Cibo e abbronzatura: la dieta giusta per abbronzarsi

Pubblicato: Marzo 24th, 2021 di Sara

Esiste un forte legame fra cibo e abbronzatura. Gli alimenti che ingeriamo, i principi nutritivi e le vitamine sono, infatti, elementi molto importanti per favorire un’abbronzatura sicura, uniforme e duratura.

Vediamo, quindi, insieme cosa mangiare per avere una tintarella perfetta ed alcuni prodotti utili da utilizzare.

ultrabronze
Funziona sempre: in qualunque momento dell'anno
Testata scientificamente e con ingredienti di qualità
Acquisto

Cibo e abbronzatura: Quali sono i principi nutritivi che aiutano la pelle ad abbronzarsi?

L’abbronzatura è il risultato dell’attivazione dei melanociti presenti nella pelle in risposta all’esposizione ai raggi del sole. I melanociti, sollecitati dalle radiazioni ultraviolette, iniziano infatti a produrre più melanina, il pigmento scuro responsabile del colore degli occhi, dei capelli e della pelle.

Le persone con fototipo chiaro (da 1 a 3) producono meno melanina, quindi si abbronzano poco e più lentamente. Quelle con fototipo scuro (da 4 a 6) producono invece più melanina, quindi tendono ad abbronzarsi molto e più velocemente.

Alimenti ricchi di betacarotene

Anche se la quantità di melanina presente nella nostra pelle è determinata geneticamente, esistono alcuni principi nutritivi che incoraggiano l’abbronzatura. Uno di questi è il betacarotene, una sostanza antiossidante presente nelle carote, nei pomodori e in tutte i vegetali di colore rosso e arancione, capace di stimolare la creazione di cellule pigmentarie sulla nostra pelle.

Gli alimenti ricchi di betacarotene hanno anche un’elevata quantità di vitamina A che, combinata con il carotene, è in grado di favorire maggiormente l’abbronzatura. Oltre alla frutta e verdura di colore rosso, sono ottime fonti di questa vitamina:

  • Aglio
  • Lattuga
  • Spinaci
  • Sedano
  • Broccoli
  • Cavoli
  • Pappa reale
  • Grano
  • Spirulina

Alimenti ricchi di acqua

Un altro ingrediente essenziale per avere una pelle perfettamente abbronzata è l’acqua. Quando la nostra pelle è secca e manca di idratazione, tende infatti ad arrossarsi e sfaldarsi più velocemente. Inoltre, quando c’è poca acqua, la nostra barriera cutanea è più fragile, dunque può essere più facilmente aggredita dagli agenti esterni.

Alimenti ricchi di vitamina C

Un grande aiuto viene da alimenti ricchi di vitamina C. Questa vitamina, infatti, anche se inibisce leggermente lo sviluppo delle cellule del pigmento, è una fonte importante per rafforzare il sistema immunitario e rendere la pelle compatta, sana e luminosa. Assumendo quindi cibi ricchi di questa vitamina, l’abbronzatura durerà di più e la pelle sarà molto più protetta.

La dose consigliata di vitamina C o acido ascorbico è di circa 60 mg al giorno per le persone adulte. Alimenti particolarmente ricchi di questa vitamina sono:

  • Kiwi
  • Arance
  • Pompelmi
  • Limoni
  • Fragole
  • Papaia
  • Prezzemolo
  • Broccoli
  • Cavolo
  • Peperoncino

Alimenti ricchi di acidi grassi polinsaturi

Infine, anche gli acidi grassi polinsaturi come gli omega-3 presenti principalmente nei pesci grassi, nella frutta secca e negli oli vegetali come l’olio extravergine d’oliva sono un valido aiuto per l’abbronzatura poiché migliorano l’elasticità delle membrane cellulari e bilanciano i depositi di grasso nel derma. L’olio d’oliva e le noci, in particolare, contengono anche vitamina E o tocoferolo, un antiossidante capace di contrastare il fotodanneggiamento della pelle.

