Come dimagrire in un mese: le migliori diete e consigli

Pubblicato: 23 Giugno, 2022 di Alessandro

Nella guida di oggi vedremo insieme come dimagrire in un mese seguendo 4 step essenziali per perdere peso in maniera sana e naturale.

Prima di iniziare con la nostra guida chiariamo un concetto che dovrebbe essere scontato ma che è meglio specificare. In trenta giorni si può dimagrire ma la perdita di peso non può (e nemmeno deve) essere eccessiva. Per ovvi motivi di salute infatti non dobbiamo sottoporre il nostro organismo a cali di peso troppo repentini. Ciò creerebbe scompensi di cui ci pentiremmo sia nell’immediato che nel lungo periodo.

Ovviamente, a seconda del corpo e dal peso di partenza di ciascuna persona, cambia il numero di chili che può essere ritenuto “eccessivo”. In linea di massima diciamo che nell’articolo di oggi ci concentreremo, in media, su come perdere 5 chili in un mese attraverso una conoscenza approfondita delle necessità del proprio organismo, una dieta sana ed equilibrata, attività fisica e prodotti ad hoc. Ecco di seguito alcuni dei migliori per perdere peso facilmente.

Fast Burn Extreme
Accelera il metabolismo di grassi e carboidrati
Inibisce la formazione del tessuto adiposo
Acquisto
Forma+
Nessun principio attivo chimico
Depura fegato e intestino
Acquisto
Ultrametabolismo
Drena i Liquidi in Eccesso
Riattiva il metabolismo
Acquisto
Proslim Active
Brucia rapidamente il peso in eccesso
Combatte la cellulite
Acquisto
Slimblack
Aiuta a perdere peso bruciando i grassi
Design elegante
Acquisto

1. Studia il tuo metabolismo

Prima di iniziare una dieta è essenziale capire cosa sia il metabolismo basale. Trovandosi alla base di tutto, è importante che ognuno di noi sappia di quante calorie al giorno necessita per alimentare le proprie attività vitali.

Il metabolismo infatti è il processo che permette all’organismo di convertire il cibo in energia, facendone quindi combustibile per il nostro corpo. Di norma, sono gli zuccheri a essere impiegati come fonte di energia primaria, seguiti da carboidrati e grassi, usati una volta che i precedenti sono esauriti.

Nel tempo, assumendo più calorie di quelle di cui abbiamo bisogno, questo potenziale combustibile va ad accumularsi all’interno del nostro corpo sotto forma di depositi di grasso. È così che i chili iniziano ad aumentare, portando ad una condizione di sovrappeso.

Il primo passo per dimagrire in maniera sana, dunque, è capire di quante calorie ha bisogno il proprio metabolismo per funzionare correttamente e svolgere tutte le sue funzioni e in base a queste organizzare la propria alimentazione.

2. Scegli una dieta adatta alle tue esigenze

Il segreto, se così si può definire, è nell’alimentazione. Potrebbe sembrare banale, o scontato, ma dipende tutto da questo. Ogni singolo atleta, ogni modella, anche quella persona che abbiamo visto in spiaggia con un fisico scultoreo: nessuno di loro potrebbe avere il corpo che ha senza un’alimentazione adeguata.

L’attività fisica ha sicuramente un ruolo importante (a proposito, sai qual è il miglior sport per dimagrire?), ma da sola non basta. 

Non è un caso infatti se tanti soggetti sovrappeso che si impegnano seriamente in un percorso di cambiamento si dedicano a quella che si chiama “ricomposizione corporea”. Si tratta di un programma a medio-lungo termine che coinvolge dieta ed esercizio fisico, in maniera piuttosto rigorosa. Solo seguendo questo percorso, anche una persona che soffre di obesità può ottenere un fisico scolpito e definito. Altrimenti, i muscoli verrebbero sviluppati al di sotto dello strato di grasso, con un risultato esteticamente poco gradevole.

