Eiaculazione precoce: rimedi realmente efficaci per combatterla

Pubblicato: 9 Giugno, 2021 di Sara

L’eiaculazione precoce è una delle cause più comuni d’impotenza, per questo è considerata come una forma di disfunzione erettile.

Si verifica quando un uomo, durante il rapporto sessuale, eiacula pochi minuti dopo aver iniziato la penetrazione.

Anche se molti uomini sono restii a parlarne, si ritiene che soffra o abbia sofferto di eiaculazione precoce, almeno 1 uomo su 3.

Fintanto che si tratta di una condizione momentanea, non c’è motivo di preoccuparsi. Quando invece gli episodi diventano la norma e tendono ad interferire con la vostra vita intima, allora è il caso di correre subito ai ripari.

Come combattere l’eiaculazione precoce? Nell’articolo vi mostreremo le seguenti soluzioni:

  • Rimedi comportamentali
  • Rimedi farmacologici
  • Alcuni rimedi casalinghi
  • Rimedi alternativi 
  • Prodotti utili 
climax control
Un rapporto piú lungo
Massimo controllo dell'eiaculazione
Acquisto

Eiaculazione precoce: quanto deve durare?

Per poter parlare di eiaculazione precoce, bisogna prima comprendere qual è la durata media di un rapporto sessuale.

Molti uomini, infatti, pensano di soffrire di eiaculazione precoce ma in realtà non è così, hanno solo una ridotta capacità di controllare l’orgasmo durante la penetrazione.

In base ad alcuni sondaggi condotti da studiosi americani, il sesso vaginale dura in genere dai tre ai sette minuti. Sempre secondo il sondaggio, il sesso vaginale che dura da uno a due minuti è “troppo breve”. Il sesso vaginale che dura da 10 a 30 minuti è considerato invece “troppo lungo”.

Un durata “desiderabile” si colloca quindi fra i sette e i tredici minuti.

Quando si parla allora di eiaculazione precoce? In generale, è considerata precoce dai terapisti un’eiaculazione che si presenta entro un minuto dall’inizio della penetrazione.

Detto ciò, è chiaro che possono esserci uomini il cui culmine arriva anche dopo pochi secondi, e altri in cui può sfiorare un minuto o un minuto e mezzo.

Come combattere l’eiaculazione precoce: Rimedi Psicologici

Le opzioni di trattamento più comuni per l’eiaculazione precoce includono l’utilizzo di tecniche comportamentali. Il ricorso alla consulenza psicologica oppure la somministrazione di anestetici topici, farmaci a base di ormoni o altri medicinali.

Ciascuna di queste opzioni di trattamento, la cui scelta dipende di solito dal tipo di causa che ha generato il problema (psicologica o fisica), richiederà comunque abbastanza tempo per fare effetto.

Inoltre, non è escluso che sia necessario adottare una combinazione di più opzioni di trattamento prima di riuscire a risolvere il problema una volta per tutte.

Tecniche comportamentali

In alcuni casi, è possibile alleviare o risolvere del tutto il problema dell’eiaculazione precoce semplicemente cambiando alcune abitudini di comportamento riguardo il sesso.

Questo potrebbe includere il ricorso alla masturbazione un’ora o due prima del rapporto sessuale in modo da poter ritardare l’eiaculazione durante il sesso, oppure l’utilizzo di profilattici più spessi che servono a ridurre la sensibilità del pene.

Esistono già in commercio dei profilattici ritardanti che contengono agenti paralizzanti come benzocaina o lidocaina che servono a ritardare l’eiaculazione.

Il medico infine, potrebbe anche suggerire di evitare i rapporti sessuali completi per un periodo di tempo e di concentrarsi invece su altri tipi di giochi sessuali in modo da rimuovere l’ansia da prestazione collegata agli incontri intimi.

Consulenza psicologica

Questo approccio prevede il coinvolgimento di uno psicologo o di uno psicoterapeuta con cui parlare delle proprie precedenti esperienze.

Durante la consulenza è possibile ricevere dei consigli per affrontare lo stress e l’ansia da prestazione. che spesso sono causa e al tempo stesso anche conseguenza della disfunzione erettile.

Quando si verificano infatti delle disfunzioni erettili come l’impotenza totale o parziale, in cui rientra anche l’eiaculazione precoce, gli uomini possono provare rabbia, vergogna, frustrazione.

