Cos’è la pelle secca e come trattarla

0

La pelle secca corrisponde ad un tipo particolare di pelle caratterizzata da rossore, prurito e screpolature dello strato più superficiale dell’epidermide. Può essere legata a cause genetiche oppure a fattori esterni quali agenti atmosferici, contatto con sostanze irritanti oppure l’età. Può colpire ogni area del corpo, ma in genere è più frequente su viso, gambe braccia e giunture come gomiti e ginocchia. Scopriamo insieme di seguito cos’è la pelle secca e come trattarla.

Cos’è la pelle secca

Quando parliamo di pelle secca si fa riferimento ad un tipo di pelle, esattamente come la pelle grassa o la pelle mista, la cui caratteristica principale è quella di non riuscire a trattenere l’acqua necessaria a favorire un’adeguata idratazione.

A seconda del grado di disidratazione, si distinguono vari tipi di pelle secca: si va dalla pelle lievemente disidratata a quella secca o molto secca, cui sono associati vari tipi di problemi quali rossore, prurito, desquamazione e irritazione.  In alcuni casi, la cute eccessivamente secca può dare luogo a “xerosi”, una condizione patologica della pelle caratterizzata da estrema aridità.

Non è molto difficile rendersi conto di avere la pelle secca, in quanto questa è caratterizzata da alcuni sintomi ben riconoscibili quali:

  • Sensazione di pelle che tira
  • Arrossamento
  • Prurito
  • Desquamazione
  • Nei casi più gravi, anche a seguito del continuo grattarsi legato al prurito associato a secchezza cutanea, possono presentarsi graffi, rotture o ragadi che possono diventare profonde e sanguinare.

Se non trattata, quindi, la pelle secca può talvolta andare incontro a complicazioni quali, ad esempio, sovra infezioni batteriche.

Cause di pelle secca

Anche se ci sono alcune malattie come il diabete o la psoriasi che possono essere causa di pelle secca, in genere questa è attribuibile a cause ambientali quali:

  • Agenti atmosferici quali freddo, vento o, al contrario calore eccessivo
  • Esposizione ai raggi ultravioletti
  • Bagni e docce troppo calde e/o prolungate
  • Saponi e detergenti aggressivi
  • Prodotti chimici irritanti.

Ci sono, inoltre, dei fattori predisponenti che possono aumentare il rischio di andare incontro a secchezza cutanea. Tra questi troviamo:

  • Età avanzata: con l’avanzare degli anni la nostra epidermide tende a perdere elasticità ed idratazione, quindi appare più secca, sottile e fragile nei confronti degli agenti esterni;
  • Storia familiare;
  • Svolgere attività professionale all’aperto oppure a contatto con acqua o altri agenti irritanti.

Infine, ad innescare i sintomi di secchezza cutanea possono essere alcune malattie della pelle come ad esempio la dermatite. Con questo termine si fa in realtà riferimento a vari tipi di patologie e irritazioni della pelle quali, ad esempio:

  • La dermatite atopica, malattia cronica caratterizzata da secchezza, arrossamenti e prurito;
  • Da contatto, che si verifica quando una sostanza irritante tocca la pelle e provoca una reazione allergica o un’irritazione;
  • Seborroica, conosciuta anche col nome di crosta lattea, si verifica comunemente sul cuoio capelluto, sulle sopracciglia o sul viso del neonato.

Rimedi contro la pelle secca

 

Parlando di rimedi contro la pelle secca è molto importante, prima di tutto adottare, alcune modifiche del proprio stile di vita quali:

  • Coprire la pelle con sciarpa, guanti e cappello prima di uscire in inverno oppure usare la protezione solare durante la stagione calda per proteggersi dai raggi ultravioletti;
  • Limitare l’immersione in acqua facendo bagni e docce di meno di 10 minuti e a giorni alterni;
  • Usare i guanti quando facciamo i lavori domestici;
  • Scegliere abiti in fibre naturali;
  • Installare in casa un umidificatore per evitare di far seccare troppo l’aria.

Anche l’alimentazione può essere utile a contrastare la secchezza cutanea. In particolare, occorre:

  • Bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno;
  • Fare una dieta ricca di verdure, legumi e frutta, alimenti che sono ricchi non solo di acqua ma anche di vitamine, minerali e sostanze antiossidanti, utili a contrastare l’invecchiamento cutaneo e la perdita di elasticità.