Quindi: una buona dieta è ciò che serve per dare sia la giusta sostanza che la giusta forma al nostro corpo. È vero: potresti sicuramente perdere peso eliminando tutti i carboidrati per un mese. Il tuo organismo però ne risentirebbe e come risultato riprenderesti tutti i chili eliminati non appena quei carboidrati venissero reintegrati.

Quello che puoi fare è affidarti a un nutrizionista, oppure prendere esempio da uno dei tanti modelli di dieta riconosciuti cercando di adeguarlo al tuo fabbisogno calorico. 

Quando parliamo di fabbisogno calorico ci ricolleghiamo al discorso fatto in precedenza sul metabolismo basale. Dobbiamo riuscire a identificare infatti qual è il numero di calorie che ci serve per raggiungere un determinato peso, in modo da impostare la dieta su tale apporto.

A tale scopo esistono numerosi strumenti in rete che permettono di effettuare il calcolo di questo dato, anche in maniera gratuita. Definito questo punto, potremo adattare la dieta scelta ai nostri bisogni, in modo da mantenere un equilibrio nella proporzione tra carboidrati, proteine e grassi.

Vediamo allora qualche esempio di dieta che potresti prendere in considerazione.

Dieta a zona

La dieta a zona è probabilmente uno dei regimi alimentari meno stringenti tra quelli ufficialmente riconosciuti. L’idea è quella di suddividere le proporzioni dei macronutrienti in un rapporto 40-30-30. Questo significa che i carboidrati costituiranno il 40% del fabbisogno giornaliero, mentre proteine e grassi saranno il 30% ciascuno.

Lo scopo di questa dieta è di mantenere basso l’indice glicemico, assumendo alimenti che non aumentano i livelli di glucosio nel sangue. Il rilascio di zuccheri, pertanto, sarà lento e graduale. Si tratta di una dieta in cui non esistono cibi realmente vietati, ma che scoraggia l’assunzione di zuccheri aggiunti e carboidrati complessi. Minore la lavorazione dell’alimento, insomma, migliore l’assimilazione dei suoi nutrienti.

Dieta Dukan

Parliamo di una dieta dagli equilibri molto delicati e che nel corso degli anni ha ricevuto numerose critiche a causa dei sui suoi apporti nutritivi fortemente sbilanciati. La dieta Dukan infatti prevede un’alimentazione ricca di proteine ma povera di carboidrati, con una struttura divisa in 4 fasi (due di attacco e due di mantenimento).

Qui le restrizioni sono abbastanza forti, dal momento che nelle prime due fasi sono consentiti esclusivamente cibi proteici, verdure e il consumo di crusca d’avena. La prima fase è breve e dura un massimo di 7 giorni, mentre la seconda può essere portata avanti diversi mesi. Solo dopo subentrano terza e quarta fase, che integrano alcuni tipi di carboidrati e frutta nell’alimentazione quotidiana precedente.

Si tratta sicuramente di un regime alimentare efficace per perdere peso, con risultati veloci e potenzialmente duraturi se si ha la costanza di seguire attentamente la dieta. Non è però un piano che si può improvvisare. Serve infatti l’assistenza di uno specialista che ci segua durante le varie fasi per controllare la nostra reazione a questo apporto nutritivo.

Dieta ipocalorica

Qui serve una precisazione: ogni dieta fatta per perdere peso può essere definita ipocalorica. Sappiamo infatti che i grassi verranno bruciati quando il nostro corpo andrà ad attingere alle scorte presenti in cerca di combustibile da trasformare in energia. La dieta ipocalorica di cui parliamo in questo paragrafo è particolarmente stringente, adatta a brevi periodi e da effettuare sotto controllo medico.

La dieta VLCD (very low calories diet) prevede meno di 800 calorie al giorno, a fronte di un fabbisogno medio, per le donne, di 1300-1500 Kcal. Più equilibrato sarebbe invece adottare un regime LCD, con un deficit giornaliero meno importante ma comunque efficace già nel breve periodo.

