Perdita dei capelli: Ecco le cause più comuni

Pubblicato: 17 Maggio, 2022 di Sara

Avere una certa perdita dei capelli è assolutamente normale, tuttavia quando il numero di capelli che cadono diventa eccessiva questo può rappresentare un problema. Ma perché cadono i capelli? Il motivo più frequente è rappresentato dalla calvizie ereditaria, chiamata anche alopecia androgenetica.Tuttavia, ci sono anche altre situazioni che possono portare alla perdita dei capelli. Vediamo quindi di seguito quali sono della perdita dei capelli cause più comuni.

Infultus
Facile da usare
Effetto naturale
Acquisto
Foltina Plus
Stimolare i follicoli spenti
Interrompere la caduta dei capelli
Acquisto
Cutecat
Prodotto 100% naturale
Capelli perfetti e brillanti
Acquisto
Follixin
Rinforza i follicoli e ispessisce la guaina dei capelli
Nutre i follicoli e le radici dei capelli
Acquisto

Perdita dei capelli: Quando cadono i capelli

Prima di vedere perché cadono di capelli, vediamo quando avviene la caduta.

Il ciclo di vita dei nostri capelli prevede infatti 3 fasi: una fase di crescita chiamata “anagen”, una fase di regressione detta “catagen” ed infine una fase di stasi chiama “telogen”. I capelli possono cadere sia nella fase “anagen” che in quella “telogen” ma per cause diverse.

Le cause di perdita dei capelli nella fase 1 sono di solito:

  • Grave stress;
  • Interventi chirurgici;
  • Parto;
  • Eccessiva perdita di peso;
  • Problemi alla tiroide;
  • Assunzione di alcuni farmaci.

Le condizioni più comuni che invece possono determinare caduta dei capelli dalla testa, nonché da altre parti del corpo, tra cui sopracciglia e ciglia, sono:

  • Chemioterapia
  • Esposizione alle radiazioni
  • Infezioni fungine
  • Malattie autoimmuni.

In entrambi i casi, la perdita dei capelli è solo temporanea, a differenza della calvizie dove invece la caduta dei capelli è un processo irreversibile.

Perdita dei capelli cause

Perdita dei capelli: Cause più frequenti

La causa più comune di perdita di capelli è la calvizie ereditaria maschile o femminile, chiamata anche alopecia androgenetica. Vi sono però altre cause. Ecco quelle più frequenti.

 Alopecia androgenetica

Questa condizione è in genere innescata da variazioni ormonali dovute a fattori genetici. È più probabile che si verifichi con l’invecchiamento di una persona, ma può iniziare in qualsiasi momento dopo la pubertà. Molte donne che soffrono di alopecia androgenetica, ad esempio, la sviluppano dopo aver attraversato la menopausa.

L’alopecia androgenetica è chiamata così perché è dovuta a dei problemi nella sintesi di un ormone tipico maschile, il testosterone.  La mancata sintesi di questo ormone da parte del bulbo pilifero porta i capelli a diventare sempre più deboli e sottili fino a cadere. Questo avviene più frequentemente negli uomini, ma in alcuni casi può accadere anche nelle donne, dato che anch’esse hanno una piccola parte di ormoni maschili.

Questa condizione può essere tenuta sotto controllo grazie all’utilizzo di farmaci come il minoxidil, i quali però possono avere effetti collaterali sugli organi riproduttivi maschili, per cui molti uomini preferiscono optare per metodi alternativi.

Gravidanza

Alcune donne possono sperimentare un’eccessiva perdita di capelli durante la gravidanza o poco dopo il parto. Ciò è dovuto a una diminuzione dei livelli di estrogeni, gli ormoni femminili che determinano il ciclo.

Anche l’allattamento al seno può determinare capelli fragili, si tratta però una condizione temporanea che di solito si risolve entro un anno dalla nascita del bambino. Per aiutare i capelli a tornare nelle loro condizioni normali è possibile:

  • Non lavare troppo spesso i capelli;
  • Utilizzare uno shampoo e un balsamo per capelli fragili;
  • Seguire una dieta adeguata che includa proteine, vitamine e minerali utili a sostenere la crescita e la salute dei capelli.

Alopecia seborroica

Questo tipo di alopecia è causata da un’anomala produzione di sebo da parte delle ghiandole sebacee presenti sul nostro cuoio capelluto.

A differenza dell’alopecia androgenetica, questa condizione è più frequente nelle persone giovani che sono anche più soggette a pelle grassa e forfora. Le cure si basano principalmente sull’assunzione di farmaci o prodotti topici che bloccano o riducono la produzione di sebo.

Alopecia areata

L’alopecia areata, o alopecia a chiazze, è una condizione che provoca la caduta improvvisa dei capelli solo in alcune parti del cuoio capelluto. Può essere dovuta ad un’errata risposta del sistema immunitario che attacca i follicoli piliferi presenti in alcune parti del corpo, oppure, in altri casi, a tricotillomania, ovvero la tendenza a strapparsi i capelli per cause psicogene o stress.

