Come rassodare il seno, tutte le dritte per un decolleté alto

0

Rassodare il seno è l’obiettivo che molte donne si prefiggono. Alcune sono più costanti, altre meno, ma tutte sperano in risultati veloci ed efficaci.

Come fare? Permettere al seno di ritrovare la sua energia, la sua compattezza e il suo tono non è un sogno difficile da realizzare. E quando diciamo questo non ci riferiamo alle magie che si riescono a fare oggi con la chirurgia estatica. Quella è un’operazione che certo aiuta e dona risultati immediati e molto evidenti ricorrendo però a ritocchi non propriamente naturali.

pushup formula
Stimola il rinnovamento delle cellule delle ghiandole!
Rende il seno più bello e più rotondo!
Acquisto
breastfast
Seni più pieni e più grandi!
Pelle liscia e soda!
Acquisto
flybra
Facile da usare!
Aumenta il seno di 1-2 taglie!
Acquisto

Per chi, infatti, non ama vedere un corpo ritoccato le speranze di vedere un decolleté sodo, alto ed elastico non sono evanescenti ma del tutto reali. Come è possibile rassodare il seno in modo naturale? Grazie ad una serie di esercizi mirati e di buone azioni quotidiane che aiutano il balconcino delle donne ad essere tonico e vigoroso. Il seno è una delle parti più in vista e vederlo flaccido e cadente non è il massimo. Anche per chi non ama apparire e mettersi in evidenza, il seno resta comunque una parte del corpo alla quale ogni donna dona attenzione.

Purtroppo l’effetto del seno cadente è un processo naturale comune ad ogni donna ma prevenirlo o comunque ritardarlo non è difficile.  Vediamo quali sono le linee guida più efficaci per avere un decolleté sodo, tonico e in forma. Tutto rigorosamente fai da te, con sane e buone abitudini quotidiane.

Seno cadente, le cause più comuni

Il seno cadente è un processo naturale che si verifica più o meno in tutte le donne, soprattutto andando avanti con l’età. Perché accade? In quanto il tessuto mammario perde elasticità e flessibilità e così questa zona in vista diventa flaccida, da sembrare quasi svuotata. Il tessuto mammario e la pelle invecchiano ed iniziano a spegnersi.

Tra le cause di questa reazione spontanea del corpo ce ne sono alcune più frequenti e comuni come la gravidanza e l’allattamento, gli sbalzi ormonali, una dieta errata, senza contare poi l’età che avanza e il sopraggiungere della menopausa. Eventi diversi ma che ognuno, a suo modo, possono portare ad un cambiamento nella zona del decolleté che perde tono. Alcune volte è difficile capire quale sia la causa esatta, come anche correre ai ripari se il processo è iniziato ormai da tempo.

Per prevenire tutto questo, infatti, è necessario iniziare a curare la zona fin da giovane, senza aspettare che gli inestetismi dell’età incalzino. Mantenere il seno sempre tonico e alto è possibile e non servono pozioni magiche o interventi chirurgici importanti, che spesso non danno i risultati sperati e col tempo presentano il conto dei danni collaterali.

Come rassodare il seno? Con quelli che potremmo definire dei rimedi casalinghi e dei consigli della nonna, quelli da fare in casa che sono economici, naturali ed efficienti.

Come rassodare il seno, la complessità dell’organo

Il seno è un organo complesso e rassodarlo non è poi così facile. Se infatti tonificare il corpo nella sua interezza non è complicato, dedicarsi al seno, invece, richiede maggiore accortezza. Perché? Esso non è un muscolo e dunque non può essere allenato e sviluppato con l’esercizio fisico. È formato, infatti, soprattutto da grasso e sostanze adipose che si modificano facilmente con il cambiamento del corpo, dovuto magari a perdita o aumento di peso.

Se aumentare la massa grassa o allenare i polpacci richiede concentrazione su gruppi muscolari specifici, per il decolleté tutto questo non è possibile. È necessario, infatti, fare un lavoro diverso che va a rinforzare le fasce muscolari del torace, la parte del corpo che regge il peso del seno e lo aiuta a rimanere alto e sostenuto.

Ecco perché per rassodare il seno è essenziale allenare i pettorali per tonificarli e renderli in grado di sostenere in modo naturale e delicato il seno. Allo stesso tempo la loro tonicità permetterà di migliorare l’elasticità della pelle e dei tessuti in questione.

Come rassodare il seno

Come rassodare il seno, i rimedi naturali

Sono diversi i rimedi naturali ai quali si può ricorrere per tonificare il seno. Consigli per tutti i giorni che aiutano, insieme ad un allenamento mirato, preciso e costante, a tenere in forma il decolleté, alto e sodo a lungo.