Diventa quindi fondamentale “contare” le calorie che assumiamo, con la possibilità di creare un piano alimentare adatto a noi basato su una semplice somma di quello che introduciamo nell’organismo. Anche se potrebbe sembrare complesso all’inizio, si tratta di uno dei metodi per dimagrire più efficaci e che consente anche una certa libertà d’azione.

3. Fai attività fisica costante

Come abbiamo visto, cambiare le proprie abitudini alimentari è fondamentale per perdere peso. Se ad una dieta controllata, però, non si unisce l’attività fisica e si continua ad avere una vita sedentaria, i risultati faranno molto più in fretta ad arrivare.

Inoltre se l’obiettivo non è semplicemente perdere peso, ma anche avere un corpo esteticamente più piacevole e più armonioso, è essenziale anche un allenamento in grado di rassodare, tonificare i muscoli e definire le forme.

L’attività fisica più idonea a bruciare grassi è quella aerobica o cardio ad intensità moderata o elevata (a seconda della propria soglia di resistenza e allenamento e dei propri obiettivi.

Vediamo alcuni esempi di questo tipo di attività.

Corsa

Sicuramente la corsa è lo sport più praticato da parte di chi vuole dimagrire.

Si tratta di una disciplina facile da praticare, economica e, soprattutto, che richiede un consumo energetico adeguato al dimagrimento. Per ottenere dei risultati già in un mese è consigliato correre per circa 30/40 minuti 2 o 3 volte a settimana.

Un’alternativa per chi ha problematiche che impediscono di correre, è quella di camminare a passo svelto per circa un’ora.

Ginnastica

Se non ami la corsa e preferisci svolgere attività fisica a casa ci sono tanti esercizi che possono fare al caso tuo. 

Ecco di seguito un video con l’allenamento perfetto per perdere peso velocemente.

Ciclismo

Anche il ciclismo è un’ottima attività per bruciare calorie e dimagrire velocemente. La pedalata comporta un’attività che coinvolge gran parte dei muscoli del nostro corpo, dai muscoli delle gambe agli addominali. La pedalata, se svolta ad alta intensità può portare anche a bruciare 1000 kcal all’ora.

In linea di massima, per dimagrire è consigliato pedalare almeno due o tre volte alla settimana, svolgendo sedute di almeno 45 o 50 minuti, ad una intensità moderata.

4. Utilizza prodotti specifici per il dimagrimento

Lo sappiamo, quando il tempo stringe vorremmo vedere i risultati subito. Per alcuni, in una dieta è sufficiente perdere quei 2-3 chili già dopo 15 giorni, mentre per molti altri c’è bisogno di un aiuto esterno. Il riferimento è a tutte quelle situazioni in cui il metabolismo non riesce in maniera autonoma a tornare al di sopra di una certa soglia di lavoro, per motivazioni genetiche oppure indotte (metabolismo lento o metabolismo pigro).

In media una dieta corretta permette di perdere tra i 5 e gli 8 kg in un mese in situazioni di sovrappeso non eccessivo. Questo perché il cambio di regime alimentare solitamente permette di eliminare prima di tutto i liquidi in eccesso (2-3 kg), per iniziare poi ad agire sulla massa corporea.

Accelerare il processo è possibile, assumendo degli integratori specifici. Non parliamo di prodotti dimagranti venduti come miracolosi, quanto piuttosto di formule attentamente studiate per intervenire in maniera naturale sui processi fisiologici. Tutti gli integratori proposti infatti sono composti con ingredienti al 100% naturali, assolutamente sicuri e testati.

Un’ultima menzione la meritano infine i pantaloncini e le guaine snellenti, ugualmente efficaci per dimagrire velocemente e in modo mirato grazie al loro “effetto sauna”.

Fast Burn Extreme

Partiamo da un integratore pensato per far perdere peso velocemente: Fast Burn Extreme. Questo prodotto svolge una tripla azione sull’organismo, mettendolo nelle condizioni migliori per perdere i chili in eccesso in poco tempo.

