Come rassodare il corpo: Tutto quello che c’è da sapere

0

Come rassodare il corpo? Questa è una domanda che molti di noi si pongono. Avere un corpo tonico e sodo può portare infatti una maggiore autostima e aiutarci a farci sentire al meglio. Capita invece che, anche dopo essere dimagriti, addome, fianchi e glutei appaiano troppo rilassati e questo pregiudica i risultati ottenuti con la dieta stessa. Vediamo quindi di seguito come fare a rassodare le varie parti del corpo.

xpower
Facile da utilizzare!
Tecnologia Brevettata!
Acquisto
x-legins push up
Vita alta, contorna le tue curve!
Asciugatura rapida, traspirante e non trasparente!
Acquisto
slimblack
Aiuta a perdere peso bruciando i grassi!
Design elegante!
Acquisto
vibro snell
Massaggiatore ideale per cosce, ...!
... glutei, schiena, ventre, braccia, gambe!
Acquisto
pushup formula
Stimola il rinnovamento delle cellule delle ghiandole!
Rende il seno più bello e più rotondo!
Acquisto
bbdren
Prodotto anticellulite!
Drenante e rigenerante!
Acquisto

Come rassodare la pancia

Quando parliamo di rassodare la pancia ci possiamo riferire a situazioni ed esigenze diverse. C’è chi ha bisogno di perdere peso, chi di sgonfiare la pancia e chi tonificare la zona. Le imperfezioni dell’addome non sono date solo dall’accumulo dei grassi, ma anche dallo stress, dall’ansia e altre difficoltà causate da forte emotività e questioni psicologiche.

Tutte queste cause, singolarmente, o associate nei casi più difficili, portano delle difficoltà nella digestione. Senza poi contare la frenesia della vita che spesso costringe a mangiare di fretta, in modo sbagliato e poco equilibrato. Lo stomaco si gonfia, l’aria crea fastidi, la digestione rallenta ed ecco che la pancia comincia avere problemi tecnici e fisici.

Per tutte queste ragioni è indispensabile seguire delle linee che permettano di prendersi cura della pancia e dell’addome da punto di vista dell’alimentazione, dell’esercizio fisico e della quotidianità con piccoli rimedi naturali che passano dalla postura, all’uso di integratori e creme, come vedremo.

Partiamo prendendo in considerazione prima di tutto l’alimentazione:

  • Tra i cibi “No” ci sono, senza dubbio, grassi saturi ed alcolici;
  • Tra quelli “Sì” invece alimenti ricchi di Vitamina E come semi di girasole, zucca, chia, sesamo e tutti i frutti a guscio come noci, mandorle e nocciole, Vitamina C , altri antiossidanti come gli Omega 3 o grassi insaturi e, infine, le proteine vegetali;

Da non trascurare l’acqua per mantenere una corretta idratazione, fondamentale per la bellezza e il benessere di tutto il corpo e della pelle, in particolare. Bere molta acqua aiuta a non far gonfiare la pancia, stimola la digestione e scongiura l’accumulo di gas. E poi, ancora, l’acqua aiuta a tenere lontano la cellulite.

Sport ed esercizi per rassodare l’addome

Passiamo ora a descrivere qual è l’attività fisica consigliata per rassodare la pancia. Gli sport da poter praticare sono diversi e tra quelli più indicati ci sono gli aerobici. Sono tutti quelli in cui l’uso dell’ossigeno ha un ruolo strategico. Questi tipi di discipline chiamano in campo sforzi di resistenza che aiutano a bruciare più calorie.

Tra quelli più efficaci per arrivare ad avere una pancia piatta ci sono proprio gli sport di resistenza come nuoto, corsa, bicicletta e aerobica. Oltre a questi ci sono poi degli esercizi specifici che aiutano a bruciare grassi e ridefinire l’addome.

Gli esercizi per tonificare questa parte del corpo sono diversi. I più efficaci sono i noti, ma anche tanto temuti, addominali che permettono di allenare sia gli addominali alti che quelli bassi. Di facile esecuzione, poiché di solito non richiedono l’uso di attrezzi, possono essere fatti sia in palestra che a casa.

Per massimizzarne gli effetti, vi consigliamo di creare un piccolo ma intenso circuito fatto di addominali nel quale si susseguono esercizi diversi ma specifici, ognuno da ripetere almeno per 10 volte. Per chi non è allenato può sembrare arduo all’inizio ma via via la fatica svanirà e arriveranno i risultati.

Scopri qui tutti gli esercizi giusti da fare per rassodare l’addome:

Come rassodare i glutei

Avere un lato b sodo e tonico è fondamentale non solo dal punto di vista estetico ma anche per la funzionalità del corpo stesso. I glutei, infatti, sono muscoli che vengono utilizzati spesso durante la nostra vita quotidiana: per alzarsi dalla sedia, salire su gradini abbastanza alti, raccogliere oggetti pesanti da terra ma soprattutto sono indispensabili per sostenere la schiena e supportare una corretta postura.