Cibo e abbronzatura: la dieta giusta per abbronzarsi

Per ottenere una perfetta abbronzatura e soprattutto proteggere la pelle dai danni del sole è necessario introdurre nella nostra dieta alcuni alimenti. Dato che si tratta di cibi molto salutari, a giovarne non sarà solo la nostra pelle ma tutto il nostro organismo. Vediamo insieme quali sono quelli più importanti:

  • Pomodori, fragole e ciliegie: sono tutti alimenti ideali da assumere prima di abbronzarci perché, oltre a fornire vitamina C, che ha proprietà antiossidanti, rinforza il sistema immunitario e rende la pelle luminosa, forniscono anche vitamina A, che protegge l’elasticità della pelle e aiuta a combattere contro la perdita di idratazione. Sono inoltre ricchi di licopene, un antiossidante fotoprotettivo capace di mantenere la pelle radiosa;
  • Frutti rossi, vino rosso e tè: questi alimenti forniscono polifenoli, antiossidanti che combattono i segni dell’invecchiamento precoce, impediscono la diffusione dei radicali liberi e aiutano a mantenere la nostra pelle sana e luminosa, aprendo la strada ad un’abbronzatura perfetta. Per quanto riguarda il vino, trattandosi di una bevanda alcolica, è bene però non esagerare perché l’acool influisce negativamente sull’idratazione;
  • Carote: sono il cibo generalmente associato all’abbronzatura e in motivo di ciò è legato alla forte presenza di betacarotene che incoraggia la produzione di melanina. Mangiare carote prima di esporsi al sole non ci farà abbronzare di più come molti pensano, ma ci aiuterà a proteggere di più e meglio la pelle dai danni del sole;
  • Spinaci: sebbene i loro effetti non siano così noti come quelli delle carote, gli spinaci sono molto ricchi di betacarotene, quindi assumerli farà durare di più la nostra l’abbronzatura;
  • Arance, limoni, pompelmi, kiwi: tutti gli alimenti ricchi di vitamina C sono di grande aiuto quando si tratta di mantenere un’abbronzatura perfetta perché aiutano a contrastare i radicali liberi responsabili dell’invecchiamento precoce della pelle;
  • Olio di oliva, pesce azzurro e noci: gli alimenti ricchi di acidi grassi polinsaturi contribuiscono a fornire ulteriore protezione alla nostra pelle durante l’esposizione al sole.

Cibo e abbronzatura: integratori alimentari che favoriscono l’abbronzatura

Lo scopo di questi integratori più che scurire la pelle dall’interno è quello di fornire alla cute maggiore protezione nei confronti dei raggi UV. Tuttavia, come nel caso dell’abbronzatura senza sole, questi non forniscono la stessa protezione di una crema solare quindi devono essere sempre usati in abbinamento ad altre forme di protezione contro il fotodanneggiamento.

Ecco due prodotti consigliati!

Ultrabronze

UltraBronze è un gel autoabbronzante che può essere applicato sia sul viso che sul corpo. Questo prodotto presenta degli ingredienti tutti naturali, i quali aiutano a raggiungere un colorito perfetto già dalla prima applicazione.

ultrabronze
Funziona sempre: in qualunque momento dell'anno
Testata scientificamente e con ingredienti di qualità
Acquisto

UltraBronze è la soluzione naturale perfetta per un’abbronzatura rapida in ogni momento. Il gel è indicato per qualsiasi tipo di pelle, dalla più secca alla più grassa. Contiene solo ingredienti naturali quindi non presenta controindicazioni od effetti collaterali.

In più, nutre e idrata la pelle in profondità, riducendo le imperfezioni! Vi basterà stendere il gel abbronzante e in minuto la vostra pelle sarà dorata e splendente, come dopo una lunghissima vacanza al mare.

