Come rassodare la pancia, i segreti per un addome al top

0

Come rassodare la pancia? Domanda ricorrente che accomuna un po’ tutti, uomini e donne, giovani e meno giovani. La fastidiosa pancetta è uno di quei punti deboli a cui tutti prima o poi cediamo. Non serve molto per vederla comparire. Qualche concessione in più golosa e un piccolo rilassamento dell’attività fisica e il “danno” è fatto. Niente di così irreparabile anche se la pancetta è facile da “mettere” ma più difficile da smaltire.

La zona addominale è molto delicata, ecco perché chi vuole rassodare la pancia deve impegnarsi ed essere determinato. Un addome scolpito è difficile da ottenere e mantenere ma con sano allenamento e una dieta specifica ed equilibrata i risultati non tardano ad arrivare. Questi sono i due filoni da seguire sia per chi deve perdere anche peso ma anche per chi è già peso forma e voglia attivare una linea mirata di tonificazione.

xpower
Facile da utilizzare!
Tecnologia Brevettata!
Acquisto
pushup formula
Stimola il rinnovamento delle cellule delle ghiandole!
Rende il seno più bello e più rotondo!
Acquisto
x-legins push up
Vita alta, contorna le tue curve!
Asciugatura rapida, traspirante e non trasparente!
Acquisto
vibro snell
Massaggiatore ideale per cosce, ...!
... glutei, schiena, ventre, braccia, gambe!
Acquisto
slimblack
Aiuta a perdere peso bruciando i grassi!
Design elegante!
Acquisto

Una pancia piatta e tonica non è importante solo per avere un fisico al top e mostrare una silhouette impeccabile ma anche per questioni fisiche e motorie. Vediamo perciò come rassodare la pancia con i dei consigli utili e pratici ideali anche per chi ha la pancia molle e flaccida e per chi vuole tonificare glutei, fianchi e gambe per arrivare ad avere una parte bassa del corpo in forma.

Tutto questo senza esagerare e senza azionare delle soluzioni drastiche che spesso si rivelano poco efficaci.

Pancia gonfia, cadente e in eccesso, ecco perché

Quando parliamo di rassodare la pancia ci possiamo riferire a situazioni ed esigenze diverse. C’è chi ha bisogno di perdere peso, chi di sgonfiare la pancia e chi tonificare la zona. Le imperfezioni dell’addome non sono date solo dall’accumulo dei grassi, ma anche dallo stress, dall’ansia e altre difficoltà causate da forte emotività e questioni psicologiche.

Tutte queste cause, singolarmente, o associate nei casi più difficili, portano delle difficoltà nella digestione. Senza poi contare la frenesia della vita che spesso costringe a mangiare di fretta, in modo sbagliato e poco equilibrato. Lo stomaco si gonfia, l’aria crea fastidi, la digestione rallenta ed ecco che la pancia comincia avere problemi tecnici e fisici.

Per tutte queste ragioni è indispensabile seguire delle linee che permetto di prendersi cura della pancia e dell’addome da punto di vista dell’alimentazione, dell’esercizio fisico e della quotidianità con piccoli rimedi naturali che passano dalla postura, all’uso di integratori e creme, come vedremo.

Oltre a questo è necessario anche prendersi cura di sé stessi e ritagliarsi dei momenti di relax indispensabili per concedere all’addome delle piccole coccole.

Come rassodare la pancia, partiamo dall’alimentazione

Un’alimentare corretta è la filosofia che tutti dovremmo seguire, per la bellezza e il benessere del nostro corpo. L’alimentazione è una delle vie preferenziali per un corpo sodo e in forma e vale a maggior ragione per la pancia.

Evitare un aspetto molle e flaccido della zona è possibile proprio regolando quello che si mangia. Eliminando quelle sostanze e quei cibi dannosi che portano al degrado dei tessuti. Tra questi senza dubbio è necessario dare un taglio a grassi saturi, fumo e alcolici.

Per contrastare il degrado dei tessuti, eliminare la pancia molle e rassodare glutei, gambe e addome è necessario agire con l’introduzione di alcuni micronutrienti.

Cosa mangiare

Importante è fare il pieno di Vitamina E che si trova soprattutto nei semi oleosi come girasole, zucca, chia, sesamo e in tutti i frutti a guscio come noci, mandorle e nocciole. La Vitamina E è ideale per mantenere i tessuti tonici. Riesce, infatti, a rinnovare le fibre di collagene, l’elastina e la muscolatura.

