Vene varicose: Rimedi più efficaci

Pubblicato: Settembre 4, 2020 di Sara

Le vene varicose sono un problema di salute molto diffuso provocato da un difetto di chiusura delle valvole che regolano la circolazione del sangue all’interno dei vasi e pareti fragili. Ogni volta che la pressione sanguigna aumenta all’interno delle vene, il sangue si accumula e questo provoca gonfiore (edema), dolore e, talvolta, ulcere sulla pelle e fuoriuscita di sangue verso l’esterno. Nei casi più gravi, possono anche formarsi dei coaguli di sangue che si staccano e vanno a finire in altre parti del corpo. Si tratta di una patologia molto grave chiamata “trombosi venosa profonda” che può divenire letale se il coagulo raggiunge i polmoni (embolia polmonare). In questo articolo parleremo quindi di vene varicose, vedendo prima di tutto quali sono i rimedi più efficaci.

varicolift
Azione vasotomica
Azione rapida
Acquisto
varilux premium
Aiuta contro i noduli venosi
Rinforza le pareti venose
Acquisto
varikosette
Allevia il dolore e la pesantezza alle gambe
Normalizza lo stato delle vene
Acquisto

Vene varicose: Perché si formano

Le vene varicose si formano quando alcune parti dei vasi sanguigni (pareti e/o valvole) sono danneggiate o non funzionano come dovrebbero.

La prima cosa da dire è che questo accade più frequentemente nelle gambe, ma non è detto che non possa interessare anche in altre parti del corpo. Le emorroidi sono un tipo di vena varicosa che si sviluppa nel retto. I varicoceli si verificano nei testicoli e possono essere collegati a problemi di disfunzione erettile. Ma le vene varicose o varici possono svilupparsi anche nell’esofago, nello stomaco o nel fegato.

Questo accade più frequentemente quando le valvole unidirezionali che si trovano alle estremità dei vasi smettono di assolvere in modo corretto alla loro funzione, che è quella di aprirsi e chiudersi per far scorrere il sangue verso il cuore.

Il mal funzionamento delle valvole provoca a sua volta ristagni di sangue e in alcuni casi reflusso, o flusso all’indietro, del sangue. Questo a sua volta fa gonfiare le vene che così diventano dure e affiorano in superficie, assumendo il caratteristico aspetto al loro interno che si aprono e si chiudono per mantenere il sangue che scorre verso il cuore.

Vene varicose: Chi è più a rischio?

Anche se le vene varicose possono interessare tutti ci sono alcune persone che sono più a rischio. Queste sono:

  • Le donne, in quanto spesso le vere varicose sono associate a cambiamenti ormonali come quelli legati alla gravidanza, al parto, all’assunzione di contraccettivi ormonali e alla menopausa;
  • Gli anziani, in quanto caratterizzati da una maggiore fragilità capillare e da una vita meno attiva;
  • Le persone in sovrappeso poiché i chili di troppo gravano su pareti e valvole;
  • Coloro che hanno fanno una vita sedentaria (o al contrario che per motivi di lavoro stanno sempre in piedi) poiché lo stare seduti (oppure troppo alzati) espone ad un maggior rischio di vene varicose:
  • Chi ha altre persone in famiglia che soffrono di questo problema.

Vene varicose: Sintomi

Le vene varicose meno gravi e ai primi stadi danno luogo solitamente a:

  • Fastidio, dolore e senso di pesantezza alle gambe;
  • Edema e gonfiore alle caviglie e/o di tutti gli arti inferiori;
  • Colorito bluastro della pelle dovuto al ristagno di liquidi e sangue;
  • Secchezza, prurito, desquamazione e macchie sulla pelle dovute a ipopigemtazione nei punti in cui le vene varicose sporgono in superficie.

Nei casi più gravi e quando le vene varicose non sono trattate possono manifestarsi anche:

  • Ulcere dolorose che possono formarsi sulla pelle vicino alle vene varicose, in particolare vicino alle caviglie;
  • Coaguli di sangue che possono staccarsi internamente e causare un trombo;
  • Sanguinamenti di vene che possono scoppiare e far defluire il sangue in superficie e sotto la pelle;
  • Le persone con varici in stato avanzato possono anche manifestare Eczema da stasi, una forma molto particolare di dermatite che comporta pelle secca, nodosa e soggetta a tagli frequenti e spaccature.

Vene varicose: Rimedi

A seconda dei sintomi e della gravità del problema, il medico può raccomandare vari tipi di rimedi per le vene varicose:

  • Nei casi meno gravi, sarà possibile intervenire semplicemente con rimedi naturali e cambiamenti nello stile di vita;
  • In quelli moderatamente gravi, sarà invece necessario ricorrere a farmaci, integratori naturali e calze a compressione;
  • Infine, nei casi più gravi, occorrerà ricorrere all’intervento chirurgico di chiusura o rimozione della vena interessata.