Prendersene cura attraverso l’alimentazione e un corretto allenamento è dunque indispensabile, soprattutto quando si comincia ad avere una certa età. È comunque sempre preferibile iniziare a tonificare i glutei quanto si è giovani, in modo da prevenire l’accumulo di adipe e la formazione della temuta cellulite.

Iniziamo con i consigli per quanto riguarda la dieta. Anche per avere glutei sodi, come nel caso dell’addome, è importante fare attenzione a cosa mangiare. Gli alimenti “Sì” in questo caso sono quelli a base di proteine come carni magre, pesce e uova e quelli ricchi di grassi sani fra cui troviamo l’olio extravergine di oliva, il pesce e la frutta secca.

Allenamento ed esercizi per rassodare i glutei

Come abbiamo detto l’allenamento è una di quelle carte che non possono mancate nella partita che ogni donna gioca con il proprio lato B per vederlo sodo e tonico.

Ci sono alcuni esercizi specifici che agiscono sul fondoschiena e allenano in modo mirato i muscoli che lo compongono. Alcuni come lo squat o gli affondi proprio non possono mancare nel circuito di allenamento sia casalingo che in palestra per avere natiche sode ed alte.

Non serve comunque allenarsi in modo stressante tutti i giorni. Bastano tre volte a settimana eseguendo gli esercizi in modo attento e preciso. Il motivo? I muscoli per rassodarsi hanno bisogno di riposo. Alternando i giorni, dunque, i risultati non tarderanno ad arrivare.

Leggete qui nel dettaglio gli esercizi utili a tonificare i glutei:

Come rassodare il corpo

Come rassodare il seno

Il seno cadente è un processo naturale che si verifica più o meno in tutte le donne, soprattutto andando avanti con l’età. Con gli anni, le gravidanze e le diete, infatti, il tessuto mammario perde elasticità e flessibilità e così questa zona diventa flaccida, da sembrare quasi svuotata.

Per prevenire tutto questo, infatti, è necessario iniziare a curare la zona fin da giovani, senza aspettare che gli inestetismi dell’età incalzino. Tuttavia, il seno è un organo complesso e rassodarlo non è poi così facile. Non si tratta infatti di un muscolo e dunque non può essere allenato e sviluppato con l’esercizio fisico. È formato, infatti, soprattutto da grasso e sostanze adipose che si modificano facilmente con il cambiamento del corpo, dovuto magari a perdita o aumento di peso.

Ciò nonostante, è possibile ottenere buoni risultati allenando i muscoli che sostengono il nostro seno, vale a dire i pettorali. Questo tipo di allenamento, unito a rimedi naturali come il massaggio, la scelta del reggiseno e, ovviamente, una sana alimentazione che privilegi cibi ricchi di proteine, vitamine, calcio, carboidrati e grassi sani, è dunque fondamentale.

Allenamento ed esercizi per rassodare i pettorali

Iniziamo col dire che i muscoli pettorali, contrariamente a quello che si pensa, possono essere allenati tranquillamente anche a casa. Bastano anche 15 minuti al giorno di movimenti specifici e mirati per vedere dei buoni risultati. O in alternativa anche un circuito più corposo da eseguire due o tre volte a settimana. Non serve un allenamento massacrante con movimenti faticosi e pesanti.

Gli esercizi ideali in questo caso sono quelli che permettono di rinforzare i muscoli pettorali, quelli che sorreggono le mammelle e restituiscono un seno alto e tonico come ad esempio i piegamenti sulle braccia (al muro oppure a terra) e le croci fatte utilizzando dei pesetti.

Prima di iniziare con gli esercizi per tonificare è importante dedicare alcuni minuti al riscaldamento. In questo modo i muscoli si mettono in moto, cominciano a lavorare lentamente e sono pronti per la sessione di lavoro vera e propria. Grazie al riscaldamento si evita di farsi male, quindi mai escluderlo dal circuito per rassodare il seno.

Scoprite qui quali sono gli esercizi giusti per rassodare e tonificare il seno:

Come rassodare le braccia

Avere braccia flaccide è un difetto del fisico che infastidisce molto. Anche se spesso questo è visto come un segno dell’età che avanza è bene sapere che a provocare l’effetto “alucce” in questa parte del corpo è, invece, l’accumulo di grasso. Le braccia, infatti, rappresentano una parte che tende ad accumulare adipe molto facilmente. Tutto quello in eccesso si posiziona proprio su bicipiti e tricipiti.