Indispensabile in un’alimentazione nutriente e ricostituente anche la vitamina C, potente antiossidante che contrastai radicali liberi. Aiuta a rallentare l’invecchiamento della pelle e a stimolare la produzione di fibre elastiche e di acido ialuronico. Come assumerla? Con alimenti come agrumi, kiwi, frutti di bosco, cavoli, broccoli e peperoni.

Gli Omega 3 sono altri elementi che non possono mancare in una dieta che permette di curare la pelle della pancia ed eliminare parti molli e cadenti. Gli Omega 3 aiutano, infatti, a contrastare i grassi e riequilibrano il colesterolo. Il pesce azzurro, in particolare, ne è ricco ma si trovano anche nei semi oleosi e nella frutta secca a guscio.

Infine le proteine, di origine animale e vegetale, fondamentali per un addome tonico e di una muscolatura soda.

Da non trascurare l’acqua per mantenere una corretta idratazione, fondamentale per la bellezza e il benessere di tutto il corpo e della pelle, in particolare. Bere molta acqua aiuta a non far gonfiare la pancia, stimola la digestione e scongiura l’accumulo di gas. E poi, ancora, l’acqua aiuta a tenere lontano la cellulite.

Cibi da evitare

Una dieta equilibrata è dunque necessaria per una pancia piatta e soda. Un ‘alimentazione sana, ricca di fibre e molta acqua, aiuta a ristabilire il lavoro dello stomaco e dell’intestino. Sostiene la digestione e il passaggio intestinale tenendo lontano gonfiori, stitichezza e intestino pigro.

E se fino ad ora abbiamo parlato dei cibi must have per rassodare la pancia in modo naturale, sono da elencare anche quelli che andrebbero evitati. Da bandire i latticini, soprattutto latte, yogurt e formaggi, fritture e farinacei come patate, pane e pasta. E poi ancora legumi secchi, dolci, bevande gassate e cibi troppo salati. Tutti questi alimenti tendono a fermentare nel tratto digerente e creano gli odiosi gonfiori addominali.

Come rassodare la pancia

Come rassodare la pancia, i rimedi naturali

Come dicevamo oltre a seguire un’alimentazione corretta ci sono alcuni rimedi naturali che aiutano a sgonfiare e rassodare la pancia. Innanzitutto conta molto la postura. È bene evitate di incurvarsi perché non mantenere la schiena dritta favorisce il rilassamento dei tessuti. La postura eretta è da assumere quando si sta i piedi ma anche quando si è seduti così che l’addome non si rilassi eccessivamente.

Ci sono poi le creme ed i cosmetici per il corpo con una buona azione rassodante che idratano la pelle dell’addome e l’aiutano a rimanere tonica ed elastica.

Pure degli integratori vitaminici antiossidanti sono indicati per rassodare la pancia insieme a tisane al finocchio, al carciofo e alla malva che permettono alla pancia di rilassarsi e di eliminare il gonfiore. Sì anche a compresse e pillole specifiche per la pancia piatta ma fatte con elementi naturali che si trovano in erboristeria e consigliati da uno specialista. Meglio evitare, invece, quei prodotti che si propongono come miracolosi.  Anche i massaggi, infine, aiutano a mantenere la tonicità dell’addome. Massaggiare la pancia infatti stimola la micro-circolazione e rende più facile la digestione e il rinnovamento cellulare. I massaggi, inoltre, tengono lontana la ritenzione idrica e l’accumulo di grassi.

Come rassodare la pancia, gli sport ideali

Passiamo ora alla parte di allenamento, indispensabile per rassodare la pancia. Gli sport da poter praticare sono diversi e tra quelli più indicati ci sono gli aerobici. Sono tutti quelli in cui l’uso dell’ossigeno ha un ruolo strategico. Questi tipi di discipline chiamano in campo sforzi di resistenza che aiutano a bruciare più calorie.

Tra quelli più efficaci per arrivare ad avere una pancia piatta ci sono proprio gli sport di resistenza come nuoto, corsa, bicicletta e aerobica. Oltre a questi ci sono poi degli esercizi specifici che aiutano a bruciare grassi e ridefinire l’addome. Gli esercizi per tonificare sono diversi. I più efficaci sono i noti e anche tenuti addominali, tanti e tutti diversi che allenano la zona dell’addome appunto e permettono di avere una pancia che non è affatto rilassata.