La prima fase è quella di accelerazione del metabolismo, durante la quale viene smaltita l’energia accumulata nel tessuto adiposo.

In secondo luogo viene aumentata la resistenza durante gli allenamenti, permettendoti quindi di allenarti in maniera più intensa e prolungata.

Infine Fast Burn Extreme inibisce la formazione di nuova massa grassa grazie ad un maggior consumo calorico, anche in condizione di riposo.

Grazie a Fast Burn Extreme, dunque, potrai raggiungere in tempi piuttosto rapidi gli obiettivi che ti sei prefissato e ottenere un’ottima forma fisica.

Clicca qui per comprare Fast Burn Extreme a prezzo scontato

Più Forma

Si tratta di un integratore pensato per tutte quelle persone che hanno difficoltà a perdere peso e a tenere a bada il senso di fame. Più Forma, infatti, riesce a risvegliare il consumo calorico in tutti coloro che faticano ad avviare o a proseguire il percorso di dimagrimento.

Come? Grazie all’azione combinata dei suoi 4 ingredienti 100% naturali. 

Il primo ingrediente è la barbabietola che fornisce un boost non indifferente alla salute dell’organismo grazie alla sua elevatissima concentrazione di principi antiossidanti che prevengono l’invecchiamento delle cellule. 

L’alga wakame, invece, molto utilizzata nella cultura orientale, attiva i meccanismi metabolici poiché è  ricca di proteine e amminoacidi. 

Un ingrediente essenziale all’interno di questo integratore è la moringa che presenta uno dei più validi alleati per la buona riuscita di una dieta, grazie alle sue proprietà ipocolesterolemiche e ipoglicemizzanti.

Infine abbiamo il caffè verde con le sue elevate proprietà energizzanti derivate dalla caffeina. Si tratta di un termogenico totalmente naturale, capace di accelerare il metabolismo e l’azione bruciagrassi.

Clicca qui per comprare Più Forma a prezzo scontato

Ultrametabolismo

Ultrametabolismo è un integratore alimentare venduto sotto forma di sciroppo che svolge due funzioni fondamentali quali: accelerare il metabolismo e combattere la ritenzione idrica

In virtù della sua formulazione 100% bio e totalmente made in Italy i suoi effetti benefici sono molteplici: facilita l’assorbimento dei grassi stimolando il metabolismo a bruciare calorie più velocemente; drena i liquidi in eccesso regalando una pelle sgonfia e distesa; riduce il senso di fame; contribuisce al benessere intestinale e appiattisce la pancia.

Fra i suoi ingredienti troviamo: cardo mariano, caffè verde, bromelina dell’ananas, arancio amaro, filanto e curcuma.

Con pochi ingredienti, quindi, Ultrametabolismo è capace di attivare un processo che in poco tempo può portare a grandi risultati.  Da sottolineare, inoltre, che ogni ingrediente viene accuratamente selezionato nel processo di produzione, in modo da ottenere un prodotto di primissima qualità e dalla sicurezza garantita.

Clicca qui per comprare Ultrametabolismo al miglior prezzo

ProSlim Active

ProSlim Activeè un integratore dimagrante in gocce che aiuta a perdere peso in maniera graduale e naturale.

La sua azione, infatti, si basa su tre importanti meccanismi che comportano la perdita di peso:

  • Miglioramento del metabolismo
  • Diminuzione dell’appetito
  • Smaltimento del liquido in eccesso

Gli effetti benefici di questi tre processi sono molteplici. Oltre alla perdita di peso, infatti ProSlim active contribuisce a migliorare compattezza ed elasticità della pelle, migliorare la digestione, purificare il corpo da tossine, aumentare la vitalità e rafforzare il sistema immunitario.

Per ottenere questi effetti basterà assumere 25 gocce di ProSlim Active in un bicchiere d’acqua due volte al giorno, senza ovviamente dimenticare di prestare attenzione alla dieta e all’esercizio fisico.