È molto importante che questi sentimenti negativi vengano affrontati insieme ad uno specialista di salute mentale che sia in grado di fornire adeguato supporto.

Come combattere l’eiaculazione precoce: Rimedi Farmacologici 

L’utilizzo di farmaci è molto frequente per chi soffre di eiaculazione precoce. Tuttavia le opzioni di trattamento possibili anche in questo caso, sono molteplici e dipendono soprattutto da quale è il fattore scatenante.

Raccomandiamo quindi di fare molta attenzione ad eventuali effetti collaterali e ascoltate quanto più possibile un parere medico.

I principali rimedi farmacologici sono i seguenti:

  1. Anestetici topici
  2. Farmaci specifici contro l’impotenza
  3. Altri farmaci orali

Anestetici topici

Creme e spray anestetici che contengono un agente paralizzante, come benzocaina, lidocaina o prilocaina, sono talvolta usati per trattare l’eiaculazione precoce.

Questi prodotti vengono applicati sul pene da 10 a 15 minuti prima del rapporto sessuale per ridurre la sensibilità e aiutare a ritardare l’eiaculazione.

Questi prodotti, come le creme alla lidocaina, sono in genere vendute dietro presentazione di ricetta medica, mentre gli spray alla benzocaina sono talvolta disponibili come farmaci da banco.

Sebbene gli agenti anestetici topici siano di solito ben tollerati, rimane necessario prestare molta attenzione perché possono talvolta avere degli effetti collaterali.

Alcuni uomini segnalano ad esempio, una perdita temporanea di sensibilità e una riduzione del piacere sessuale. A volte, questi stessi effetti possono manifestarsi anche nelle loro partner.

Farmaci contro l’impotenza

Alcuni farmaci usati per trattare la disfunzione erettile, come il:

  • Sildenafil (Viagra, Revatio)
  • Tadalafil (Cialis, Adcirca)
  • Vardenafil (Levitra, Staxyn),

Basati sul meccanismo della vasodilatazione, possono rivelarsi utili anche nel combattere l’eiaculazione precoce.

Questi medicinali però, come sappiamo, presentano numerosi effetti collaterali indesiderati come mal di testa, rossore al viso e aumento della pressione.

Non possono, quindi essere usati da persone che presentano patologie croniche e/o stanno assumendo altri farmaci.

Altri farmaci per via orale

Chiamati anche farmaci per ritardare l’orgasmo, in realtà si tratta di medicinali originariamente introdotti per altri tipi di malattie e che sono poi risultati invece efficaci anche per ritardare l’eiaculazione durante i rapporti sessuali.

Fra questi, oltre agli analgesici, troviamo anche alcuni antidepressivi, come la paroxetina. Non si tratta però di rimedi ad azione immediata, perché è necessario effettuare almeno due o tre settimane di trattamento prima di vedere qualche effetto.

Attenzione: molti di questi medicinali presentano  pesanti effetti collaterali e possono provocare dipendenza.

Eiaculazione rimedi

Come combattere l’eiaculazione precoce: Rimedi casalinghi

Oltre ai farmaci o al ricorso a terapie di tipo comportamentale o psicologico è possibile combattere l’eiaculazione precoce con  alcuni trattamenti fai-da-te.

Ecco quali sono i rimedi casalinghi che al giorno d’oggi sono considerati i più efficaci.

I principali rimedi casalinghi sono i seguenti:

  • Esercizi per il pavimento pelvico
  • Tecnica pausa-compressione
  • Tecnica stop-start
  • Integratori allo zinco
  • Cambio della dieta

Andiamo a vederli nel dettaglio qui sotto.

Esercizi per il pavimento pelvico

Questi esercizi devono sempre essere prescritti da un professionista, come un’ostetrica o un fisioterapista.

In alcuni casi, l’eiaculazione precoce soprattutto se di tipo secondario, può essere dovuta semplicemente ad un indebolimento dei muscoli del pavimento pelvico. Questo, infatti, può comportare l’incapacità da parte dell’uomo di controllare il momento dell’orgasmo.

