Cosa mangiare per dimagrire: Cibi ammessi in una Dieta

0

Se vogliamo perdere peso abbiamo bisogno, prima di tutto, di ridurre le calorie che riceviamo ad ogni pasto dal cibo. Questo è possibile sia riducendo le quantità che variando la qualità degli alimenti che mangiamo. È giusto quindi chiedersi cosa mangiare per dimagrire?  Scopriamolo insieme nei paragrafi che seguono.

Cosa mangiare per dimagrire: l’importanza dello schema alimentare

È molto importante, mentre si segue una dieta, avere uno schema alimentare in forma scritta da stampare e attaccare sul frigorifero o, in alternativa, da conservare in formato elettronico sul nostro computer.

Esistono oggi numerose applicazioni che possiamo scaricare gratuitamente sul nostro smartphone per tenere conto della qualità e della quantità degli alimenti ingeriti durante il giorno.

In genere lo schema avrà in colonna i nomi dei giorni della settimana (lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì, sabato e domenica) e in riga i pasti e gli spuntini principali. Un piano o schema alimentare non è altro che un programma mensile, settimanale e/o giornaliero che stabilisce cosa dobbiamo mangiare per rimanere all’interno del nostro obiettivo calorico per perdere peso.

Per una perdita di peso di circa mezzo chilogrammo a settimana, si consiglia in genere di assumere circa 500/ 600 calorie in meno rispetto al nostro fabbisogno calorico generale.

Questo significa, ad esempio, che una donna con un fabbisogno calorico di circa 1.800/ 2.000 calorie, per dimagrire dovrà seguire uno schema alimentare di circa 1.200-1.500 calorie al giorno. Un uomo con un fabbisogno calorico di circa 2.000/ 2.200 calorie, per dimagrire dovrà seguire invece uno schema alimentare di circa 1.500/1.800 calorie al giorno.

In genere, uno schema alimentare durante una dieta prevede di:

  • Mangiare soprattutto alimenti meno calorici come gli ortaggi;
  • Aumentare il consumo di alimenti a base di proteine come carni, formaggi, pesce e uova;
  • Limitare gli alimenti ricchi di carboidrati e grassi.

Come calcolare le calorie degli alimenti

Come abbiamo scritto sopra, quando si fa una dieta occorre sempre tenere sotto controllo non solo la qualità dei cibi ingeriti ma anche la quantità. Questo ci serve prima di tutto per sapere quante calorie sono contenute in quel determinato alimento e la loro provenienza rispetto ai 3 nutrienti principali (proteine, carboidrati e grassi).

Oltre alla bilancia, lo strumento che dobbiamo utilizzare per fare queste valutazioni è la tabella nutrizionale degli alimenti. Questa ci fornisce moltissime informazioni su migliaia di alimenti presenti in natura e non.

Fra queste vi sono: il numero di chilocalorie fornite dall’alimento, la quantità di acqua, fibre, colesterolo, proteine, grassi (di solo suddivisi fra saturi e insaturi) e carboidrati. In alcuni casi, quando si tratta di tabelle molto dettagliate, vengono inserite informazioni anche circa il contenuto di vitamine e minerali, suddivisi per tipologia.

Utilizzando la tabella nutrizionale, siamo dunque in grado di sapere, per ciascun alimento inserito, il valore corrispondente non solo per quello che riguarda le calorie, ma anche in relazione a tutti gli altri nutrienti elencati.

Vediamo quindi di seguito le tabelle nutrizionali degli alimenti ricchi di carboidrati, proteine e grassi. Anche se una dieta equilibrata prevede di assumere la più ampia varietà di alimenti, per rispondere alla domanda cosa mangiare per dimagrire possiamo dire che è sempre bene optare per alimenti con un contenuto calorico inferiore.

Tabella nutrizionale alimenti ricchi di carboidrati

Iniziamo col dire che l’alimento più ricco in assoluto di carboidrati è lo Zucchero (Saccarosio), il comune dolcificante usato in cucina, che in 100 grammi di alimento contiene 100 grammi di carboidrati, 0 grammi di proteine e 0 grammi di grassi. L’apporto calorico dello zucchero da cucina è di 400 Kcal ogni 100 gr, energia fornita interamente dai carboidrati (zuccheri) presenti.

Vediamo ora di seguito le calorie carboidrati degli alimenti più ricchi di zucchero presenti comunemente nella nostra alimentazione.

  • Corn flakes (100 gr): carboidrati 84,0, proteine 7,0, grassi 1,0, Kcal 373.
  • Crackers (100 gr): carboidrati 83,1, proteine 7,6, grassi 1,0, Kcal 372.
  • Farina (100 gr): carboidrati 74,0, proteine 11,0, grassi 1,0, Kcal 349.
  • Farina di mais (100 gr): carboidrati 78,0, proteine 8,1, grassi 1,4, Kcal 357.
  • Marmellata (100 gr): carboidrati 47,0 0,8, proteine 0, grassi 0, Kcal 191.
  • Miele (100 gr): carboidrati 80,0, proteine 0,8, grassi 0,0, Kcal 323.
  • Pane (100 gr): carboidrati 53,0           7, proteine 0, grassi 1,8, Kcal 256.
  • Pasta (100 gr): carboidrati 72,0 12, proteine 0, grassi 1,5, Kcal 350.
  • Pasta all’uovo (100 gr): carboidrati 66,0, proteine 15,0, grassi 4,5, Kcal 365.
  • Patatine fritte (100 gr): carboidrati 49,0, proteine 4,1, grassi 36,0, Kcal 536.
  • Riso (100 gr): carboidrati 75,0, proteine 8,0, grassi 1,0, Kcal 341.

