Come tonificare il viso: 4 esercizi per ringiovanire il volto

Pubblicato: 21 Giugno, 2022 di Francesca

Viso tonico, pelle liscia, distesa e luminosa e senza nessuna ombra di ruga. Il desiderio di molte donne che vorrebbero vedersi diverse anche in volto.

Così come ci si allena in modo costante per tonificare il corpo, serve farlo per la pelle del volto. Il viso, infatti, non solo è una delle zone del corpo più esposta ma è anche la prima lungo la quale compaiono i fastidiosi inestetismi causati dal trascorrere del tempo.

Proprio per questo è necessario prendersi cura della pelle del volto in tempi ancora non sospetti.

Come tonificare il viso? Grazie a 4 esercizi facciali specifici che aiutano a rendere più giovane e luminosa la pelle del volto in modo:

  • facile
  • naturale
  • veloce
  • direttamente da casa.

I primi segni dell’età: perché tonificare il viso?

Con il passare degli anni il viso comincia a mostrare i primi segni dell’età. Invecchiando, infatti, la pelle comincia a cedere, perde la sua elasticità e piano piano assume quelle linee molli e cadenti che tanto le donne odiano.

Cosa accade per la precisione? Le guance non sono più sode ma cominciano ad essere scavate, il viso si assottiglia e il volto così appare cadente. Tutto questo perché i muscoli del volto, come tutti gli altri del nostro corpo del resto, iniziano a perdere vigore e la pelle non ha più il sostegno di cui ha bisogno.

È per questo motivo dunque che al di sotto della pelle deve esserci sempre un sostrato vivo e attivo, un sostegno robusto e vigoroso che permette di tenere vivida la forma del viso. La base dalla quale partire sono dunque i muscoli che non possono “rammollirsi” ma avere sempre un volume adatto e compatto.

Come tonificare il viso: 4 esercizi per ringiovanire il volto

Come agire praticamente per tonificare il viso? Basta inserire la ginnastica facciale nella propria beauty routine del viso  e dedicare tra i 10 ed i 15 minuti al giorno all’allenamento del volto senza distinzioni di età. La ginnastica facciale può essere svolta a tutte le età, anche a partire dai 20 anni in su. Con la soglia dei 30 è molto consigliata.

Il momento migliore per praticare lo yoga-face è al mattino presto. Gli esercizi aiutano a risvegliarsi e a dare la carica giusta per iniziare la giornata. Basta uno specchio e la luce naturale che illumina il viso. Tanta calma e costanza per rilassarsi e dedicare del tempo alla cura del viso.

Gli esercizi di ginnastica facciale sono tanti e diversi, ognuno dedicato ad una parte specifica del viso. Dalle palpebre alle guance passando per le labbra e il contorno occhi senza dimenticare il collo.

I 4 esercizi che andremo a vedere sono:

  1. per palpebre e contorno occhi

  2. per guance e zigomi
  3. per le labbra
  4. per il collo

Esercizi per palpebre e contorno occhi

Palpebre e contorno occhi che cedono al tempo sono ben visibili. Le palpebre cadenti e le zampe di gallina che aleggiano intorno agli occhi. Chirurgia estetica? No grazie! L’allenamento quotidiano del viso permette di tenere in forma e sollecitare il muscolo del contorno occhi di per sé molto vulnerabile.

Gli esercizi di ginnastica facciale migliorano la circolazione del sangue e prevengono la comparsa delle rughe. Per dedicarsi a palpebre e contorno occhi bisogna sbattere velocemente le palpebre quasi come aprire e chiudere gli occhi ripetendo il movimento per almeno 20 o 30 volte.

E ancora è importante portare lo sguardo a destra e a sinistra sempre in modo veloce con più serie e ripetizioni riposando tra una serie e l’altra qualche secondo.

Esercizi per guance e zigomi

Guance e zigomi hanno bisogno di essere sollecitati per mantenersi sodi, luminosi e lucenti. Come avere un ovale del viso perfetto? Grazie ad alcuni esercizi specifici.

Tra questi quello semplice ma efficace che consiste nel chiudere la bocca con forza e soffiare con vigore in modo da riempire d’aria la cavità. A questo punto si deve muovere la lingua verso destra e sinistra per una serie di almeno 15 volte.

Meglio se si effettuano più serie consecutive rilassandosi tra una e l’altra.

Altro esercizio yoga-face da abbinare è quello che prevede di inserire i pollici sotto il labbro superiore e negli angoli della bocca, si afferra poi il labbro superiore e lo si tira verso il basso. Si cerca infine di sorridere strizzando così i muscoli che cercano di vincere la resistenza delle dita.

Anche in questo caso è consigliato ripetere dalle 15 alle 20 volte.

Esercizi per le labbra

Anche le labbra non possono essere escluse dalla ginnastica facciale. Ci sono, infatti, degli esercizi dedicati anche ad una delle parti più in vista del viso.

Le labbra in sé e tutta la zona che le sta intorno sono molto soggette all’invecchiamento cutaneo, anche in modo abbastanza veloce.

Fumo, cattive abitudini in genere e problemi di salute tendono ad appiattire i muscoli. Per sollecitarli dunque si devono allenare con alcuni esercizi mirati.

Primo tra tutti quello che emula una sorta di bacio. Basta raddrizzare le labbra per spingerle in avanti in modo compatto proprio come se si volesse dare un bacio a qualcuno. Questa posizione va mantenuta per almeno 5 secondi e ripetuta più volte.

