Vene varicose: cosa sono e come si curano

Pubblicato: 9 Maggio, 2022 di Sara

Le vene varicose, chiamate anche varici, sono una condizione che si manifesta con vene gonfie ed ingrossate solitamente negli arti inferiori. Si tratta di un problema estetico molto diffuso che colpisce soprattutto le donne e può essere associato anche a sintomi quali dolore, gonfiore e senso di pesantezza alle gambe. Nei casi più gravi possono anche manifestare problemi di salute ben più gravi quali trombi, rotture della pelle e sanguinamenti. Vediamo di seguito tutto quello che c’è da sapere sulle vene varicose e come intervenire.

Varicolift
Azione vasotomica
Azione rapida
Acquisto
Viatonica
Allevia i sintomi visibili delle vene varicose
Previene la progressione delle vene varicose
Acquisto
Varilux Premium
Aiuta contro i noduli venosi
Rinforza le pareti venose
Acquisto

Vene varicose: Cause principali

Le vene varicose si verificano quando vasi sanguigni e circolazione non funzionano come dovrebbero. Le vene del nostro corpo sono, infatti, dotate di valvole che servono a far fluire il sangue in direzione del cuore.

Quando queste valvole non lavorano correttamente, il sangue inizia a raccogliersi nelle vene anziché continuare a defluire verso il cuore. Questo a sua volta fa gonfiare i vasi che finiscono col diventare sporgenti assumendo una colorazione viola scuro o bluastra.

I fattori che possono determinare un cattivo funzionamento delle valvole sono:

  • Cambiamenti ormonali come la gravidanza o la menopausa: gli ormoni possono infatti far aumentare la quantità di sangue presente nel nostro corpo, facendo così gonfiare le vene;
  • Assumere contraccettivi orali: i trattamenti ormonali, così come la gravidanza, tendono a rilassare le pareti dei vasi sanguigni;
  • Avere un’età superiore ai 50 anni: l’invecchiamento provoca usura di molte parti del nostro corpo comprese le valvole delle vene;
  • Svolgere un’attività che ci costringe a stare molto tempo in piedi;
  • Essere in sovrappeso: i chili di troppo, infatti, gravano sulle nostre gambe, provocando restringimento dei vasi e cattiva circolazione;
  • Avere altre persone in famiglia che soffrono di varici.

Quali sono i sintomi di vene varicose

I sintomi più comuni di vene varicose sono:

  • Fastidio, dolore e senso di pesantezza alle gambe;
  • Edema e gonfiore alle caviglie e/o di tutti gli arti inferiori;
  • Colorito bluastro della pelle dovuto al ristagno di liquidi e sangue;
  • Secchezza, prurito, desquamazione e macchie sulla pelle dovute ad ipopigemtazione nei punti in cui le vene varicose sporgono in superficie.

Nei casi più gravi e quando le vene varicose non sono trattate possono manifestarsi anche delle complicanze quali ad esempio:

  • Ulcere dolorose che possono formarsi sulla pelle vicino alle vene varicose, in particolare vicino alle caviglie;
  • Coaguli di sangue che possono staccarsi internamente e causare un trombo;
  • Sanguinamenti di vene che possono scoppiare e far defluire il sangue in superficie e sotto la pelle;
  • Le persone con varici in stato avanzato possono anche manifestare Eczema da stasi, una forma molto particolare di dermatite che comporta pelle secca, nodosa e soggetta a tagli frequenti e spaccature.

Queste complicanze sono ovviamente patologie abbastanza gravi che richiedono un immediato intervento del medico.

Rimedi per prevenire le vene varicose e migliorarne i sintomi

Dato che una volta formate le vene varicose sono difficili da rimuovere se non con un intervento di tipo invasivo, è molto importante prevenire la loro formazione o quanto meno cercare di non peggiorarne i sintomi.

A questo scopo risulta indispensabile adottare alcuni cambiamenti nel proprio stile di vita, come ad esempio:

  • Evitare di rimanere in piedi per lunghi periodi di tempo
  • Non ingrassare o dimagrire se si è già in sovrappeso
  • Fare regolarmente esercizio fisico per migliorare la circolazione
  • Limitare l’uso di scarpe col tacco e abiti attillati
  • Tenere le gambe sollevate quando stiamo riposando e dormendo
  • Cambiare posizione spesso anche quando si è sdraiati o seduti

Nei casi in cui le vene fossero particolarmente sporgenti e dolorose, può essere utile indossare durante il giorno delle speciali calze a compressione.

Questo particolare indumento che si acquista in farmacia o presso negozi specializzati esercita, infatti, una pressione continua sulle gambe in modo che il sangue possa fluire più facilmente verso il cuore. Questa compressione riduce l’accumulo di liquidi e fa diminuire dolore e gonfiore.

Il livello di compressione è variabile e deve essere scelto sulla base della gravità del problema.