Calorie legumi

Anche i legumi sono alimenti ricchi di carboidrati. Vediamo allora quali sono le calorie fornite da 100 grammi di alcune tipologie di legume.

  • Fave secche (100 gr): carboidrati 54,0, proteine 22,0, grassi 2,0, Kcal 322.
  • Fagioli secchi (100 gr): carboidrati 45,0, proteine 23,0, grassi  1,2, Kcal 283.
  • Ceci secchi (100 gr): carboidrati 47,5, proteine 19,5, grassi 6,1 , Kcal 323.
  • Lenticchie (100 gr): carboidrati 54,0, proteine 25,0, grassi 2,5, Kcal 339.

Calorie frutta fresca

Le calorie della frutta fresca derivano anch’esse principalmente dai carboidrati, o zuccheri (fruttosio) in essa contenuti. Inoltre, la frutta più matura è, più carboidrati contiene!

  • Albicocca (100 gr): carboidrati 7,0, proteine 0,4, grassi 0,1, Kcal 31.
  • Ananas (100 gr): carboidrati 10,0, proteine 0,5, grassi 0,1, Kcal 43.
  • Anguria (100 gr): carboidrati 3,5, proteine 0,3, grassi 0,1, Kcal 16.
  • Arancia (100 gr): carboidrati 7,4, proteine 0,6, grassi 0,2, Kcal 34.
  • Banana (100 gr): carboidrati 14,5, proteine 1,1, grassi 0,3, Kcal 65.
  • Cachi (100 gr): carboidrati 16,0, proteine 0,6, grassi 0,2, Kcal 68.
  • Clementina (100 gr): carboidrati 12,6, proteine 0,8, grassi 0,2, Kcal 55.
  • Ciliegia (100 gr): carboidrati 9,0, proteine 1,0, grassi 0,1, Kcal 41.
  • Dattero (100 gr): carboidrati 73,0, proteine 2,2, grassi 0,2, Kcal 303.
  • Fragola (100 gr): carboidrati 6,0, proteine 0,7, grassi 0,3, Kcal 30.
  • Kiwi (100 gr): carboidrati 9,1, proteine 1,2, grassi 0,5, Kcal 46.
  • Lampone (100 gr): carboidrati 6,2, proteine 1,0, grassi   0,6, Kcal 34.
  • Mandarino (100 gr): carboidrati 15,0, proteine 0,8, grassi 0,2, Kcal 65.
  • Mela (100 gr): carboidrati 11,0, proteine 0,3, grassi 0,1, Kcal 46.
  • Melone (100 gr): carboidrati 8,1, proteine 1,0, grassi 0,2, Kcal 38.
  • Nespola (100 gr): carboidrati 6,1, proteine 0,4, grassi 0,4, Kcal 30.
  • Pera (100 gr): carboidrati 10,0 , proteine 0,4, grassi 0,1. Kcal 43.
  • Pesca (100 gr): carboidrati 6,0, proteine 0,9, grassi 0,2, Kcal 29.
  • Prugna (100 gr): carboidrati 10,0, proteine 0,5, grassi 0,1, Kcal 43.
  • Uva (100 gr): carboidrati 15,0, proteine 0,7, grassi 0,2, Kcal 65.

 Calorie frutta secca

Attenzione alla frutta secca, alimento ricco in carboidrati (ad eccezione delle arachidi, più proteiche) ma anche altamente calorico!

  • Arachidi (100 gr): carboidrati 6,0, proteine 16,0, grassi 64,0, Kcal 664.
  • Fichi secchi (100 gr): carboidrati 58,0 , proteine 3,0, grassi 2,0, Kcal 262.
  • Mandorle (100 gr): carboidrati 4,6, proteine 22,0, grassi 55,3, Kcal 604.
  • Nocciole (100 gr): carboidrati 6,0, proteine 14,0, grassi 64,0, Kcal 656.
  • Noci sgusciate (100 gr): carboidrati 5,5, proteine 14,3, grassi 68,1, Kcal 698.
  • Pinoli (100 gr): carboidrati 4,0, proteine 31,9, grassi 50,3, Kcal 596.
  • Pistacchi (100 gr): carboidrati 8,7, proteine 21,8, grassi 49,1, Kcal 564.
  • Prugne secche (100 gr): carboidrati46,9, proteine 2,2, grassi 0,2, Kcal 198.

Se vuoi saperne di più leggi anche:

Tabella nutrizionale alimenti ricchi di proteine

Seguono tabelle relative alle calorie presenti negli alimenti più ricchi di proteine suddivise per categorie di alimenti (salumi e insaccati, carni di maiale, manzo, pollame e selvaggina, pesce e frutti di mare). Sono indicate anche le quantità di altri nutrienti (carboidrati e grassi) laddove presenti.