Gli esercizi del pavimento pelvico (chiamati anche esercizi di Kegel) possono aiutare a rafforzare questi muscoli. Ecco come eseguirli:

  • Per identificare i muscoli del pavimento pelvico interrompete la minzione a metà flusso o stringete i muscoli che impediscono il passaggio delle urine. Queste manovre comportano infatti, l’utilizzo dei muscoli del pavimento pelvico. Una volta identificati i muscoli del pavimento pelvico, potrete eseguire gli esercizi in qualsiasi posizione, anche se all’inizio potreste trovarvi meglio a farli da sdraiati;
  • Per eseguire gli esercizi stringete i muscoli del pavimento pelvico mantenendo la contrazione per tre secondi, quindi rilassatevi. Ripetere più volte di seguito. Quando i muscoli diventano più forti, provate a fare gli esercizi di Kegel seduti, in piedi o camminando. Ripetete il tutto per almeno 3 volte al giorno.

L’efficacia di questi esercizi risiede ovviamente nella costanza e nell’abbinamento con altre tecniche come ad esempio la respirazione che consente una maggiore concentrazione.

Tecnica della pausa-compressione

Un altro tipo di esercizio che serve a ritardare l’eiaculazione controllando meglio l’orgasmo, è quello della pausa-compressione. Questa tecnica si può eseguire da soli durante la masturbazione oppure con una partner.

Consiste nell’iniziare la stimolazione del pene, interrompendosi un attimo prima di eiaculare. A questo punto spremete l’estremità del pene nel punto in cui la testa (glande) si unisce al fusto e mantenete la compressione per diversi secondi, fino a quando non passa l’impulso di eiaculare. Potete anche chiedere alla vostra partner di farlo.

Dopo aver fatto un po’ di pratica, questa tecnica dovrebbe permettervi di ritardare da soli l’eiaculazione senza il bisogno di ricorrere alla compressione.

Tecnica stop-start

La tecnica stop-start, nota anche come controllo dell’orgasmo, può aiutare a ritardare l’eiaculazione e nel tempo, consente di avere maggiore auto controllo del proprio piacere.

Consiste nell’interrompere la penetrazione o la sollecitazione del pene ogni volta che sentite il bisogno di eiaculare. L’attività sessuale verrà ripresa nel momento in cui vi sentirete meno eccitati.

Integratori di zinco

Lo zinco è un minerale che non supporta solo il sistema immunitario e la crescita cellulare sane, ma è essenziale anche per la libido e la produzione di testosterone.

L’assunzione di circa 11 milligrammi di zinco al giorno può quindi servire ad aumentare la durata dell’eiaculazione.

L’assunzione di troppo zinco può tuttavia causare: nausea, vomito, diarrea, danni renali e allo stomaco oltre che sapore metallico in bocca.

Cambiamenti dietetici

Oltre allo zinco, anche il magnesio svolge un ruolo nella vostra salute sessuale e può essere utile a contrastare l’eiaculazione precoce.

Incorporare nella vostra dieta cibi ricchi di zinco e magnesio può quindi aiutare ad aumentare il tempo necessario per raggiungere l’apice. Tra gli alimenti che ne contengono elevate quantità trovimo:

  • Ostriche
  • Semi di zucca, soia e sesamo
  • Spinaci
  • Germe di grano
  • Mandorle
  • Fagioli
  • Ceci
  • Cioccolato fondente

Come combattere l’eiaculazione precoce: Rimedi Alternativi

Per combattere l’eiaculazione precoce ci sono anche numerosi trattamenti di medicina alternativa, tra cui l’Ayurveda, lo Yoga, la Medicina Cinese e l’Agopuntura.

Si tratta di rimedi alternativi basati sulla meditazione e sul rapporto corpo-mente, che possono servire in alcuni casi a migliorare la tensione psicologica che provoca l’eiaculazione precoce.

L’Ayurveda, ad esempio, è un sistema di guarigione tradizionale dell’India che fa affidamento su migliaia di erbe per curare qualsiasi cosa, dal diabete all’artrite.

Alcune medicine ayurvediche sono pensate per il trattamento dell’eiaculazione precoce se assunte in forma di capsule due volte al giorno con acqua tiepida. La medicina ayurvedica viene anche usata per trattare la disfunzione erettile.

Anche la Medicina Cinese prevede l’utilizzo di alcune compresse a base di erbe per trattare l’eiaculazione precoce aumentando la resistenza sessuale e migliorando l’energia.

Questi metodi, però, non sono da tutti ben tollerati e possono provocare mal di stomaco, vertigini, dolore o diminuzione della libido.