Per approfondire: UltraBronze: Opinioni, Effetti e Composizione

Clicca qui per comprare Ultra Bronze a prezzo scontato

Alimenti che proteggono la nostra pelle 

Tutti noi sappiamo che per proteggere la pelle dai danni del sole occorre indossare sempre la protezione solare e astenersi dall’esposizione al sole nelle ore in cui le radiazioni UV sono più forti e dirette.

Tuttavia, pochi sanno che ci sono alcuni alimenti che possono aiutare a proteggerci dal fotodanneggiamento. Questa parola sta indicare, nel suo complesso, i danni provocati alla pelle sia dai raggi UVA che dai raggi UVB. In primi, infatti, sono quelli maggiormente responsabili di invecchiamento precoce, macchie e rughe sulla pelle, i secondi invece sono spesso causa di scottature. Entrambi possono inoltre predisporsi a melanoma e altri tumori della pelle.

Ecco di seguito quali sono i cibi più utili a proteggerci da macchie, rughe e scottature:

  • Mirtilli: queste bacche sono una fonte molto ricca di antiossidanti capaci di proteggere la pelle dall’azione dei radicali liberi. Sono anche un’ottima fonte di vitamina C, che può aiutare a prevenire rughe e macchine solari al termine di una giornata al mare;
  • Anguria: questi frutti estivi sono ricchissimi di licopene, un antiossidante responsabile del colore rosso dei pomodori. Alcuni studi hanno dimostrato come il licopene sia in grado di assorbire efficacemente le radiazioni UVA e UVB Ma le angurie in realtà contengono anche molta acqua in grado di garantire alla pelle l’idratazione necessaria a proteggersi dalle aggressioni esterne;
  • Semi di canapa, chia e lino: come l’altra frutta secca anche i semi contengono grandi quantità di acidi grassi essenziali che aiutano a mantenere l’integrità della pelle e hanno forti proprietà antinfiammatorie. Sono quindi l’ideale per un veloce e leggero spuntino in piscina o spiaggia;
  • Tè verde: la bevanda ottenuta dall’infusione delle foglie di tè verde, oltre ad avere proprietà antitumorali, è in grado anche di proteggerci dalla naturale riduzione di collagene, la proteina maggiormente presente nel nostro corpo che fornisce struttura a pelle, ossa e cartilagini. Inoltre bere del tè verde freddo senza zuccheri aggiunti disseta e rinfresca durante le calde giornate estive.

Conclusioni

Adesso non vi resta che mettere in pratica i nostri consigli alimentari per avere un’abbronzatura perfetta l’estate del 2021!

Ti è piaciuto il nostro articolo su cibo e abbronzatura? Allora potrebbe interessarti anche:

Domande frequenti su cibo e fotodanneggiamento

Cos’è l’abbronzatura?

L’abbronzatura è il risultato dell’attivazione dei melanociti presenti nella pelle in risposta all’esposizione ai raggi del sole. I melanociti, sollecitati dalle radiazioni ultraviolette, iniziano infatti a produrre più melanina, il pigmento scuro responsabile del colore degli occhi, dei capelli e della pelle.

Come si determina la quantità di melanina presente nella nostra pelle?

La quantità di melanina presente nella nostra pelle è determinata geneticamente. Tuttavia esistono alcuni principi nutritivi come il betacarotene che possono incoraggiare la creazione di cellule pigmentarie l’abbronzatura.

Quali sono gli alimenti ricchi di betacarotene?

Alimenti particolarmente ricchi di betacarotene sono la frutta e la verdura di colore rosso, come i pomodori e le carote. Tuttavia, sono un’ottima fonte di questa sostanza anche la lattuga, gli spinaci, i broccoli e altri ortaggi a foglia verde.

Come i cibi ricchi di vitamina C possono favorire l’abbronzatura?

Sebbene l’acido ascorbico inibisca leggermente lo sviluppo delle cellule del pigmento, i cibi ricchi di questa vitamina sono in grado di proteggere la pelle dai danni provocati dal sole, quindi l’abbronzatura durerà di più e la pelle sarà molto più protetta.

 
Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.