Calorie salumi e insaccati

  • Bresaola (100 g): 0,4 carboidrati, 33,1 proteine, 2 grassi, 151 Kcal.
  • Ciccioli (100 g): 0 carboidrati, 45,2 proteine, 50,6 grassi, 636 Kcal.
  • Coppa (100 g): 0 carboidrati, 28,9 proteine, 31,6 grassi, 401
  • Cotechino (100 g): 3,2 carboidrati, 23,6 proteine, 16,3 grassi 253 Kcal.
  • Mortadella (100 g): 0 carboidrati, 15,7 proteine, 25 grassi, 288 Kcal.
  • Pancetta arrotolata (100 g): 0 carboidrati, 15,1 proteine, 52,2 grassi, 530 Kcal.
  • Prosciutto cotto (100 g): 1,7 carboidrati, 15,7 proteine, 7,6 grassi, 138 Kcal.
  • Prosciutto crudo (100 g): 0,1 carboidrati, 27,8 proteine, 13,7 grassi, 235 Kcal.
  • Salame italiano (100 g): 1,2 carboidrati, 21,7 proteine, 37 grassi, 425 Kcal.
  • Salsiccia di maiale (100 g): 2,85 carboidrati, 13,72 proteine,29,18 grassi, 333 Kcal.
  • Speck dell’Alto Adige (100 g): 1,2 carboidrati, 30,7 proteine, 19,1 grassi, 300 Kcal.
  • Wurstel di maiale (100 g): 0,28 carboidrati, 12,81 proteine, 23,68, grassi 269 Kcal.
  • Wurstel di pollo (100 g): 2,74 carboidrati, 15,51 proteine, 16,19 grassi, 223 Kcal.
  • Zampone (100 g): 2,6 carboidrati, 23,7 proteine, 17,5 grassi, 262 Kcal.
  • Apporto calorie proteine Carni di maiale, manzo, pollame e selvaggina:
  • Braciola di maiale (100 g): 0,83 carboidrati, 24,73 proteine, 11,13 grassi, 202 Kcal.
  • Carne di maiale macinata (100 g): 0 carboidrati, 16,88 proteine, 21,19 grassi, 263 Kcal.
  • Costine di maiale (100 g): 0 carboidrati, 15,47 proteine, 23,4  grassi, 277 Kcal.
  • Bistecca fiorentina (100 g): 0 carboidrati, 18,9 proteine, 16,81 grassi, 232 Kcal.
  • Braciola di manzo (100 g): 0 carboidrati, 20,71 proteine, 12,15 grassi, 198 Kcal.
  • Coscia di pollo (100 g): 0 carboidrati, 18,84 proteine, 3,82 grassi, 115 Kcal.
  • Fesa di tacchino (100 g): 0 carboidrati, 24,6 proteine, 0,65 grassi, 111 Kcal.
  • Frattaglie di pollo (100 g): 0 carboidrati, 27,15 proteine, 4,5 grassi, 157 Kcal.
  • Carne di coniglio (100 g): 0 carboidrati, 20,05 proteine, 5,55 grassi, 136 Kcal.

Calorie pesce e frutti di mare

  • Acciughe (100 g): 0 carboidrati, 20,35 proteine, 4,84 grassi, 131 Kcal.
  • Anguilla (100 g): 0 carboidrati, 18,44 proteine, 11,66 grassi, 184 Kcal.
  • Aragosta (100 g): 0 carboidrati, 16,52 proteine, 0,75 grassi, 77 Kcal.
  • Branzino o spigola (100 g): 0 carboidrati, 18,43 proteine, 2 grassi, 97 Kcal.
  • Calamari (100 g): 3,08 carboidrati, 15,58 proteine, 1,38 grassi, 92 Kcal.
  • Caviale (100 g): 4 carboidrati, 24,6 proteine, 17,9 grassi, 264 Kcal.
  • Cernia (100 g): 0 carboidrati, 19,38 proteine, 1,02 grassi, 92 Kcal.
  • Cozze (100 g): 3,69 carboidrati, 11,9 proteine, 2,24 grassi, 86 Kcal.
  • Gamberi (100 g): 0,91 carboidrati,13,61 proteine, 1,01 grassi, 71 Kcal.
  • Granchio (100 g): 0 carboidrati, 18,29 proteine, 0,6 grassi, 84 Kcal.
  • Merluzzo (100 g): 0 carboidrati, 17,81 proteine, 0,67 grassi, 82 Kcal.
  • Ostriche (100 g): 5,53 carboidrati, 5,22 proteine, 1,55 grassi, 59 Kcal.
  • Pesce spada (100 g): 0 carboidrati, 19,66 proteine, 6,65 grassi, 144 Kcal.
  • Polpo (100 g): 2,2 carboidrati, 14,91 proteine, 1,04 grassi, 82 Kcal.
  • Rombo (100 g): 0 carboidrati, 16,05 proteine, 2,95 grassi, 95 Kcal.
  • Salmone (100 g): 0 carboidrati, 19,84 proteine, 6,34 grassi, 142 Kcal.
  • Seppie (100 g): 0,82 carboidrati, 16,24 proteine, 0,7 grassi, 79 Kcal.
  • Sgombro (100 g): 0 carboidrati, 18,6 proteine, 13,89 grassi, 205 Kcal.
  • Sogliola e platessa (100 g): 0 carboidrati, 12,41 proteine, 1,93 grassi,70 Kcal.
  • Stoccafisso (100 g): 0 carboidrati, 2,82 proteine, 2,37 grassi, 290 Kcal.
  • Tonno al naturale (100 g): 0 carboidrati, 25,51 proteine, 0,82 grassi, 116 Kcal.