Come combattere l’eiaculazione precoce: Prodotti Utili e trucchetti

Il trattamento dell’eiaculazione precoce prevede quindi, prima di tutto, l’adozione di alcune nuove abitudini riguardo il sesso che possiamo riassumere nella lista che segue: 

  • Masturbarsi 1 o 2 ore prima di fare sesso;
  • Usare un profilattico più spesso per aiutare a diminuire la sensazione;
  • Interrompere il rapporto con la tecnica della pausa-compressione o dello stop-start quando sentite di essere quasi al culmine;
  • Adottare delle posizioni che vi consentono di controllare meglio l’orgasmo;
  • Aumentare i preliminari dedicandovi anche ad altre parti del corpo per aumentare la durata del rapporto e soddisfare ugualmente le vostre partner.

Per coloro che hanno una relazione di lunga durata, potrebbe anche essere utile seguire una terapia di coppia. Questo tipo di approccio vi aiuterà a esplorare i problemi che possono influenzare la vostra vita intima, dandovi consigli su come risolverli.

In alcuni casi, possono anche essere mostrate tecniche che possono aiutarvi a “disimparare” l’abitudine all’eiaculazione precoce.

Infine, come ultimo suggerimento, vi consigliamo di dare un’occhiata ai siti che propongono rimedi alternativi naturali per controllare e ritardare l’orgasmo maschile.

Fra questi, ci sono anche alcuni integratori naturali del tutto privi di effetti collaterali poiché realizzati con ingredienti di provenienza biologica. 

A questo proposito, vogliamo subito parlarvi di Climax Control, un integratore naturale in pillole che vi permetterà di prolungare la durata del rapporto fino a 30 minuti in più di prima. Ma non è tutto. Scopriamo di seguito tutto quello che c’è da sapere su questo prodotto.

Climax Control

Climax Control è un prodotto tanto semplice quanto efficace che vi aiuterà a eliminare l’eiaculazione precoce grazie soprattutto al controllo dei livelli di serotonina.

Di cosa si tratta? La serotonina è un composto chimico organico che determina la capacità del nostro organismo di reagire agli stimoli fisici.

Un abbassamento dei livelli di serotonina impedisce all’organo riproduttivo maschile di controllare il processo di rilascio dello sperma e dunque determina eiaculazione precoce durante il rapporto sessuale.

In virtù dei suoi principi attivi naturali, è in grado di intervenire ripristinando i corretti livelli di serotonina nel nostro corpo.

climax control
Un rapporto piú lungo
Massimo controllo dell'eiaculazione
Acquisto

Oltre che più lunghi, i vostri rapporti sessuali saranno anche molto più soddisfacenti per la vostra partner in quanto l’utilizzo regolare di queste compresse vi permetterà di ottenere anche un’erezione più forte e completa.

Le pillole di Climax Control sono realizzate con una speciale formula messa a punto da un gruppo di medici e ricercatori americani.

Il suo segreto sta quindi nell’accurata selezione degli ingredienti, che provengono tutti da coltivazioni certificate. Per approfondire: Climax Control: Effetti, Ingredienti e Recensioni.

Clicca qui per comprare subito Climax Control a prezzo scontato

Eiaculazione precoce: tipologie

Il sintomo principale dell’eiaculazione precoce è l’incapacità di ritardare l’eiaculazione per più di un minuto dopo la penetrazione. Tuttavia, il problema può verificarsi in tutti i tipi di esperienza sessuale, talvolta anche durante la masturbazione.

L’eiaculazione precoce può essere classificata come:

  • Primaria: quando si verifica per tutta la vita fin dai primi incontri sessuali;
  • Acquisita o Secondaria: quando si sviluppa dopo aver avuto esperienze sessuali senza problemi di eiaculazione.

Inoltre, alcuni uomini che accusano i sintomi di eiaculazione precoce, possono alternare periodi di eiaculazione rapida e periodi di eiaculazione normale.

Come si fa la diagnosi?

Se pensate di soffrire di eiaculazione precoce la prima cosa da fare è rivolgersi ad un medico esperto in andrologia e/o medicina sessuale.

L’eiaculazione precoce è, infatti, un disturbo spesso curabile e che non comporta complicazioni.

Il medico, oltre a chiedere informazioni sulla vostra vita sessuale, effettuerà un esame fisico del pene ed è probabile che prescriva anche degli esami del sangue per controllare i livelli di ormone maschile (testosterone) e un test delle urine per escludere la presenza di infiammazioni alla vescica (cistite) e/o alla prostata.

Eiaculazione precoce: Cause

Molti pensano che l’eiaculazione precoce sia dovuta prima di tutto a fattori fisici o ormonali, in realtà la causa principale di questa disfunzione erettile dipende da fattori psicologici.