Il reggiseno

Iniziamo col dire che la scelta del reggiseno è fondamentale per la cura del seno. Qualunque sia la propria taglia, si ha bisogno di un sostegno adeguato e che sia realizzato con tessuti di qualità, confortevoli ed elastici. È importante che il reggiseno accompagni le forme, le sorregga ma senza schiacciarle e comprimerle.

Il sonno

Altra mossa importante per putare ad un seno alto e tonico è la qualità del sonno. E con questo non si intende solo dormire il giusto ma anche bene, con posizioni adeguate che non maltrattano il seno. Dormire di lato, ad esempio, non è positivo per il seno, non fa bene alla sua salute e anche alla sua bellezza. In questa posizione, infatti, il seno tende ad afflosciarsi e si allunga più del dovuto.

Opportuno sarebbe optare per distendersi sulla schiena e riposare in posizione supina. Ad ogni modo, per chi proprio non riesce a prendere sonno se non si sdraia sul fianco, è consigliato usare “la tecnica del cuscino”. Basta sistemare il cuscino di fronte al corpo, contro il tuo seno.

La postura

Anche la postura è importantissima per prendersi cura del decolleté, affinché rimanga più alto. Tenere le spalle curve, infatti, sia quando si sta in piedi che seduti, tende ad aumentare il cedimento dei tessuti. A lungo andare il seno accentua la sua posizione cadente.  Mantenendo le spalle dritte, il petto in fuori e la pancia in dentro il seno di certo mostra di meno il suo cedimento.

Peso e abbronzatura

Le fluttuazioni di peso, poi, non sono per nulla positive. L’effetto yo-yo porta la parte ad una maggiore esposizione alle smagliature, con la pelle che perde elasticità.

Anche abbronzarsi bene aiuta a proteggere il seno dal suo naturale rilassamento. Se la pelle non viene protetta, tende a seccarsi e a corrugarsi più facilmente. È necessario, per questo, applicare con cura e in modo abbondante la crema solare anche sul seno.

Piccole coccole

Necessario anche coccolare un po’ il decolleté. E con questo intendiamo fare attenzione alla salute della pelle, in special modo quella del decolleté. In questa zona, infatti, la pelle è molto delicata e per via della posizione le fibre elastiche del derma sono soggette a diverse variazioni e sollecitazioni.

Ecco perché è importante fare dei massaggi, sia con creme ad hoc ma anche sotto la doccia, sia fredda che calda. Alternare la temperatura aita a rassodare il seno migliorandone anche la circolazione.

Alimentazione

Infine, l’importanza dell’alimentazione. Una dieta scorretta può portare ad un indebolimento dei tessuti muscolari che circondano il seno. È così che le mammelle risultano più cadenti. Questo avviene quando nell’alimentazione c’è una carenza di proteine.

Le proteine dunque sono essenziali e vanno abbinate a vitamine, calcio, carboidrati, minerali e grassi. Alcuni cibi sono ricchi di queste sostanze e permettono di aumentare il seno in modo naturale. Consigliati: carote, broccoli, insalata, aglio, cipolla e cavolfiore. 

Come rassodare il seno, gli esercizi da fare in casa

Fare degli esercizi a casa per rassodare il seno non è complicato. Bastano anche 15 minuti al giorno di movimenti specifici e mirati per vedere dei buoni risultati. O in alternativa anche un circuito più corposo da eseguire due  o tre volte a settimana. Non serve un allenamento massacrante con movimenti faticosi e pesanti.

Ma c’è una cosa che non bisogna dimenticare prima di iniziare un circuito di allenamento che permette di avere il seno tonico e in forma. Il decolleté, costituito soprattutto da massa grassa, non è una zona facilissima da allenare. Un punto molto delicato che richiede pazienza, molta costanza e dedizione. Se si decise di rassodare il seno con il fai da te e con i rimedi naturali questi tre elementi di base non possono mai mancare.

Gli esercizi ideali in questo caso sono quelli che permetto di rinforzare i muscoli pettorali, quelli che sorreggono le mammelle e restituiscono un seno alto e tonico.

Prima di iniziare con gli esercizi per tonificare è importante dedicare alcuni minuti al riscaldamento. In questo modo i muscoli si mettono in moto, cominciano a lavorare lentamente e sono pronti per la sessione di lavoro vera e propria. Grazie al riscaldamento si evita di farsi male, quindi mai escluderlo dal circuito per rassodare il seno.

Variegati sono gli esercizi che si possono eseguire, alcuni dei quali richiedono l’aiuto dei pesetti. Non tutti però hanno un angolo palestra a casa ma non c’è da preoccuparsi. I pesetti possono essere sostituiti con delle bottigliette di acqua da mezzo litro, comode, economiche ed efficaci.