Gli obiettivi di ciascun trattamento sono ovviamente non solo quelli di alleviare i sintomi e migliorare l’aspetto estetico delle vene varicose, ma anche di prevenire complicazioni come gravi ulcere o piaghe della pelle, trombosi venosa profonda, cambiamenti di colore della pelle e sanguinamento. Emorragie improvvise e sanguinamenti delle vene varicose costituiscono un’emergenza medica che richiedono il trattamento in ospedale.

Rimedi Vene Varicose

Cambiamenti dello stile di vita

I cambiamenti dello stile di vita da adottare ai primi sintomi di vene varicose sono;

  • Evitare di rimanere in piedi per lunghi periodi di tempo;
  • Non ingrassare o dimagrire se si è già in sovrappeso;
  • Fare regolarmente esercizio fisico per migliorare la circolazione;
  • Limitare l’uso di scarpe col tacco e abiti attillati;
  • Tenere le gambe sollevate quando stiamo riposando e dormendo;
  • Cambiare posizione spesso anche quando si è sdraiati o seduti.

Calze a compressione

Nei casi in cui le varici fossero particolarmente sporgenti e dolorose, può essere utile indossare durante il giorno delle speciali calze a compressione.

Questo particolare indumento che si acquista in farmacia o presso negozi specializzati esercita, infatti, una pressione continua sulle gambe in modo che il sangue possa fluire più facilmente verso il cuore. La compressione riduce l’accumulo di liquidi e fa diminuire dolore e gonfiore.

Chirurgia

Se i cambiamenti nello stile di vita o i trattamenti topici come le calze a compressione non dovessero funzionare, oppure dovessero manifestarsi complicanze più gravi, il medico potrebbe consigliare delle cure delle vene varicose di tipo più invasivo. Ecco quelli principali:

  • Scleroterapia: consiste nell’iniezione all’interno dei vasi interessati di una soluzione o schiuma capace di chiudere le vene ed evitare la fuoriuscita di liquido. Questo intervento non richiede anestesia ma deve essere eseguito da un medico, talvolta può richiedere più di un’iniezione;
  • Laser: questo tipo di intervento viene usato per i vasi più piccoli (capillari) per chiudere la vena e far sbiadire i nodi che si formano in superficie;
  • Flebectomia: comporta la rimozione delle vene varicose più piccole attraverso una serie di piccole forature della pelle. Il vaso interessato viene prima legato in modo che il sangue smetta di circolare. Dato che non è molto invasivo, può essere eseguito anche ambulatorialmente;
  • Chirurgia endoscopica delle vene: in questo caso la rimozione del vaso è totale e può interessare anche vene più grandi. Si esegue solo quando i sintomi sono in fase avanzata e sono presenti ulcere, lesioni della pelle e sanguinamenti.

Rimedi naturali per le vene varicose

Negli ultimi anni sono stati messi a punto numerosi prodotti che possono contribuire ad alleviare i sintomi di vene varicose. Oltre ai farmaci, per i quali è necessaria la prescrizione medica, vi sono anche numerosi rimedi naturali il cui utilizzo è generalmente privo di effetti collaterali.

Si tratta, in genere, di integratori alimentari che possono servire a migliorare la circolazione e a contrastare il ristagno di liquidi nelle zone colpite, oppure di creme ad applicazione topica a base di estratti vegetali.

Alcuni degli ingredienti naturali maggiormente presenti all’interno di questo tipo di prodotti sono:

  • Vitis vinifera, che, grazie al suo contenuto in flavonoidi e antocianine, ha azione flebo-tonica e vasocostrittrice;
  • Ginkgo biloba, dalla spiccata azione flebo-tonica, per cui è indicato nel trattamento di veno varicose, trombi ed emorroidi;
  • Amamelide, ottimo per rafforzare i vasi sanguigni e ridurre i sintomi delle vene varicose grazie soprattutto al suo potere astringente;
  • Estratto di ippocastano, ottenuto dai semi o dalle foglie di questa pianta, che, grazie alla presenza di escina, migliora la resistenza elastica delle vene e previene l’infiammazione associata a questa condizione;
  • Peperoncino di Cayenna, ricchissimo di vitamina C e flavonoidi capaci di alleviare il dolore e l’infiammazione tipici delle vene varicose;
  • Olio di oliva, che, grazie al suo contenuti di vitamina E e acidi grassi insaturi ammorbidisce e risana la pelle, rafforzando nel contempo anche le pareti dei vasi sanguigni;
  • Mirtillo, noto per la sua capacità di ridurre la fragilità vascolare diminuendo la permeabilità dei capillari.

Ecco di seguito un elenco di prodotti 100% bio contro le vene varicose consigliati per te.