Tra i fattori psicologici, quelli più frequenti sono:

  • Ansia da prestazione
  • Depressione, innescata spesso da relazioni amorose fallimentari e altri insuccessi
  • Mancanza di autostima
  • Immagine del proprio corpo scadente come ad esempio la paura di avere un pene troppo piccolo
  • Storia di abusi sessuali durante l’infanzia o l’adolescenza

Vi sono tuttavia anche numerosi fattori biologici che possono contribuire o causare eiaculazione precoce, tra cui:

  • Bassi dosaggi ormonali
  • Livelli anormali di sostanze chimiche del cervello chiamate neurotrasmettitori
  • Infiammazione e infezione della prostata o dell’uretra
  • Malattie a carico sempre della prostata (prostata infiammata o prostata ingrossata) o dell’apparato riproduttivo in genere (ad esempio il cancro alla prostata o all’uretra)
  • Utilizzo di alcuni farmaci

Vi sono infine alcuni fattori di rischio per l’eiaculazione precoce, quali:

  • stanchezza fisica
  • stress
  • uso di droghe e/o l’abuso di alcool.
  • l’età 

I ragazzi più giovani alle loro prime esperienze sessuali hanno in genere un minor controllo dell’eiaculazione e possono andare incontro ad eiaculazione precoce.

Possibili complicazioni

Non ci sono, di fatto complicazioni, a livello fisico dell’eiaculazione precoce ma possono essercene senza dubbio a livello emotivo.

Non riuscire a portare a termine un rapporto sessuale soddisfacendo le proprie partner, può portare ad esempio problemi di ansia e di relazione. Questo a sua volta può alimentare sfiducia in sé stessi e depressione.

Infine, non è raro assistere a problemi di fertilità nelle coppie dove l’uomo soffre di eiaculazione precoce. Talvolta, la fuoriuscita dello sperma avviene prima che il pene sia ben posizionato all’interno della vagina, può rendere difficile anche la fecondazione.

Conclusioni

L’eiaculazione precoce è un tipo di disfunzione erettile che colpisce circa 1 uomo su 3 almeno una volta nella vita.

Può essere dovuta sia a fattori fisici che psicologici oppure entrambi ma l’aspetto positivo è che esistono molti metodi per combattere il problema e riappropriarsi così del controllo della propria vita sessuale.

Alcuni di questi possono avere effetti collaterali (ad esempio i farmaci o l’utilizzo di anestetici), altri invece come gli esercizi per il pavimento pelvico e gli integratori a base di sostanze naturali come Climax Control sono privi di controindicazioni e possono essere usati da tutti senza problemi.

Speriamo che l’articolo ti sia stato utile! Se sì ti potrebbero interessare anche:

Domande frequenti

E’ vero che è più probabile soffrire di eiaculazione precoce quando si hanno pochi rapporti sessuali?

Sì. Anche quando non si hanno rapporti sessuali frequenti può accadere che il disturbo si presenti con maggiore frequenza in quanto l’uomo è incapace di controllare lo stimolo di eiaculare.

L’eiaculazione precoce si manifesta di più con nuove partner o con partner abituali?

In genere, dato che spesso l’eiaculazione precoce è determinata da ansia da prestazione, essa si verifica di più con nuove partner, tuttavia trattandosi di una disfunzione erettile può manifestarsi anche con partner abituali.

Ci sono farmaci per risolvere l’eiaculazione precoce?

Sì. La terapia farmacologica è prevista, solitamente si tratta di farmaci antidepressivi oppure di farmaci usati per combattere l’impotenza. Tuttavia in genere si hanno migliori risultati abbinando i medicinali ad una terapia comportamentale o psicologica o altri rimedi come gli esercizi pelvici o le tecniche stop-start.

Climax Control dove si compra?

Questo integratore come molti altri prodotti di questo genere può essere acquistato solo sul sito ufficiale del produttore. Non si trova su altri portali di vendita online o nei negozi tradizionali e questo ci mette al riparo da truffe e raggiri oltre a farci godere di alcuni vantaggi fra cui la garanzia soddisfatti o rimborsati di 90 giorni.

Climax Control prezzo?

Il prezzo originario di questo prodotto è di 49 € a confezione. Sul sito del produttore però è in corso una promozione che prevede la possibilità di ottenere più confezioni a prezzo scontato. Il costo di spedizione in tutto il mondo è pari a zero.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.