Ma non è tutto. Visto che molto spesso la cute secca è associata all’uso di prodotti per la cura della pelle troppo aggressivi, risulta importante:

  • Usare detergenti con oli e grassi aggiunti che nutrono e idratano la pelle in profondità:
  • Applicare sempre, dopo il bagno o la doccia, creme idratanti oppure oli che siano in grado di trattenere maggiormente l’acqua dentro l’epidermide.

Come intervenire nei casi più gravi di secchezza cutanea

Nei casi più gravi di secchezza cutanea, o quando la pelle secca è aggravata da sovra infezioni legate a tagli, ferite aperte o lesioni, sarà senz’altro utile consultare il medico il quale potrebbe prescrivere:

  • Creme topiche a base di steroidi come l’idrocortisone per alleviare il prurito e l’infiammazione;
  • Creme antibiotiche o antibiotici per via orale quando ci sono graffi e si è sviluppata un’infezione;
  • Farmaci a base di corticosteroidi per via orale nel caso di infiammazioni dolorose e/o molto estese.

Infine, per eliminare del tutto il fastidio della pelle secca è indispensabile adottare uno stile di vita eliminando alcuni “vizi” estremamente nocivi per la salute come il consumo eccessivo di alcolici e il fumo di sigaretta:

  • L’alcool, oltre a danneggiare il fegato, incide negativamente anche sulla pelle in quanto comporta una perdita di idratazione e di elasticità, soprattutto sul viso. Inoltre, l’abuso di alcolici esaurisce velocemente le nostre riserve di vitamine A, C ed E, potenti antiossidanti in grado di rallentare l’invecchiamento cellulare e contrastare i radicali liberi. La conseguenza di ciò è la prematura comparsa di rughe e imperfezioni della pelle;
  • Il fumo di sigaretta, invece, oltre a far male a cuore e polmoni, inibisce la corretta ossigenazione dell’epidermide facendo apparire la nostra pelle spenta, grigia e priva di vita.

Prodotti per la cura della pelle secca

Ci sono molti prodotti per la cura della pelle secca, ma non tutti sono ugualmente efficaci. Trattandosi, infatti di un tipo di pelle che va facilmente incontro a perdita di elasticità e comparsa di inestetismi cutanei come rughe, zampe di gallina e altri segni del tempo come le smagliature, la pelle secca richiede una routine quotidiana di cura  della pelle estremamente attenta e scrupolosa.

In particolare, per contrastare quella fastidiosa sensazione di “pelle che tira” che è tipica della pelle secca sarà opportuno scegliere creme o lozioni a base di oli, burri e altre sostanze umettanti ed emollienti come le cere vegetali che aiutano a trattenere l’acqua.

Anche le creme o i sieri a base di collagene o acido ialuronico, che sono sostanze naturalmente presenti nella nostra epidermide, sono particolarmente indicati per idratare e nutrire la pelle secca in profondità, contrastando efficacemente i segni tipici dell’invecchiamento, come rughe e segni di espressione.

L’uso di cosmetici a base di idrocarburi sintetici come la vasellina e la paraffina liquida, molto diffuso fino a poco tempo per contrastare la pelle secca, risulta oggi meno frequente a causa dei numerosi effetti collaterali di queste sostanze. Vengono impiegati solamente in situazioni estreme e sotto stretto controllo medico

Un altro tipo di sostanza che può infine rivelarsi per limitare la desquamazione della pelle secca è l’acido glicolico a basse concentrazioni, al quale è associato un elevato potere esfoliante, dunque in grado di stimolare il rinnovo cellulare.

Vediamo ora alcuni prodotti scelti per voi la cui formulazione 100 per cento naturale può rivelarsi utile a contrastare alcune delle maggiori problematiche legate alla pelle secca.

Eyskin

Il siero EySkin contiene al suo interno solo ingredienti naturali non dannosi per la salute della nostra pelle. La forte concentrazione di antiossidanti e complessi microsferici certificati fa in modo che il prodotto venga assorbito in profondità, levigando le rughe, eliminando le occhiaie e appianando visibilmente eventuali borse o gonfiori delle palpebre dovute a stanchezza o vecchiaia.