Anche in questo caso è necessario l’intervento del medico.

Alopecia da trazione

L’alopecia da trazione è la caduta dei capelli dovuta all’utilizzo di acconciature troppo strette, come chignon, trecce o code di cavallo, che le causano la rottura dei capelli. Questo può provocare punti calvi e diradamento dei capelli.

La cura consiste prima di tutto nel limitare il più possibile questo tipo di acconciature.

Alopecia cicatriziale

Si tratta di un tipo di alopecia dovuta a malattie infiammatorie, infezioni o traumi che distruggono il follicolo pilifero e lo sostituiscono con tessuto cicatriziale, rendono così impossibile la crescita dei capelli in quel punto.

Dato che la distruzione del follicolo è irreversibile, anche in questo caso si tratta di un tipo di calvizie permanente. I rimedi per la perdita dei capelli in questo caso consistono generalmente nel reimpianto chirurgico di nuovo bulbi piliferi nelle zone glabre e nella somministrazione di principi attivi in grado di stimolare la rigenerazione cellulare.

Assunzione di alcuni farmaci

L’adozione di alcuni farmaci ha, fra gli effetti collaterali, la caduta dei capelli. Fra questi citiamo:

  • Farmaci per l’acne;
  • Fluidificanti del sangue;
  • Farmaci per l’artrite;
  • Antidepressivi;
  • Beta-bloccanti;
  • Farmaci per l’ipertensione e il colesterolo;
  • Chemioterapici.

In genere, la perdita dei capelli associata all’uso di farmaci è solo temporanea, una volta sospesa la terapia in qualche settimana i capelli torneranno ad essere di nuovo folti. Se si tratta di una terapia continuativa legata ad un disturbo di tipo cronico, è bene parlarne con il proprio medico.

Carenze nutrizionali

Anche l’alimentazione ha un ruolo importante per la salute dei capelli. Le diete dimagranti estreme a basso contenuto di proteine, vitamine e minerali, come il ferro e lo zinco, possono infatti causare volte possono causare un’eccessiva perdita di capelli.

Molte persone con disturbi alimentari come anoressia e bulimia hanno infatti capelli fragili e radi.

Pillole anticoncezionali

Le donne che assumono ormoni a scopo anticoncezionale per via orale (pillole anticoncezionali) o transcutanea (cerotti) possono sperimentare perdita dei capelli sia all’inizio del trattamento che dopo averlo interrotto.

In questi casi, è possibile rimediare assumendo pillole anticoncezionali a basso contenuto di ormoni maschili o utilizzando altri metodi di prevenzione delle nascite.

Tigna

La tigna è un’infezione fungina che può causare macchie della pelle e, quando colpisce il cuoio capelluto, anche caduta dei capelli. I sintomi includono:

  • Chiazze di pelle squamose e calve sulla testa;
  • Capelli fragili che si spezzano facilmente;
  • Macchie pruriginose e rosse di pelle nelle aree interessate;
  • Vesciche piene di fluido sul cuoio capelluto.

La tigna può essere curata tramite la somministrazione di antimicotici e di antibiotici nel caso di infezione.

Shock emotivi e stress

Anche lo stress, o shock emotivi troppo forti come ad esempio la perdita del lavoro o un lutto in famiglia, possono provocare perdita dei capelli.

Si pensa che questo avvenga perché la tensione emotiva provocata da queste situazioni interrompe la fase anagen di crescita del capello. Poiché c’è un ritardo tra quando un capello smette di crescere e quando cade, potrebbe accadere che i vostri capelli non cadano subito dopo l’evento traumatico, ma diverse settimane o mesi dopo.

Colorazioni o trattamenti ai capelli troppo aggressivi

Infine, una caduta eccessiva di capelli o il loro assottigliamento possono essere legati al ricorso a colorazioni o trattamenti estetici per capelli troppo aggressivi.

Ad esempio, le colorazioni a base di ammoniaca o i trattamenti a base di prodotti chimici come la permanente possono aggredire gli strati di cheratina naturalmente presenti nei capelli, provocando la sua caduta.

La cheratina, come il collagene, è un tipo di proteina che compone i capelli, la pelle e le unghie. La sua funzione è quella di proteggere le fibre dei capelli, favorendo la chiusura delle squame e rendendo così la nostra chioma più folta, sana e lucente.

L’uso di integratori o prodotti topici a base di cheratina di provenienza animale può contribuire a migliorare questa condizione. 

Prodotti anticaduta

Infultus

Infultus è un prodotto anticaduta a base di cheratina. Il suo utilizzo è davvero molto semplice vista la sua formulazione in polvere. Inoltre, le fibre di cheratina sono caricate elettrostaticamente in modo da attaccarsi naturalmente al capello avendo così il modo di dispiegare fino in fondo i propri effetti.

Infultus
Facile da usare
Effetto naturale
Acquisto

Fin dalle prime applicazioni, i capelli appariranno più folti, grossi e sani e saranno anche maggiormente protetti dalle aggressioni esterne. Il diradamento apparirà subito meno evidente e i capelli cominceranno a spezzarsi e cadere di meno, conferendo alla vostra capigliatura un aspetto più pieno.