Ci si rilassa e si può iniziare un nuovo esercizio che prevede di appoggiare, con un po’ di forza, le dita sulle labbra e nel mentre provare a sorridere. 15 volte la ripetizione consigliata.

E ancora per prevenire il fenomeno del cosiddetto “codice a barre” si deve fare forza con gli indici sotto il labbro superiore in corrispondenza dei denti canini, poi si tendi e si rilascia il labbro.

Operazione da ripetere dalle 15 alle 20 volte. Stessa operazione anche con il labbro inferiore.

Esercizi per il collo

Infine il collo che non può di certo essere abbandonato.

Questa è una parte molto molto delicata perché nel tempo si dimostra essere traditrice. Il motivo? Appena i muscoli iniziano a rilassarsi compare il fastidiosissimo doppio mento.

Ecco perché i muscoli lunghi del collo devono lavorare e anche tanto per mantenere viva la bellezza del viso.

L’esercizio da effettuare è quello che consiste nello spingere in giù gli angoli esterni della bocca. Così i muscoli sia del mento che del collo entrano in tensione, lavorano e vengono stimolati.

Dopo alcuni secondi si rilassa la bocca e si ricomincia da capo per almeno 10 volte.

Come tonificare il viso: l’importanza delle abitudini quotidiane

Le azioni da mettere in campo per tonificare il viso cominciano dalle abitudini quotidiane. Non solo con il trattamento specifico della pelle ma anche e soprattutto a tavola.

Il primo passo, infatti, verso un viso tonico e luminoso comincia dalle abitudini alimentari. Un’alimentazione sana, nella quale non mancano frutta e verdura e una quantità abbondante di acqua, è la prima linea da seguire. Questa già permette di avere dei buoni risultati. Non ci sono restrizioni particolari.

L’importante è variare gli abbinamenti senza far mancare mai, ovviamente, la frutta e la verdura rigorosamente fresche e di stagione. E poi l’acqua da non abbandonare mai. Almeno un litro e mezzo al giorno da bere in momenti scaglionati della giornata e senza esagerare durante i pasti.

Infine, ma non per importanza, lo stile di vita. Sano, attivo con tanta e regolare attività fisica ma anche il giusto riposo. Dormire bene è importante per tutto il fisico e anche per la pelle del viso. Consigliato è, inoltre, evitare bevande alcoliche e situazioni di enorme stress.

Come tonificare il viso: i benefici della ginnastica facciale

Gli esercizi specifici per i muscoli della faccia ci guidano nel processo di tonificazione del viso. Lo accennavamo prima e lo approfondiamo ora. Non un luogo comune o una credenza popolare ma un’evidenza dimostrata anche da alcuni studi.

Specifici esercizi muscolari aiutano, infatti, a migliorare l’aspetto del volto e ridurre alcuni dei segni visibili dell’età Lo hanno spiegato i ricercatori della Northwestern University sulla rivista Jama Dermatology nel primo studio scientifico dedicato alla ginnastica facciale. Per gli scienziati, infatti, gli esercizi specifici rendono le guance più piene e sostenute e il viso ringiovanito anche di tre anni. La ginnastica facciale permette, infatti, di allargare e allungare i muscoli del viso. In questo modo si mantengono più sodi e tonici donando al volto un aspetto più giovane, rilassato e solare.

È importante farli quotidianamente questi esercizi perché se la pelle si mantiene tonica le rughe tardano ad arrivare e dunque i segni dell’invecchiamento saranno di certo meno visibili. Per questo sì alla ginnastica facciale, chiamata anche yoga del viso. 

La ginnastica facciale non è altro che una ginnastica anti-age con una doppia funzione: tonifica i muscoli del viso lasciando la pelle più liscia e distesa e previene i segni del tempo come rughe e rilassamento cutaneo. Con alcuni esercizi specifici gli oltre 70 muscoli del viso si mettono in moto e si mantengono allenati. Questo aiuta anche a stimolare la micro circolazione, ad aumentare la produzione di collagene e elastina oltre che a ritrovare una pelle più tonica e luminosa.

Secondo l’antica tradizione, quella della yoga appunto, non serve molto per attuare l’efficacia della pratica. Calma, costanza, pazienza e dedizione nel trattare la pelle. Tutto rigorosamente fai da te. È così che ben presto i risultati arrivano, unendo benessere fisico e psicofisico.

Conclusioni

Per migliorare il tono del viso è bene dunque allenarlo costantemente con quelli che sono gli esercizi dello yoga facciale. Oltre ai 4 esercizi conigliati è bene seguire anche corrette abitudini alimentari ed avere uno stile di vita sano.

Questi esercizi aiutano a tonificare il viso e il collo ma di certo non fanno miracoli.

Sono però un valido aiuto e sostegno se fatti quotidianamente.

Ti è stato utile il nostro articolo? Ora non ti resta che mettere in atto gli esercizi e tonificare corpo e viso!

Leggi anche:

Come è possibile tonificare il viso in casa?

Seguendo un’alimentazione sana, un stile di vita attivo e una regolare ginnastica facciale.

Che cos’è la ginnastica facciale?

Consiste in una serie di esercizi specifici per il volto da fare quotidianamente per stimolare e mantenere attivi i muscoli del viso.

Quali sono i benefici della ginnastica facciale?

La ginnastica facciale permette di mantenre soda e lucida la pelle e di ritardare la comparsa degli inestetismi che col passare del tempo incombono.

Quali esercizi si possono fare?

Sono tanti e diversi, specifici per ogni parte del viso. Permettono di allenare bocca, occhi, guance, zigomi e collo.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.