Come evitare tutto questo o come rimediare? In primo luogo, diventa necessario seguire un’alimentazione sana ed equilibrata che escluda soprattutto zuccheri complessi e grassi saturi. Poi, fare attenzione alla salute della pelle di questa zona che per sua caratteristica è molto sottile. Se non viene idratata tende a diventare in breve tempo meno elastica e meno tonica. L’idratazione è dunque un’azione che non può essere evitata per avere braccia toniche e sode. Infine, ultimo ma non per importanza, l’allenamento fisico. Per avere braccia toniche e sode è infatti necessario tenere allenati bicipiti, tricipiti e spalle.

Andate a vedere qui gli esercizi per rassodare le braccia:

Come rassodare il corpo: Trucchi, consigli e prodotti utili

Quando si tratta di rassodare, in realtà non ci sono trucchi ma esiste un solo modo che deriva dal mix dei seguenti elementi:

  • Allenamento fisico
  • Corretta alimentazione

Sulla base di ciò, ecco quindi i nostri consigli che vi permetteranno di ottenere risultati in modo più veloce:

  • Mangiate più frutta, verdura, proteine magre, grassi sani e cereali integrali, non solo perché questi alimenti aiutano la digestione ma anche perché favoriscono la formazione di una bella muscolatura magra;
  • Mixate nel modo giusto l’allenamento cardio con quelli di allungamento e resistenza: mentre gli sport aerobici permettono di bruciare grassi e dare una scossa al metabolismo, quello con i pesi definisce e tonificare i vari muscolo di corpo; lo stretching infine permette di allungare i muscoli aumentandone la flessibilità e riducendo il rischio di infortuni e traumi;
  • Bevete molta acqua per rimanere idratati ed eliminare le tossine in eccesso;
  • Controllate lo stress in quanto anche quest’ultimo può influire su molti aspetti che impediscono di avere un corpo tonico e sodo, come ad esempio la perdita di peso, il metabolismo, l’aumento della massa muscolare;

Infine, può essere utile ricorrere ad alcuni prodotti che servono a favorire la tonificazione del corpo. Scopriamoli nel paragrafo che segue.

Integratori naturali e altri prodotti per rassodare il corpo

Esistono in commercio numerosi prodotti che possono servire a tonificare e rassodare il corpo. Fra questi troviamo soprattutto elettrostimolatori, guaine modellanti e massaggiatori, oltre naturalmente alle creme rassodanti e agli integratori naturali che servono prima di tutto a drenare liquidi e tossine in eccesso.

Alla prima categoria, vale a dire quella degli elettrostimolatori, appartiene ad esempio XPower, un piccolo elettrostimolatore addominale (ma può essere usato anche per gambe, braccia e glutei) che, grazie alla sua alta tecnologia e innovazione, scolpirà e definirà i muscoli dell’addome in modo totalmente naturale.

Per quanto riguarda invece, le guaine modellati, due prodotti al top che ci sentiamo di consigliare sono senza dubbio X-leggins Push Up e Slimblack. Si tratta in entrambi casi di leggins indossabili che permettono di ottenere un dimagrimento rapido e mirato su gambe e glutei grazie allo speciale effetto sauna esercitato dai materiali speciali con sui sono realizzati.

Un altro prodotto estremamente utile è Vibro Snell è un comodo e pratico massaggiatore professionale, studiato però per un uso casalingo, il cui obiettivo è quello di snellire, tonificare e rimuovere la cellulite su gambe, cosce, glutei, braccia e addome.

I suoi effetti benefici sono, infatti, notevoli, così come quelli della crema rassodante per il seno Pushup Formula, progettata per offrire a tutte le donne un’alternativa sicura alla chirurgia plastica.

Fra gli integratori infine per la ritenzione idrica, vi consigliamo uno dei più efficaci in assoluto: si tratta di BB-Dren, che vi permetterà di dire addio agli accumuli di adipe e liquidi nei punti critici.

Conclusioni

Siamo arrivati alla fine del nostro articolo su come rassodare il corpo, in cui vi abbiamo dato molti consigli su come rassodare le varie parti del corpo attraverso l’allenamento e l’alimentazione. Se volete saperne di più anche sui prodotti da utilizzare per raggiungere prima un risultato leggete anche:

Domande frequenti su come rassodare il corpo

Perché la pancia è spesso gonfia, cadente e molla?

Non dipende solo dal grasso in eccesso ma anche da stress, ansia e cattive abitudini di mangiare che creano una cattiva digestione.

Quali gli sport consigliati per avere una pancia piatta?

Tutti quelli aerobici come nuoto, corsa, bicicletta e aerobica. Ci sono poi degli esercizi specifici e mirati per allenare l’addome.

Quali sono gli esercizi che rendono i glutei sodi?

Gli squat, quelli base e quelli intensificati con i pesi; gli affondi, il sollevamento del bacino e le estensioni delle gambe. Tutti da eseguire tre volte a settimana.

Come si possono tonificare le braccia in casa in modo veloce?

Grazie ad un allenamento specifico e continuato, con esercizi mirati, prendendosi cura dell’idratazione della pelle e seguendo un’alimentazione sana.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora (è gratuito).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.