Il prodotto è disponile online in 5 colorazioni diverse per adattarsi alle diverse nuance delle vostre chiome.

Per approfondire:

Foltina Plus

Foltina Plus è una vera e propria lozione anticaduta, appositamente studiata per contrastare la caduta temporanea dei capelli e ripristinare la densità e il volume naturale della nostra chioma.  Applicata regolarmente sul cuoio capelluto, è anche in grado di favorire la ricrescita dei capelli, nutrendo e rinvigorendo il bulbo dei follicoli ormai estinti.

Foltina Plus
Stimolare i follicoli spenti
Interrompere la caduta dei capelli
Acquisto

Il prodotto viene venduto in un pratico flacone da 75 ml con un dosatore spray che può essere utilizzato in qualsiasi momento della giornata, anche fuori casa. La sua formulazione completamente naturale a base di arginina, serenoa e fieno greco, lo rende adatto a qualsiasi tipo di cute e soggetto.

Per approfondire:

Cutecat

Si tratta di un integratore alimentare anticaduta per capelli che si presenta sotto forma di caramelle gommose che vanno bene per tutte le età, per tutti i generi e per tutte le tipologie di capelli.

Cutecat
Prodotto 100% naturale
Capelli perfetti e brillanti
Acquisto

L’utilizzo regolare di queste compresse masticabili ha la capacità di rimettere in funzione i follicoli deteriorati, donando nutrimento e agevolando la ricrescita dei capelli con maggiore ispessimento e lucentezza.

Il prodotto vista la sua particolare formulazione è estremamente facile da usare e privo di sostanze dannose. Gli ingredienti al suo interno (biotina, estratto di palma serenoa, olio di semi di zucca, Vitamine B3, B6 e B12) agiscono sul cuoio capelluto nutrendo in profondità la struttura della nostra chioma che così apparirà più lucida, folta e sana.

Per approfondire:

Follixin

Follixin è un integratore alimentare in pillole appositamente studiato per contrastare sia dell’interno che dall’esterno la caduta dei capelli. La sua speciale formula contiene vitamine e minerali che aiutano a aiutano a controllare la perdita dei capelli. Attraverso la regolare assunzione, queste pillole non fanno altro che nutrire e stimolare i follicoli piliferi che, una volta riattivati, sono in grado di garantite la nascita e la crescita di nuovi capelli.

Follixin
Rinforza i follicoli e ispessisce la guaina dei capelli
Nutre i follicoli e le radici dei capelli
Acquisto

La dose raccomandata dal produttore è di 2 compresse di Follixin al giorno da assumere in qualunque momento della giornata. I primi effetti sui vostri capelli sono di solito già visibili dal primo mese, anche se il massimo del beneficio può essere ottenuto dopo 3 o 6 mesi di trattamento.

Il prodotto essendo realizzato con ingredienti naturali di provenienza certificata è privo di effetti collaterali e può essere usato da tutti, uomini e donne, per risolvere i problemi di alopecia.

Per approfondire:

Conclusioni

Siamo arrivati alla fine del nostro articolo dedicato alla perdita dei capelli cause più comuni. Come abbiamo visto, oltre alla calvizie, che è la causa più frequente di caduta dei capelli, ci sono anche altre condizioni che possono far cadere i nostri capelli. Alcune di queste sono legate a particolari condizioni di salute, altre invece dipendono da fattori ormonali, traumi fisici o mentali oppure fattori esterni come i trattamenti estetici per capelli troppo aggressivi.

Ti potrebbero interessare anche:

Domande frequenti sulla perdita dei capelli cause

Quando avviene la caduta dei capelli?

I capelli possono cadere sia nella fase “anagen” di crescita del capello che in quella “telogen” ma per cause diverse.

A cosa è dovuta l’alopecia androgenetica?

L’alopecia androgenetica è dovuta a dei problemi nella sintesi di un ormone tipico maschile, il testosterone. La mancata sintesi di questo ormone da parte del bulbo pilifero porta i capelli a diventare sempre più deboli e sottili fino a cadere. Questo avviene più frequentemente negli uomini, ma in alcuni casi può accadere anche nelle donne, dato che anch’esse hanno una piccola parte di ormoni maschili.

Cos’ è l’alopecia areata?

L’alopecia areata, o alopecia a chiazze, è una condizione che provoca la caduta improvvisa dei capelli solo in alcune parti del cuoio capelluto. Può essere dovuta ad un’errata risposta del sistema immunitario che attacca i follicoli piliferi presenti in alcune parti del corpo, oppure, in altri casi, a tricotillomania, ovvero la tendenza a strapparsi i capelli per cause psicogene o stress.

Cos’è l’alopecia da trazione?

L’alopecia da trazione è la caduta dei capelli dovuta all’utilizzo di acconciature troppo strette, come chignon, trecce o code di cavallo, che le causano la rottura dei capelli. Questo può provocare punti calvi e diradamento dei capelli.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.