Per sapere di più leggi anche:

LiftoPatch

LiftoPatch è un cerotto antirughe che ha la funzione di tirare la pelle nelle aree problematiche. Le strisce non sono visibili ad occhio nudo in quanto ha una speciale superficie esterna. È quindi in grado di stringere l’ovale del viso, togliere il doppio mento, sbarazzarsi di profonde pieghe naso-labiali, sollevare gli zigomi, guance e rendere il viso visibilmente più giovane.

Oltre all’azione di sollevamento, questi cerotti aiutano anche i muscoli facciali a ricordare la corretta postura e con il tempo il difetto sarà completamente eliminato, migliorando la circolazione e fornendo nutrimento alla pelle grazie alla particolare formulazione a base di sostanze naturali.

Per approfondire, leggi anche:

Elastix

Elastix è una crema 100% bio che si rivela efficace nel migliorare l’aspetto delle smagliature. La sua efficacia è legata alla presenza di ingredienti naturali altamente affini ad alcune sostanze già presenti nella nostra cute.

Essendo nutrita ed idratata in profondità la nostra epidermide diverrà immediatamente molto più liscia e compatta, le smagliature saranno meno visibili e anche i cuscinetti di grasso dovuti a cellulite ne beneficeranno.

I principi attivi presenti nel flacone da 200 ml sono: Collagene, Acido ialuronico, Elastina, Bava di lumaca, Estratto di Centella asiatica, Olio di mandorle dolci, Vite rossa e tè verde.

Per approfondire, leggi anche:

Conclusioni

La pelle secca corrisponde ad un tipo di pelle caratterizzato da rossore, prurito e desquamazione. È legato alla perdita di idratazione dagli strati più superficiali dell’epidermide per motivi genetici o malattie, oppure a causa di agenti atmosferici e sostanze irritanti. Alcune modifiche nello stile di vita come fare docce meno calde e più brevi oppure applicare tutti i giorni oli e creme idratanti possono aiutare a migliorare i sintomi di pelle secca.

Ti potrebbe interessare anche:

Domande frequenti sulla pelle secca

Cos’è la pelle secca?

La pelle secca corrisponde ad un tipo particolare di pelle caratterizzata da rossore, prurito e screpolature dello strato più superficiale dell’epidermide.

Quali sono i sintomi di pelle secca?

La pelle secca è caratterizzata da alcuni sintomi ben riconoscibili quali sensazione di pelle che tira, arrossamento, prurito e desquamazione. Nei casi più gravi, anche a seguito del continuo grattarsi legato al prurito associato a secchezza cutanea, possono presentarsi graffi, rotture o ragadi che possono diventare profonde e sanguinare.

Quali sono le cause di pelle secca?

La pelle secca, in genere, è attribuibile a cause ambientali quali agenti atmosferici, bagni o docce troppo calde e/o prolungate, saponi e detergenti aggressivi o prodotti chimici irritanti. Ci sono, inoltre, dei fattori predisponenti che possono aumentare il rischio di andare incontro a secchezza cutanea. Tra questi troviamo storia familiare, età avanzata e svolgere attività professionale all’aperto. Infine, ad innescare i sintomi di secchezza cutanea possono essere alcune malattie della pelle come ad esempio la dermatite.

L’alimentazione può essere utile per contrastare la secchezza cutanea?

Anche l’alimentazione può essere utile a contrastare la secchezza cutanea. In particolare, occorre bere almeno 8 bicchieri di acqua al giorno e fare una dieta ricca di verdure, legumi e frutta, alimenti che sono ricchi non solo di acqua ma anche di vitamine, minerali e sostanze antiossidanti, utili a contrastare l’invecchiamento cutaneo e la perdita di elasticità.

Cosa fare nei casi più gravi di pelle secca?

Nei casi più gravi di secchezza cutanea, o quando la pelle secca è aggravata da sovra infezioni legate a tagli, ferite aperte o lesioni, sarà senz’altro utile consultare il medico il quale potrebbe prescrivere creme topiche a base di steroidi come l’idrocortisone, creme antibiotiche o antibiotici per via orale oppure farmaci a base di corticosteroidi per via orale nel caso di infiammazioni dolorose e/o molto estese.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora (è gratuito).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.