Se vuoi saperne di più leggi anche:

Tabella nutrizionale alimenti ricchi di grassi

Segue tabella relativa alle calorie presenti negli alimenti più ricchi di grassi in ordine alfabetico. Sono indicate anche le quantità di altri nutrienti (carboidrati e proteine) laddove presenti.

  • Burro di cacao (100g): 0 carboidrati, 0 proteine, 100 grassi, 884 Kcal.
  • Grasso della pancetta (100g): 0 carboidrati, 0 proteine, 99,5 grassi, 897 Kcal.
  • Grasso di anatra, pollo, tacchino (100g): 0 carboidrati, 0 proteine, 99,8 grassi, 882 Kcal.
  • Lardo (100g): 0 carboidrati, 0 proteine, 100 grassi, 902 Kcal.
  • Maionese (100g): 0,3, carboidrati, 0 proteine, 77,8 grassi, 688 Kcal.
  • Margarina (100g): 0,7 carboidrati, 0,16 proteine, 80,71 grassi, 717 Kcal.
  • Arachidi, olio di (100g): 0 carboidrati, 0 proteine, 100 grassi, 884 Kcal.
  • Cocco, olio di (100g): 0 carboidrati, 0 proteine, 100 grassi, 862 Kcal.
  • Colza, olio di (100g): 0 carboidrati, 0 proteine, 100 grassi, 884 Kcal.
  • Fegato di merluzzo, olio di (100g): 0 carboidrati, 0 proteine, 100 grassi, 902
  • Germe di grano, olio di (100g): 0 carboidrati, 0 proteine, 100 grassi, 884 Kcal.
  • Oliva, olio di (100g): 0 carboidrati, 0 proteine, 100 grassi, 884 Kcal.
  • Palma, olio di (100g): 0 carboidrati, 0 proteine, 100 884 Kcal.
  • Riso, olio di (100g): 0 carboidrati, 0 proteine, 100 884 Kcal.
  • Semi di girasole, olio di (100g): 0 carboidrati, 0 proteine, 100 grassi, 884
  • Semi di lino, olio di (100g): 0 carboidrati, 0,11 proteine, 99,98 grassi, 884 Kcal.
  • Soia, olio di (100g): 0 carboidrati, 0 proteine, 100 grassi, 884 Kcal.
  • Strutto (100g): 0 carboidrati, 0 proteine, 99,9 grassi, 899 Kcal.

Se vuoi saperne di più leggi anche:

Tabella nutrizionale ortaggi e verdure

Vediamo ora la tabella nutrizionale degli alimenti meno calorici in assoluto: le verdure.

Verdure e ortaggi non devono mai mancare in una dieta, non solo quella vegana e/o vegetariana, non solo per il loro basso contenuto calorico, ma anche per la grande presenza di vitamine, minerali, fibre e sostanze antiossidanti.

  • Bietola (100 grammi): 3,74 carboidrati, 1,8 proteine, 0,2 grassi, 19 kcal.
  • Broccoli (100 grammi): 6,64 carboidrati, 2,82 proteine, 0,37 grassi, 34 kcal.
  • Cavolo (100 grammi): 5,8 carboidrati, 1,28 proteine, 0,1 grassi, 25 Kcal.
  • Lattuga (100 grammi): 2,23 carboidrati, 1,35 proteine, 0,22 grassi, 13 Kcal.
  • Prezzemolo (100 grammi): 6,33 carboidrati, 2,97 proteine, 0,79 grassi, 36 Kcal.
  • Radicchio (100 grammi): 4,48 carboidrati, 1,43 proteine, 0,25 grassi, 23 Kcal.
  • Spinaci (100 grammi): 3,63 carboidrati, 2,86 proteine, 0,39 grassi, 23 Kcal.
  • Carote (100 grammi): 9,58 carboidrati, 0,93 proteine, 0,24 grassi, 41 Kcal.
  • Peperone (100 grammi): 6,32 carboidrati, 0,21 proteine, 0,21 grassi, 27 Kcal.
  • Zucca (100 grammi): 6,5 carboidrati, 1 proteine, 0,1 grassi, 26 Kcal.
  • Asparagi (100 grammi): 3,88 carboidrati, 2,2 proteine, 0,12 grassi, 20 kcal.
  • Barbabietola (100 grammi): 9,56 carboidrati, 1,61 proteine, 0,17 grassi, 43 kcal.
  • Carciofo (100 grammi): 10,51 carboidrati, 3,27 proteine, 0,15 grassi, 47 kcal.
  • Cavolfiore (100 grammi): 4,97 carboidrati, 1,92 proteine, 0,28 grassi, 25
  • Cavolini di Bruxelles (100 grammi): 8,95 carboidrati, 3,38 proteine, 0,3 grassi, 43 Kcal.
  • Cetriolo (100 grammi): 2,16 carboidrati, 0,59 proteine, 0,16 grassi, 12 Kcal.
  • Cipolla (100 grammi): 9,34 carboidrati, 1,1 proteine, 0,1 grassi, 40 Kcal.
  • Fagiolini (100 grammi): 6,97 carboidrati, 1,83 proteine, 0,22 grassi, 31 Kcal.
  • Fave (100 grammi): 11,7 carboidrati, 5,6 proteine, 0,6 grassi, 72 Kcal.
  • Finocchio (100 grammi): 7,29 carboidrati,1,24 proteine, 0,2 grassi, 31 Kcal.
  • Melanzane (100 grammi): 8,14 carboidrati, 0,83 proteine, 0,23 grassi, 33 Kcal.
  • Patate (100 grammi): 17,47 carboidrati, 2,02 proteine, 0,09 grassi, 77 Kcal.
  • Piselli (100 grammi): 14,45 carboidrati, 5,42 proteine, 0,4 grassi, 81 Kcal.
  • Pomodoro (100 grammi): 3,89 carboidrati, 0,88 proteine, 0,2 grassi, 18 Kcal.
  • Porro (100 grammi): 14,15 carboidrati, 1,5 proteine, 0,3 grassi, 61 Kcal.
  • Ravanello (100 grammi): 3,6 carboidrati, 3,81 proteine, 2,53 grassi, 43 Kcal.
  • Rucola (100 grammi): 3,65 carboidrati, 2,58 proteine, 0,66 grassi, 25 Kcal.
  • Sedano (100 grammi): 2,97 carboidrati, 0,69 proteine, 0,17 grassi, 16 Kcal.
  • Zucchine (100 grammi): 3,35 carboidrati, 1,21 proteine, 0,18 grassi, 16 Kcal.