Piegamenti

I piegamenti sulle braccia sono tra gli esercizi che non possono mancare in un circuito di allenamento per il decolleté che si rispetti. Sono molto efficaci per rassodare il seno. Semplici e non troppo impegnativi, ma se svolti con costanza danno ottimi risultati.

Come procedere? Mettendosi in piedi, di fronte ad un muro e con le mani appoggiate al muro quasi come se si volesse dargli un bacio ma senza toccarlo. E piano piano si torna indietro. Si esegue l’esercizio per almeno 20 volte. Ideale sarebbe ripetere la serie almeno due volte.

I piegamenti poi possono essere fatti anche a terra. Ci si stende su un tappetino e si portano le mani in avanti. Basta tenerle un po’ dopo le spalle e stendere le braccia. Si piegano le gambe sulle ginocchia, si incrociano le caviglie e si sollevano. In questa posizione si inizia con i piegamenti. Da lì si inizia con i piegamenti. Almeno 10 per iniziare. Via via si diventa più allenati il consiglio è quello di aumentare progressivamente per arrivare almeno a 20 ripetizioni.

Stretching muscolare

Con stretching muscolare si intende un esercizio molto semplice ma veramente adeguato per il rassodamento del seno. Si chiama così proprio perché il movimento richiama quello che si esegue nel percorso di rilassamento e distensione dei muscoli.

Non serve altro che alzare le braccia sopra la testa con i palmi rivolti l’uno verso l’altro e si distendono i muscoli. È come se ci si dovesse allungare con gli arti superiori rimanendo però con i piedi ben saldati a terra e la schiena dritta. Quelli che devono lavorare sono appunto le braccia. La posizione va mantenuta almeno per 20 secondi e poi si ritorna alla posizione di partenza. E si ricomincia per almeno 20 ripetizioni.

Come rassodare il seno, esercizi con i pesi

Gli esercizi da fare con i pesetti sono diversissimi. Se ne possono fare un’infinità. Noi ve ne suggeriamo alcuni.

Si parte in piedi con braccia che scendono lungo il corpo ed i pesetti in entrambe le mani. I polsi restano rivolti verso l’esterno, le gambe si divaricano, le spalle sono aperte e distese. In questa posizione si alzano le braccia verso il torace piegando leggermente i gomiti e si torna indietro. Si inspira ed espira tenendo la pacia in dentro. Almeno 20 le ripetizioni consigliate.

Allo stesso modo di può variare stendendo le braccia davanti al seno e si tira in dentro prima un braccio, senza toccare il seno e poi l’altro. Alternandosi mantenendo sempre la schiena dritta, la pancia in dentro, le spalle distese e le gambe divaricate. Un esercizio sincrono che più viene fatto velocemente e più è efficace. Almeno 20 ripetizioni per due serie.

Con i pesetti si può lavorare anche sdraiandosi a terra. Ci si stende sulla schiena e si allungano le braccia verso l’altro. Nelle mani si impugnano sempre i pesetti con i palmi paralleli. Le braccia, in modo alternato vanno avanti e in dietro. Si ripete l’esercizio per dieci volte, almeno per due serie consecutive.

Si può anche aggiungere una successione diversa. Allo stesso modo di quanto appena detto si esegue l’esercizio portando entrambe le braccia prima in avanti e poi in dietro per dieci volte e anche in questo caso per due o tre serie.

Come rassodare il seno, le conclusioni

E’ chiaro dunque come prendersi cura della bellezza e della salute del seno non sia complicato, sebbene sia una parte molto delicata del corpo femminile.

Con piccoli accorgimenti quotidiani, un’alimentazione giusta e un costante e mirto allenamento il seno rimane alto, tonico e bello a lungo.

Leggi anche:

E’ possibile rassodare il seno in modo naturale?

Certo, non serve ricorrere alla chirurgia. Basta un allenamento costante e mirato e delle buone abitudini quotidiane che aiutano a tenere il seno alto.

Quali sono queste buone abitudini?

Quella di usare un reggiseno adeguato, fare dei massaggi al seno, dormire in posizione supina, mettere abbondante crema quando ci si espone al sole e una adeguata alimentazione.

Per l’allenamento, invece, si può eseguire a casa?

Sì, ci si può allenare a casa. Non servono grandi strumenti ma solo dei pesetti che possono essere sostituiti da bottiglietti di acqua. E’ importante fare gli esercizi almeno tre volte a settimana.

Quali sono gli esercizi più indicati?

I piegamenti sulle braccia da fare in piedi o a terra, lo streatching muscolare e molti esercizi con i pesetti, sia in piedi che a terra.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora (è gratuito).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.