

Benefici

Finora abbiamo detto cosa sono i chetoni ma ti sei chiesto quali sono i loro benefici? Eccoli qui di seguito:

  • Diminuzione del grasso corporeo.
  • Migliore sensibilità all’insulina.
  • Migliora la memoria.
  • Migliore prestazione fisica.
  • Perdita di peso. In una dieta, la chetosi può essere un’opzione molto utile per perdere peso, perché? Promuove un aumento dell’ossidazione dei grassi: nella chetosi, il corpo brucia i grassi alimentari e il proprio grasso corporeo come principale fonte di energia.
  • Regola gli ormoni. La chetosi può aiutare a mantenere la perdita di peso regolando gli ormoni che influenzano il peso. Ciò significa che una dieta chetogenica può aiutare a prevenire voglie di cibo malsane, riducendo la possibilità di riguadagnare peso.
  • Riduce l’appetito. Sentirsi sazi, anche con una dieta dimagrante, significa che puoi sentire meglio i veri segnali di fame che il tuo corpo emette.
  • Regola lo zucchero nel sangue. Le diete dimagranti che includono una grande quantità di carboidrati, possono generare picchi di zucchero nel sangue che, dopo aver mangiato, ti lasciano di nuovo fame, generano affaticamento e poca energia.

Perché è importante sapere di cosa si tratta

I chetoni si formano quando non c’è abbastanza zucchero o glucosio per alimentare il fabbisogno del corpo. Ciò si verifica di notte e durante le diete o il digiuno. Durante questi periodi, i livelli di insulina sono bassi, ma i livelli di glucagone ed epinefrina sono relativamente normali. Questa combinazione di bassa insulina e livelli relativamente normali di glucagone ed epinefrina provoca il rilascio di grasso dalle cellule adipose. I grassi viaggiano attraverso il flusso sanguigno per raggiungere il fegato dove vengono trasformati per diventare corpi chetonici.

I corpi chetonici quindi circolano di nuovo nel flusso sanguigno e vengono raccolti dai muscoli e da altri tessuti per alimentare il metabolismo del corpo. In una persona senza diabete, la produzione di chetoni è il normale adattamento del corpo alla fame. I livelli di zucchero nel sangue non vanno mai troppo in alto, perché la produzione è regolata solo dall’esatto equilibrio di insulina, glucagone e altri ormoni.

Produzione di chetoni con un livello di zucchero nel sangue normale o basso

I chetoni possono anche essere presenti quando il livello di zucchero nel sangue è normale o basso. Questi sono talvolta chiamati “chetoni della fame” o “chetoni nutrizionali”. Durante una malattia o un cambiamento estremo della dieta, se diminuisci in modo significativo la quantità di carboidrati che mangi, questo può indurre il corpo a usare i grassi per produrre energia perché non ci sono abbastanza carboidrati da bruciare. Il livello di zucchero nel sangue può rimanere normale o può anche essere basso in questo caso, ma il tuo corpo potrebbe ancora produrre chetoni.

Prodotti che facilitano la chetosi

Keton aktiv è un potente integratore alimentare, formulato con Attivatori Chetosi che permettono di bruciare tutti i grassi in eccesso, senza necessariamente ricorrere a drastiche diete od estenuanti esercizi fisici.

Il prodotto si presenta in capsule contenute in un barattolo, con la chiusura a tappo che ne garantisce la freschezza, dove è possibile trovarne ben 30, con le quali è possibile portare avanti un solo ciclo sufficiente ad ottenere risultati davvero eccellenti.

Keton Aktiv
Transformazione dei grassi in energia
Diminuzione della fame
Acquisto

L’integratore alimentare è particolarmente indicato per i soggetti alle prese con una dieta ipocalorica chetogenica a ridotto apporto di carboidrati che, soprattutto nel corso del lungo periodo, rischia di affaticare lo stato psicofisico.

Solitamente per raggiungere la chetosi ci vogliono dai 7 ai 14 giorni. Una sola pillola di Keton Aktiv riduce queste tempistiche a 40-50 minuti, in cui si avvia il processo di trasformazione dei grassi in energia e calano gli ammassi grassi.

Può comunque essere assunto da tutti coloro che vogliono dimagrire come un coadiuvante nella lotta al sovrappeso per apportare diversi benefici e vantaggi all’organismo. È sufficiente assumere il prodotto ogni giorno per perdere fino a 10-15 kg di peso in eccesso in un mese!

Conclusioni

Dunque, tutto ciò avviene in un corpo senza patologie, ma in un individuo con diabete, possono svilupparsi livelli pericolosi e potenzialmente letali. Quando non c’è abbastanza insulina, le cellule di grasso continuano a rilasciare lo stesso in circolazione e il fegato continua a produrre sempre più chetoni e chetoacidi. L’aumento dei livelli di chetoacidi rende il pH del sangue troppo basso (chetoacidosi acidotica / diabetica), che è una situazione di emergenza medica e richiede cure mediche immediate.

Inoltre, se si hanno i chetoni si consiglia di bere una bevanda senza carboidrati o caffeina ogni 30-60 minuti per aiutare ad eliminare i chetoni. Si sottolinea che i chetoni sono un segno che il tuo corpo ha bisogno di più insulina. Alcune persone potrebbero già avere in atto un piano di dosaggio dell’insulina correlato ai chetoni. È sempre meglio chiamare il tuo endocrinologo per verificare ciò che raccomanda quando sono presenti chetoni.

Potrebbero interessarti anche:

Domande frequenti

Cosa sono i chetoni?

I chetoni sono sostanze chimiche che si accumulano quando il corpo inizia a bruciare i grassi per produrre energia. La causa più comune di chetoni nelle persone con diabete è la carenza di insulina. Senza abbastanza insulina, il glucosio si accumula nel flusso sanguigno e non può entrare nelle cellule. Le cellule quindi bruciano i grassi invece del glucosio. Ciò provoca la formazione di chetoni nel sangue che alla fine fuoriescono nelle urine.

Perché possono essere dannosi?

Avere i chetoni può essere dannoso, poiché possono indicare che il tuo corpo ha bisogno di più insulina. Un accumulo di chetoni può anche portare a chetoacidosi diabetica (CAD). I segni che hai CAD includono chetoni moderati o grandi, nausea, vomito, dolore addominale, respiro fruttato o simile all’acetone (simile all’odore del solvente per smalto per unghie), respiro rapido, pelle arrossata e mancanza di energia.

Quando si dovrebbero controllare?

Si dovrebbe controllare costantemente ogni volta che il livello di zucchero nel sangue è superiore a 240 od ogni volta che si è malati. Ciò include qualsiasi malattia minore, come un raffreddore.

Si possono produrre chetoni per avere un livello alto di zuccheri nel sangue?

I chetoni normalmente accompagnano un alto livello di zucchero nel sangue. Indicano che il tuo corpo ha bisogno di più insulina. Il più delle volte se il tuo corpo ha bisogno di più insulina, significa che probabilmente hai alti livelli di zucchero nel sangue. Inoltre, quando è presente una malattia, il tuo corpo rilascia ormoni in risposta allo stress. Questi ormoni aumentano il livello di glucosio nel sangue. Ecco perché si consiglia di controllare i livelli di chetoni durante qualsiasi malattia.

 
 
Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.