Varicolift

Varicolift è una crema per uso topico che contiene al suo interno principi attivi funzionali con azione vasotonica e rinfrescante. Il suo utilizzo costante permette quindi di ridurre visibilmente le vene varicose, facendo sparire anche i sintomi più gravi ad esse collegato.

varicolift
Azione vasotomica
Azione rapida
Acquisto

In particolare, grazie all’uso costante di questa crema è possibile: migliorare la circolazione sanguigna delle gambe; ridurre fastidio e dolore delle vene sporgenti;  far sparire il senso di pesantezza agli arti inferiori; diminuire l’edema e il gonfiore dovuto al ristagno di liquidi; attenuare la colorazione violacea e bluastra delle vene varicose; migliorare la qualità e il colore della pelle nella zona in cui le vene sporgono in superficie; prevenire il rischio di ematomi, trombi, lesioni della pelle e sanguinamenti che sono le complicanze più gravi delle vene varicose.

Non si tratta, quindi, solo di un prodotto cosmetico capace di eliminare il problema estetico. Varicolift è un vero e proprio un trattamento curativo che agisce anche sui sintomi più invalidanti delle vene varicose, impedendo il loro peggioramento.

Per approfondire:

Varilux Premium

Varilux Premium si presenta come una crema all’avanguardia nella lotta contro le vene varicose. Grazie alla sua formula unica a base di ippocastano, caffeina, estratto di alghe e ginko biloba, funziona in modo sicuro ed efficace eliminando i sintomi generali dei processi infiammatori e alleviando il dolore.

varilux premium
Aiuta contro i noduli venosi
Rinforza le pareti venose
Acquisto

L’uso regolare della crema migliora la circolazione sanguigna, oltre a rinforzare e a tonificare le pareti venose. La crema, inoltre aiuta contro i noduli venosi, elimina la pesantezza ai piedi, riduce la formazione di coaguli di sangue, migliora il funzionamento delle valvole venose e il drenaggio dei tessuti.

Varilux Premium deve essere applicato sulla pelle lavata e asciutta due volte al giorno, facendo movimenti massaggianti circolari, fino a quando non viene completamente assorbita dalla pelle. Il trattamento minimo in caso di uno stadio grave della malattia è di almeno un mese.

Per approfondire:

Varikosette

Varikosette non è il solito balsamo contro le vene varicose che lascia un po’ il tempo che trova, ma un vero e proprio ritrovato che unisce l’antica sapienza della medicina cinese all’esperienza della scienza moderna.

varikosette
Allevia il dolore e la pesantezza alle gambe
Normalizza lo stato delle vene
Acquisto

Il suo meccanismo di funzionamento è completamente diverso da quello di altri prodotti della categoria. Esso agisce localmente, penetrando all’interno dei vasi sanguigni e rafforzandoli dall’interno. Applicato regolarmente, riduce l’infiammazione, tonifica e dilata i vasi, in modo che il sangue inizi a circolare liberamente.

Gli anestetici naturali presenti all’interno dei suoi principi attivi eliminano rapidamente il dolore, gli antiossidanti evitano che i capillari possano continuare a rompersi, mentre i vasodilatori impediscono la formazione di coaguli.

Ciò è dovuto soprattutto alla sua composizione a base di principi naturali fra cui troviamo assenzio, camomilla, mentolo, ortica, troxerutina, olio di oliva e propoli.

Per approfondire:

Conclusioni

Siamo arrivati alla fine del nostro articolo sulle vene varicose rimedi, in cui abbiamo visto che vi sono vari tipi di rimedi contro questo disturbo a seconda della gravità e dei sintomi.

Anche i rimedi naturali, che hanno il vantaggio di non avere effetti collaterali possono rivelarsi utili ad alleviare e risolvere il problema di casi da lievi a moderati.

I prodotti che abbiamo citato nel nostro articolo, che sono fra i più eccellenti della categoria, possono essere acquistati comodamente su internet sul sito del produttore che trovate nel link indicato in tabella.

Domande frequenti sulle vene varicose rimedi

Cosa sono le vene varicose?

Le vene varicose sono una condizione caratterizzata da vene gonfie ed ingrossate solitamente negli arti inferiori ma possono verificarsi anche altrove.

Perché si formano le vene varicose?

Le vene varicose si formano quando le valvole che devono servire a far fluire il sangue verso il cuore non lavorano correttamente. Questo provoca accumulo di sangue che a sua volta fa gonfiare i vasi che finiscono col diventare sporgenti.

I rimedi naturali possono essere utili ad alleviare i sintomi delle vene varicose?

Sì. Integratori alimentari e creme topiche a base di ingredienti naturali come il peperoncino, la vite, il ginko o l’escina, un derivato dell’ippocastano, possono servire a ridurre dolore, gonfiore e senso di pesantezza associato alle vene varicose nelle gambe.

Dove si acquistano i migliori rimedi naturali contro le vene varicose?

Molti di questi prodotti possono essere acquistati comodamente su internet sul sito del produttore.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.