Se vuoi saperne di più leggi anche:

Cosa mangiare per dimagrire: gli alimenti sazianti

Non tutti i cibi sono buoni per tenere a bada l’appetito e per permetterci di non mangiare per un po’ di ore. Anzi, alcuni ci fanno sentire sazi in fretta ma poco dopo l’appetito si ripresenta. A differenza di questi ultimi, gli alimenti sazianti sono ideali per la perdita di peso e per controllare la nostra fame.

Questi cibi sono solitamente di origine naturale, con un altro contenuto di fibre.  La fibra che aiuta a ritardare la digestione e a controllare il peso è quella solubile che si trova nei cetrioli, mirtilli, fagioli, avena e nelle noci, oltre ad altri prodotti alimentari. Inoltre, i cibi sazianti, di solito, contengono proteine o carboidrati complessi, cioè hanno un basso indice glicemico e possono essere ricchi di acqua.

Ecco una lista di alimenti sazianti che si possono integrare in una dieta equilibrata.

Mango

Il suo alto contenuto di fibre gli dona proprietà lassative. Ha un effetto saziante utile in caso di diabete e sovrappeso.

Papaia

Ha uno scarso potere calorico. Contiene fibre, quindi è ideale per le diete dimagranti, un grande potere saziante e lassativo. Non ha grassi né colesterolo.

Soia

La soia è stata considerata un sostituto del latte per i bambini con intolleranze al lattosio o con allergie alla proteina del latte e come un rinforzo proteico nelle diete vegetariane. Tuttavia, grazie alle sue caratteristiche nutrizionali, può contribuire a migliorare, in generale, la qualità della dieta: è ricca di proteine di alto valore nutrizionale, apporta fibre alimentari, non contiene colesterolo e ha un basso apporto calorico.

Zuppe

Le zuppe sono uno di quegli alimenti con minore potere calorico che aiutano a controllare l’appetito. Il contenuto di acqua ci permette di sentirci pieni più a lungo. Se poi la arricchiamo con verdure o del pollo avremo un apporto in più di proteine e fibre, aumentandone ancor di più il valore saziante. Se si vuole aggiungere della pasta, è consigliabile quella integrale.

Quinoa

La quinoa è un cereale con grandi proprietà nutritive. È ricca di proteine e fibre, il che la rendono un alimento molto saziante.

Uova

Le uova sono ricche di proteine e forse sono uno degli alimenti più sazianti. Inoltre, questo è un alimento molto nutritivo, che possiede molte vitamine e antiossidanti.

Semi di lino

I semi di lino sono un alimento con altro contenuto di fibra e per questo molto saziante. Una volta ingerito, con i liquidi si espande e occupa più spazio nello stomaco.

Legumi

Uno degli alimenti che non dovrebbero mancare in un’alimentazione equilibrata sono i legumi; hanno, infatti, un profilo nutrizionale che apporta importanti benefici all’organismo. Tra questi, vale la pena evidenziare il contenuto di fibre e proteine di origine vegetale, che, una volta assimilate dallo stesso, contribuiscono a prolungare la sensazione di sazietà.

Frutta secca

La frutta secca è un’ottima fonte di fibre, vitamine e proteine e una valida alternativa per uno snack sano. Sicuramente un’alternativa salutare per un aperitivo, al posto delle patatine o di altri alimenti poco sazianti. Anche se la frutta secca contiene grassi e calorie, aiuta a contrastare l’aumento di peso. Le mandorle, in particolare, sono molto sazianti perché è un alimento che fornisce molta energia nonostante le sue piccole dimensioni. Ciò è dovuto principalmente al suo contenuto di grassi sani.