Rimedi Vene Varicose

Cura delle vene varicose

Se i cambiamenti nello stile di vita o i trattamenti topici come le calze a compressione non dovessero funzionare, oppure dovessero manifestarsi complicanze più gravi, il medico potrebbe consigliare delle cure delle vene varicose di tipo più invasivo.

Dato che però alcuni di queste possono comportare degli effetti collaterali occorre valutare sempre il rapporto costo/ beneficio di ciascun intervento. Ecco quelli principali:

  • Scleroterapia: consiste nell’iniezione all’interno dei vasi interessati di una soluzione o schiuma capace di chiudere le vene ed evitare la fuoriuscita di liquido. Questo intervento non richiede anestesia ma deve essere eseguito da un medico, talvolta può richiedere più di un’iniezione;
  • Laser: questo tipo di intervento viene usato per i vasi più piccoli (capillari) per chiudere la vena e far sbiadire i nodi che si formano in superficie;
  • Flebectomia: comporta la rimozione delle vene varicose più piccole attraverso una serie di piccole forature della pelle. Il vaso interessato viene prima legato in modo che il sangue smetta di circolare. Dato che non è molto invasivo, può essere eseguito anche ambulatorialmente;
  • Chirurgia endoscopica delle vene: in questo caso la rimozione del vaso è totale e può interessare anche vene più grandi. Si esegue solo quando i sintomi sono in fase avanzata e sono presenti ulcere, lesioni della pelle e sanguinamenti.

Trattamento delle vene varicose in gravidanza

Le donne in gravidanza vanno spesso incontro a rottura di capillari e vene varicose.

Questo accade perché, per effetto degli ormoni, il volume del sangue aumenta, mentre diminuisce la velocità con cui il sangue scorre dalle gambe al bacino. Inoltre, l’aumento dei livelli di progestinico può dilatare o far aprire le vene. Infine, durante le ultime settimane di gravidanza, l’utero esercita una pressione sulla vena cava inferiore (la vena che trasporta il sangue dalle gambe e dai piedi al cuore) contribuendo ulteriormente a questa condizione.

Le vene varicose in gravidanza possono manifestarsi sulle gambe, sui glutei e perfino nella zona vaginale (varici vulvari) e perianale. Le emorroidi, ad esempio, sono un tipo particolare di vena varicosa molto frequente nelle donne incinte a causa della costipazione, che è uno dei disturbi più frequenti negli ultimi mesi di gestazione.

Gli interventi più invasivi per la cura delle varici non sono raccomandate durante la gravidanza quinti è preferibile optare per altri tipi di rimedi. Fra questi si segnalano:

  • Evitare di sedere o stare nella stessa posizione per lunghi periodi di tempo
  • Indossare calze a compressione specifiche per gestanti
  • Non incrociare le gambe da sedute
  • Tenere le gambe alzate per migliorare la circolazione
  • Dormire sul lato sinistro per alleviare la pressione sulla vena cava inferiore
  • Ridurre l’assunzione di sodio per ridurre al minimo il gonfiore delle vene
  • Bere molta acqua e mangiare abbastanza fibre per prevenire la costipazione

Occorre, comunque, tenere presente che le vene varicose che si formano in gravidanza generalmente migliorano da sole dopo il parto.

Rimedi naturali per le vene varicose

Le aziende farmaceutiche hanno realizzato negli ultimi anni numerosi prodotti che possono contribuire ad alleviare i sintomi di vene varicose. Oltre ai farmaci per i quali è necessaria la prescrizione medica, vi sono anche numerosi rimedi naturali il cui utilizzo è generalmente privo di effetti collaterali.

Si tratta, in genere, di integratori alimentari che possono servire a migliorare la circolazione e a contrastare il ristagno di liquidi nelle zone colpite, oppure di creme ad applicazione topica a base di estratti vegetali.

Alcuni degli ingredienti naturali maggiormente presenti all’interno di questo tipo di prodotti sono:

  • Peperoncino di Cayenna, ricchissimo di vitamina C e flavonoidi capaci di alleviare il dolore e l’infiammazione tipici delle vene varicose;
  • Olio di oliva, che, grazie al suo contenuti di vitamina E e acidi grassi insaturi ammorbidisce e risana la pelle, rafforzando nel contempo anche le pareti dei vasi sanguigni;
  • Aglio, eccellente per ridurre l’infiammazione e migliorare la circolazione;
  • Amamelide, ottimo per rafforzare i vasi sanguigni e ridurre i sintomi delle vene varicose grazie soprattutto al suo potere astringente;
  • Estratto di ippocastano, ottenuto dai semi o dalle foglie di questa pianta, che, grazie alla presenza di escina, migliora la resistenza elastica delle vene e previene l’infiammazione associata a questa condizione.

Ecco di seguito un elenco di prodotti contro le vene varicose consigliati per voi.