Sta ad ognuno scegliere in base alle condizioni del proprio fisico e anche in relazione ai risultati ai quali si vuole arrivare. Per chi vuole qualcosa di intensivo ci sono dei veri workout che prevedono un allenamento forte, nel quale l’esercitazione aerobica richiede molto sforzo. Ma di certo questo non è per tutti.

In via generale possiamo dire che qualsiasi sport si sceglie o se si voglia combinarne più di uno, è importante allenarsi per tre volte a settimana almeno trenta minuti al giorno.

Come rassodare la pancia con gli esercizi

Per chi non ha molto tempo per recarsi in palestra, andare in piscina o fare una corsa non c’è da temere. La pancia può essere allenata anche a casa ritagliandosi un po’ di tempo tra un impegno e un altro. È possibile, infatti, fare degli esercizi mirati che aiutano a rassodare la pancia. È inutile dire che gli addominali sono gli esercizi più indicati e se fatti regolarmente danno risultati molto soddisfacenti.

Tra gli addominali rientrano una vastità di esercizi che combinati permettono di far lavorare tutte le fasce muscolari dell’addome. È importante dire che gli addominali non vanno mai fatti a freddo. È sempre bene riscaldarsi per almeno 15 minuti prima di iniziare la sessione vera e propria di allenamento.

Tra gli addominali da fare a casa ci sono gli esercizi che allenano gli addominali alti e obliqui e quelli alti e bassi. Per i primi è molto indicato il crunch, per i secondi le forbici e la bicicletta. Ma è opportuno scegliere anche quelli che allenano l’addome intero come quelli completi e a rotazione.

Si può creare un piccolo ma intenso circuito fatto di addominali nel quale si susseguono esercizi diversi ma specifici, ognuno da ripetere almeno per 10 volte. Per chi non è allenato può sembrare arduo all’inizio ma via via la fatica svanirà e arriveranno i risultati.

Il plank, utile ed efficace

Tra tutti un esercizio particolarmente utile ed efficace è il plank. All’inizio potrà risultare particolarmente difficile ma vale la pena provare, continuare e perseverare perché i risultati che è in grado di dare sono ottimi. Riesce a tonificare tutti i muscoli della zona centrale del corpo.

Il plank è un esercizio potente perché in un solo movimento riesce a tonificare il retto dell’addome, gli obliqui interni ed esterni, il trasverso, il pavimento pelvico, il quadrato dei lombi e tutti i muscoli della schiena.

Come eseguire il plank? Si parte da terra, a pancia in giù e ci si alza appoggiandosi sugli avambracci e sulle punte dei piedi tenendo le gambe stese e la schiena dritta. Gli addominali e i glutei si mantengono contratti e si mantiene la posizione, senza inarcare la schiena.  Si parte con la resistenza di un minuto, per poi prendersi una breve pausa e ricominciare. Man mano che ci si allena i muniti di resistenza possono aumentare.

Conclusioni

Abbiamo visto come rassodare la pancia. In fin dei conti non è poi tanto difficile, basta un po’ di dedizione, costanza e attenzione per praticare una stile di vita più sano e consapevole. Sì perché salute e bellezza camminano anche di pari passo e molto spesso avere un fisico bello e in forma significa anche che l’organismo è in salute.

Leggi anche:

Perché la pancia è spesso gonfia o cadente e molla?

Non dipende solo dal grasso in eccesso ma anche da stress, ansia e cattive abitudini di mangiare che creano una cattiva digestione.

Come è possibile rassodare la pancia?

Seguendo una giusta alimentazione, facendo attività fisica e sport e seguendo delle buone abitudini quotidiane.

Che tipo di alimentazione è importante seguire?

Una ricca di fibre e micronutrienti, priva di grassi saturi. Sì a Vitamina E e C, proteine e Omega 3. Al bando fritture, latticini, farinacei, dolci e bevade gassate.

Quali gli sport da eseguire per una pancia piatta?

Tutti quelli aerobici come nuoto, corsa, bicicletta e aerobica. Ci sono poi degli esercizi specifici e mirati per allenare l’addome.

Quali sono questi esercizi specifici?

I noti addominali che allenano la parte dell’addome in tutte le sue fasce muscolari. Il più potente ed efficace è il plank che in un solo movimento allena tutta la parte centrale del corpo.

Ricevi aggiornamenti in tempo reale direttamente sul tuo dispositivo, iscriviti ora (è gratuito).

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.