Burro di arachidi

Il burro di arachidi è un alimento delizioso, nutritivo e saziante. Come per le mandorle, è un alimento ricco di fibre, proteine e grassi insaturi, ossia quelli più conosciuti come grassi sani che aiutano a sentirsi sazi per più tempo.  Inoltre, il burro di arachidi, contiene altri nutrienti salutari, ad esempio la vitamina E.

Pesce

Il pesce è un alimento ricco di proteine che, nella maggior parte dei casi, contiene anche grassi polinsaturi, come gli acidi grassi Omega-3. Insomma, un alimento a basso contenuto calorico ma dal grande potere saziante.

Avena

L’avena è un altro cereale nutriente, uno dei più ricchi di proteine. È un alimento molto utilizzato dagli sportivi e dalle persone che vogliono perdere peso in quanto apporta energia a lungo facendo sì che la digestione avvenga più lentamente del normale. Dunque, la sensazione di fame si manifesta più tardi.

Yogurt greco

Lo yogurt greco è un prodotto ricco di proteine ad alto valore biologico, che può essere consumato come dolce, colazione oppure come spuntino. Il suo potere saziante è uno dei più elevati.  Se poi ci aggiungiamo un po’ di avena integrale, trasformiamo questa miscela in un alimento ancora più nutriente e dalle proprietà sazianti.

Carne

La carne è un alimento ricco di proteine e, dunque, dal potere saziante. L’ideale è il consumo di carni magre, a basso contenuto di grassi. Che sia pollo, manzo o vitello, sicuramente la carne aiuta a sentirsi sazi più a lungo.

Riso integrale

Il riso integrale è la versione del riso che conserva tutti i suoi nutrienti, tra cui le fibre che aiutano a sentirsi sazi. È un alimento ricco di carboidrati complessi e quindi l’organismo rilascia l’energia che il riso fornisce molto lentamente.

Patate

Sono un alimento che fornisce molta energia e ci dà una grande sensazione di sazietà. Da evitare, naturalmente, sono le quelle fritte che hanno molte calorie e assorbono l’olio della frittura. È preferibile consumarle bollite o al vapore.

Agrumi

La frutta che contiene acido citrico come le arance, i mandarini, i pompelmi, i limoni, i lime, ha un alto tasso di vitamina C e fibra e un grande potere saziante. Inoltre, possiede anche poche calorie, un elevato contenuto d’acqua che aiuta a sentire quella sensazione di pienezza più a lungo.

Cioccolato fondente

Sebbene il cioccolato abbia una cattiva reputazione, lo stesso non accade con il cioccolato fondente, ossia quello con un alto contenuto di cacao. È un alimento ricco di grassi, ma mangiarlo in piccole quantità può fornire molti benefici. Uno di questi è il suo potere saziante, e mangiarne un pezzetto dopo il pasto fa sì che si riduca il successivo consumo di calorie.

Se vuoi saperne di più, leggi anche:

Cosa mangiare per dimagrire: i cibi brucia grassi

Ciò che contraddistingue ogni alimento dall’altro, oltre al contenuto calorico, è la particolare composizione chimica che non riguarda solo la composizione in grassi, proteine e carboidrati, ma anche la presenza di sostanze che possano influire, direttamente o indirettamente, sul nostro metabolismo.

I cibi brucia grassi in particolare hanno una composizione chimica che, in virtù di alcune sostanze, è in grado di dare un’accelerata al nostro metabolismo, facendoci quindi bruciare più calorie a parità di attività fisica svolta (calorie in uscita) e quantità di alimenti ingeriti (calorie in entrata).

Scopriamo quindi quali sono gli alimenti e le bevande brucia grassi più popolari.

Aceto

L’aceto è un condimento tipico dell’area mediterranea che aiuta l’organismo a combattere il grassi.  In particolare, l’aceto di mele è un antico rimedio popolare con benefici per la salute basati sull’evidenza.

Includere l’aceto nella dieta può, dunque, aiutarci a perdere grasso corporeo col minimo sforzo: è, infatti, sufficiente berne un cucchiaino al giorno diluito in acqua per poter beneficiare di questo effetto.

The verde

Il the verde è una bevanda che ha molte proprietà antiossidanti a patto che venga consumata entro un’ora dal momento di ebollizione. Questa particolare composizione lo rende un’ottima scelta per chi desidera avere una buona salute. Alcuni studi suggeriscono, infatti, che può aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiache e proteggere da alcuni tipi di cancro. Tra i suoi principi attivi c’è poi la catechina, un polifenolo fortemente capace di influenzare il metabolismo.

Peperoncino

Il peperoncino, da molti ritenuto una spezia, è in realtà un frutto o una bacca ottenuta da alcune varietà piccanti del genere di piante Capsicum e utilizzata come condimento.

Quello che tutti conoscono del peperoncino è ovviamente il suo sapore piccante. Ma i peperoncini possono fare molto più che aggiungere calore al cibo. I loro potenti antiossidanti possono, ad esempio, ridurre l’infiammazione e aiutare a proteggere le cellule dai danni. Contengono inoltre una sostanza, la capsaicina, che aiuta ad accelerare il metabolismo e quindi a farci consumare di più a parità di calorie introdotte.