Varicolift

Varicolift è una crema per uso topico che contiene al suo interno principi attivi funzionali con azione vasotonica e rinfrescante. Il suo utilizzo costante permette quindi di ridurre visibilmente le vene varicose, facendo sparire anche i sintomi più gravi ad esse collegato.

In particolare, grazie all’uso costante di questa crema è possibile:

  • Migliorare la circolazione sanguigna delle gambe
  • Ridurre fastidio e dolore delle vene sporgenti
  • Far sparire il senso di pesantezza agli arti inferiori
  • Diminuire l’edema e il gonfiore dovuto al ristagno di liquidi
  • Attenuare la colorazione violacea e bluastra delle vene varicose
  • Migliorare la qualità e il colore della pelle nella zona in cui le vene sporgono in superficie
  • Prevenire il rischio di ematomi, trombi, lesioni della pelle e sanguinamenti che sono le complicanze più gravi delle vene varicose

Non si tratta, quindi, solo di un prodotto cosmetico capace di eliminare il problema estetico. Varicolift è un vero e proprio un trattamento curativo che agisce anche sui sintomi più invalidanti delle vene varicose, impedendo il loro peggioramento.

Il prodotto non può essere acquistato in farmacia o parafarmacia, ma solo sul sito ufficiale del produttore.

Clicca qui per comprare Varicolift a prezzo scontato

Viatonica

Viatonica è una crema per le vene varicose adatta a qualsiasi tipo di pelle a causa della sua formulazione 100% naturale.

Gli ingredienti in essa presenti (Estratto di semi di Ippocastano, Tocoferile acetato, Estratto di semi di vitis vinifera, Ginkgo biloba, Allantoina) sono in grado di stimolare la circolazione sanguigna, migliorare il drenaggio dei liquidi, ridurre il dolore e il gonfiore associato alle vene varicose e rigenerare la pelle, ottenendo così un beneficio sia estetico che curativo.

Per usufruire dei suoi effetti, è sufficiente applicare una piccola quantità di prodotto sull’area problematica della gamba e massaggiare fino a quando la crema non viene completamente assorbita. Il prodotto deve essere usato regolarmente 1-2 volte al giorno per un trattamento di minimo di un mese.

Clicca qui per comprare Viatonica

Varilux Premium

Varilux Premium si presenta come una crema all’avanguardia nella lotta contro le vene varicose. Grazie alla sua formula unica a base di ippocastano, caffeina, estratto di alghe e ginko biloba, funziona in modo sicuro ed efficace eliminando i sintomi generali dei processi infiammatori e alleviando il dolore.

L’uso regolare della crema migliora la circolazione sanguigna, oltre a rinforzare e a tonificare le pareti venose. La crema, inoltre aiuta contro i noduli venosi, elimina la pesantezza ai piedi, riduce la formazione di coaguli di sangue, migliora il funzionamento delle valvole venose e il drenaggio dei tessuti.

Varilux Premium deve essere applicato sulla pelle lavata e asciutta due volte al giorno, facendo movimenti massaggianti circolari, fino a quando non viene completamente assorbita dalla pelle. Il trattamento minimo in caso di uno stadio grave della malattia è di almeno un mese.

Clicca qui per comprare Varilux Premium a prezzo scontato

Conclusioni

Nel corso di questo articolo abbiamo analizzato cosa sono le vene varicose, i loro sintomi, i migliori trattamenti e rimedi naturali per curarle. 

Tra questi abbiamo consigliato anche i migliori prodotti disponibili sul mercato a prezzi competitivi, come la crema Varilux Premium.

Clicca qui per comprare Varilux Premium al miglior prezzo

Leggi anche:

Domande frequenti sulle vene varicose

Cosa sono le vene varicose?

Le vene varicose sono una condizione caratterizzata da vene gonfie ed ingrossate solitamente negli arti inferiori.

Perché si formano le vene varicose?

Le vene varicose si formano quando le valvole che devono servire a far fluire il sangue verso il cuore non lavorano correttamente. Questo provoca accumulo di sangue che a sua volta fa gonfiare i vasi che finiscono col diventare sporgenti.

Quali sono i fattori che possono determinare un cattivo funzionamento delle valvole che regolano il flusso di sangue nelle vene?

I fattori che possono determinare un cattivo funzionamento delle valvole sono l’età, i cambiamenti ormonali quali quelli che si verificano in menopausa o gravidanza, l’uso di contraccettivi orali, lo svolgere un’attività che ci costringe a stare molto tempo, l’essere in sovrappeso e la familiarità con questo tipo di problema.

I rimedi naturali possono essere utili ad alleviare i sintomi delle vene varicose?

Sì. Integratori alimentari e creme topiche a base di ingredienti naturali come il peperoncino, l’olio di oliva o l’escina, un derivato dell’ippocastano, possono servire a ridurre dolore, gonfiore e senso di pesantezza associato alle vene varicose nelle gambe.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.