Clicca qui per comprare ProSlim Active al miglior prezzo

Slimblack leggins

Slimblack leggingsè un prodotto davvero innovativo finalizzato ad ottenere un dimagrimento rapido in alcuni punti critici, vale a dire pancia, cosce e sedere. In poco tempo è capace di snellire, rassodare e modellare il corpo di più e meglio di qualunque dieta o esercizio fisico.

L’azione snellente e rassodante di Slimblack leggins è assicurata grazie allo speciale “effetto sauna”. In altre parole, il pantalone, una volta indossato, è in grado di aumentare la temperatura del vostro corpo, aiutandovi a sudare e a bruciare così più grassi e calorie. L’effetto risulta ovviamente maggiorato dal movimento fisico: più vi muoverete, più quindi riuscirete a immagazzinare calore e a sudare di più.

A differenza di tutte le altre guaine snellenti, ha una forma anatomica a pantalone, per cui è in grado di raggiungere punti critici come l’interno cosce, i fianchi ed in glutei, rassodando e riducendo proprio lì dove c’è più bisogno.

Per una maggiore efficacia, il produttore consiglia di indossare Slimback leggins per almeno 3-4 ore al giorno. Questo non rappresenta assolutamente un problema in quanto può anche essere utilizzato anche sotto gli abiti di tutti i giorni. In questo modo potrete raggiungere i risultati sperati in meno di un mese.

Clicca qui per comprare Slimblack leggins

Conclusioni

Riassumendo, abbiamo visto che anche in tutte quelle situazioni in cui il tempo è nostro nemico, dimagrire in un mese si può.

Abbiamo evidenziato alcuni aspetti fondamentali da tenere in considerazione: il primo è quello di evitare soluzioni fai-da-te senza fondamenti scientifici (i classici digiuni improvvisati) che potrebbero causare problemi seri alla tua salute. Il secondo è la necessità di conoscerti, calcolando i dati fondamentali su cui basare il tuo dimagrimento (metabolismo basale e fabbisogno calorico). Il terzo è quello di fare sport e attività fisica in modo da perdere peso velocemente ma anche dare un aspetto sano ed esteticamente gradevole al proprio fisico. L’ultimo consiglio è quello di fare affidamento su prodotti specifici per diminuire i tempi necessari a ottenere risultati e massimizzare gli effetti della tua dieta.

L’importante è rivolgersi a integratori che siano testati, certificati e soprattutto creati con ingredienti totalmente naturali e di prima qualità. Solo così potrai sentirti al sicuro da controindicazioni ed effetti collaterali, assumendo prodotti realmente efficaci come Fast Burn Extreme, Ultrametabolismo e gli altri prodotti citati nel corso dell’articolo.

Clicca qui per comprare Ultrametabolismo al miglior prezzo

Domande frequenti su come dimagrire in un mese

Dimagrire in un mese si può?

Assolutamente sì, a patto di rispettare alcune regole di base che ti permetteranno di mantenere i traguardi raggiunti a lungo. Niente diete improvvisate, meglio affidarsi a un piano nutrizionale su misura.

Come posso ottenere risultati più in fretta?

Puoi associare alla tua dieta degli integratori 100% naturali che ti permettano di amplificare e accelerare gli effetti del dimagrimento. Fai attenzione a rivolgerti solo a prodotti testati e notificati al Ministero della Salute come quelli che trovi sulle nostre pagine.

Quanti chili posso perdere in un mese?

Secondo dati statistici, seguendo una buona dieta e utilizzando degli integratori validi, è possibile perdere tra i 5 e gli 8 kg nell’arco dei primi 30 giorni di trattamento.

Come eliminare il gonfiore?

Esistono molti prodotti drenanti specificamente pensati per queste situazioni. I risultati saranno pressoché immediati, permettendoti di eliminare i liquidi in eccesso e di dire addio a quei chiletti di troppo.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.