Mele e pere

Anche alcuni tipi di frutta sono in grado di bruciare i lipidi più velocemente. Fra questi ci sono sicuramente le mele e le pere. Anche se si tratta di alimenti che contengono zucchero naturale, hanno una bassa densità energetica e richiedono un po’ di tempo per essere masticati. Inoltre, il loro contenuto di fibre aiuta a impedire che lo zucchero venga rilasciato troppo rapidamente nel flusso sanguigno.

Essendo infine particolarmente ricche di acqua, il consumo di mele o pere alla fine di un pasto o come un veloce spuntino ipocalorico aiuta a sentirci sazi.

Pompelmo

Un frutto che merita di essere messo in evidenza fra i cibi brucia grassi è il pompelmo. I suoi effetti sul controllo del peso sono stati ampiamente studiati dai ricercatori e le conclusioni sembrano essere unanimi.

Ad esempio, una ricerca condotta per 12 settimane su 91 individui obesi, cui era stato detto di mangiare mezzo pompelmo fresco prima dei pasti ha evidenziato che questa pratica ha portato a una perdita di peso di circa un chilo e mezzo mantenendo inalterata la quantità di calorie assunte.

Cocomero

L’anguria o cocomero è un frutto delizioso e rinfrescante che contiene solo 46 calorie per porzione ed è ricco di vitamina C, vitamina A, magnesio, potassio e molti composti vegetali sani.

Essendo inoltre molto ricco di acqua e avendo anche una piccola quantità di fibre, contribuisce a farci sentire sazi molto più velocemente e al tempo stesso ci facilita la digestione e il transito intestinale.

Ananas

L’ananas è un frutto tropicale originario del Sud America. È ricchissimo di sostanze nutritive, antiossidanti come la vitamina C e altri composti che si rivelano estremamente utili a combattere l’infiammazione e le malattie.

In particolare, gli ananas contengono un gruppo di enzimi naturali noti come bromelina che hanno il potere di influenzare positivamente il processo digestivo.

Se vuoi saperne di più, leggi anche:

Integratori per la perdita di peso: quali scegliere

Esistono diverse soluzioni per la perdita di peso. Una di queste consiste nell’accompagnare la dieta per perdere peso velocemente con l’assunzione di integratori alimentari che possano aiutarci o almeno rendere più facile la riduzione dei chili in eccesso.

La maggior parte di queste sostanze funziona tramite uno o più di questi meccanismi:

  • Riduce il senso di fame, facendoci sentire più pieni in modo da assumere meno calorie ad ogni pasto;
  • Accelera il metabolismo, facendoci bruciare più grassi e/o calorie, proprio come avviene coi cibi brucia grassi;
  • Riduce l’assorbimento di alcuni nutrienti come gli zuccheri e/o i grassi, facendoci così assumere un quantitativo calorico inferiore rispetto a quello ingerito.

Scopriamo allora di seguito quali sono alcuni degli integratori più utili per perdere peso velocemente.

Piperina & Curcuma Plus

Piperina & Curcuma Plus è un integratore alimentare studiato per il dimagrimento. L’idea alla base è quella di unire due ingredienti naturali, la piperina e la curcuma, dalla forte azione brucia grassi.

La piperina, sostanza estratta dal pepe nero, è fondamentale per favorire la digestione. La curcuma, invece, è una spezia che contiene “curcumina”, sostanza che favorisce la depurazione dell’organismo. 

Trattandosi di un integratore alimentare, è necessario assumere Piperina & Curcuma Plus in concomitanza dei pasti e non in sostituzione di essi. In linea generale, sarà sufficiente assumere 4 compresse al giorno, di cui 2 dopo pranzo e 2 dopo cena.

Per approfondire, leggi anche:

Ultrametabolismo

Ultrametabolismo è un integratore alimentare venduto in forma di sciroppo, il cui scopo è quello di stimolare il metabolismo, accelerandolo in maniera naturale per combattere i problemi di peso.

La sua azione combinata riesce anche a contrastare la ritenzione idrica, responsabile dell’accumulo di liquidi nell’organismo, combattendo così la cellulite e gli inestetismi ad essa collegati.

La sua formulazione è totalmente naturale in quanto contiene fra gli ingredienti solo alcune erbe e spezie quali Cardo mariano, Caffè verde, Bromelina dell’Ananas, Arancio amaro, Fillanto e Curcuma.

Per approfondire, leggi anche:

Green coffee e Green tea Plus

Green Coffee e Green Tea Plus è un integratore alimentare a base di ingredienti naturali, ossia il tè verde e il caffè verde, cui è associata un’elevata funzione brucia grassi.

In pratica, il loro compito è quello di accelerare il metabolismo senza la presenza di effetti nocivi del caffè tostato tradizionale. In più, il tè verde, del resto, è ottimo per contrastare la ritenzione idrica ed è una delle bevande più ricche di antiossidanti, svolgendo così un’azione detox e ringiovanente.

L’assunzione di una capsula di Green Coffee e Green Tea Plus almeno 2 volte al giorno dopo i pasti principali accompagnata da un abbondante bicchiere d’acqua può servire a perdere peso più velocemente.

Per approfondire, leggi anche:

Più Forma

Più Forma rientra nel segmento degli integratori dedicati alla perdita di peso. La sua promessa infatti è quella di lavorare sull’adipe in eccesso, andando a stimolare il metabolismo e risvegliando così il consumo calorico. Capita, infatti, che alcune persone abbiano un metabolismo “addormentato”, conseguenza di uno stile di vita sedentario, di un’età avanzata o di un regime alimentare scorretto.

Grazie alla sua eccezionale composizione 100% naturale, questo integratore contribuisce anche a ridurre il senso di fame. Le sue componenti naturali permettono infatti di abituare il corpo a uno stato di sazietà, grazie alle loro proprietà specifiche e alla loro azione combinata.

Per approfondire, leggi anche :

Coconut Black

Coconut Black è un integratore alimentare studiato per favorire il dimagrimento. Il suo obiettivo è quello di contribuire alla perdita di adipe grazie a un’efficace azione combinata dei suoi ingredienti, che consentono di regolare l’appetito e di stimolare lo smaltimento delle calorie, ottenendo un sensibile miglioramento del processo metabolico.

Una volta iniziato il trattamento, l’assunzione di Coconut Black diventerà un piccolo gesto quotidiano. All’interno della scatola troveremo infatti dei comodissimi stick monodose, da prendere una volta al giorno. Questo formato è perfetto in tutte quelle situazioni in cui si è costretti a passare le giornate fuori casa o in quelle occasioni in cui ci va di andare a pranzo o a cena al ristorante.

È utile dire che l’azione di questo integratore è progressiva, non si tratta quindi di un prodotto miracoloso che agisce in pochi giorni. I benefici maggiori sullo smaltimento dei chili di troppo saranno infatti visibile dopo un uso costante e prolungato.

Per approfondire, leggi anche il nostro articolo:

Keto Slim Fit

Keto Slim Fit è un integratore alimentare totalmente made in Italy che promette di eliminare la massa grassa superflua in modo semplice e naturale. Agisce dando una spinta all’organismo e aiutandolo a bruciare i grassi in eccesso.

Il suo scopo è quello di aiutare, attraverso un’assunzione costante e regolare, a perdere peso in modo salutare e a ridurre gli accumuli di grasso localizzati, anche nelle zone più critiche. In particolare, la sua azione mira a stimolare la chetosi, condizione che abbiamo già visto essere alla base della dieta chetogenica, il cui scopo è quello di bruciare grassi al posto di carboidrati favorendo così il dimagrimento.

Il principale effetto è il raggiungimento della chetosi in breve tempo. Attraverso la dieta questa condizione viene raggiunta solitamente in due mesi, grazie alle capsule prodotte da Natural Fit invece sarà possibile raggiungerla nella metà del tempo.

Per approfondire, leggi anche il nostro articolo:

Bio Sazio

Bio Sazio è un integratore alimentare che punta a migliorare il metabolismo, bruciando i grassi e attuando al tempo stesso un’azione depurante dell’organismo. Questo è possibile grazie soprattutto al suo “effetto saziante rapido” che permette di abbattere il senso di fame riducendo così l’assunzione di cibo.

Venduto in pratici barattoli, il prodotto si presenta sotto forma di polvere che viene assunta dopo essere stata mescolata con acqua. In questo modo si viene a creare una sostanza gelatinosa di sapore gradevole che, una volta ingerita, consente di raggiungere velocemente la sensazione di sazietà.

Per approfondire, leggi anche:

Conclusioni

Hai trovato interessante il nostro articolo cosa mangiare per dimagrire? Allora leggi anche:

Domande frequenti su cosa mangiare per dimagrire

Cos’è lo schema alimentare?

Un piano o schema alimentare non è altro che un programma mensile, settimanale e/o giornaliero che stabilisce cosa dobbiamo mangiare per rimanere all’interno del nostro obiettivo calorico per perdere peso.

Quali informazioni ci fornisce una tabella nutrizionale?

La tabella nutrizionale ci fornisce moltissime informazioni su migliaia di alimenti. Fra queste vi sono: il numero di chilocalorie fornite dall’alimento, la quantità di acqua, fibre, colesterolo, proteine, grassi (di solo suddivisi fra saturi e insaturi) e carboidrati. In alcuni casi, quando si tratta di tabelle molto dettagliate, vengono inserite informazioni anche circa il contenuto di vitamine e minerali, suddivisi per tipologia.

Perché verdure e ortaggi non dovrebbero mai mancare in una dieta?

Verdure e ortaggi non devono mai mancare in una dieta, non solo quella vegana e/o vegetariana, non solo per il loro basso contenuto calorico, ma anche per la grande presenza di vitamine, minerali, fibre e sostanze antiossidanti.

Qual’è la caratteristica dei cibi sazianti?

I cibi sazianti sono molto ricchi di fibra solubile che aiuta a ritardare la digestione e a controllare il peso. Inoltre, contengono proteine o carboidrati complessi, cioè hanno un basso indice glicemico e possono essere ricchi di acqua.

Qual’è a caratteristica dei cibi brucia grassi?

I cibi brucia grassi hanno una composizione chimica che, in virtù di alcune sostanze, è in grado di dare un’accelerata al nostro metabolismo, facendoci quindi bruciare più calorie a parità di attività fisica svolta (calorie in uscita) e quantità di alimenti ingeriti (calorie in entrata).

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora (è gratuito).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.