Come abbronzarsi velocemente: 6 consigli e gli errori da evitare

Pubblicato: 21 Giugno, 2022 di Giulia

Manca poco all’inizio della primavera e con l’imminente arrivo della bella stagione molti cominciano già a domandarsi come abbronzarsi velocemente, per avere un aspetto più bello e lucente.

Come abbronzarsi velocemente 👍 Consigli
1. Preparare la pelle
2. Abbronzarsi in acqua
3. Usare abbronzanti
4. Mangiare alimenti ricchi di carotene
5. Esporsi progressivamente al sole
6. Usare autoabbronzanti

Partiamo dal fatto che per abbronzarti velocemente, dovresti prendere il sole con una crema solare adatta al tuo tipo di pelle. Allo stesso modo, una dieta ricca di beta-carotene e l’idratazione della pelle favoriscono molto la tintarella, iniziando prima di prendere il sole e mantenendo tale abitudine anche durante l’esposizione. Inoltre, ci sono anche alcune tecniche artificiali che aiutano ad abbronzare la pelle più velocemente o a mantenerla, come ad esempio applicare un autoabbronzante o abbronzanti.

Clicca qui per provare l'autoabbronzante Ultrabronze

Come preparare la pelle per abbronzarsi velocemente

Sebbene prendere il sole abbia molti benefici, come il miglioramento dell’umore o la produzione di vitamina D, l’esposizione in determinati momenti e senza protezione, produce fotoinvecchiamento della pelle, rughe, macchie solari , rilassamento cutaneo e disidratazione della pelle, alle ustioni e persino al melanoma, perché il danno prodotto è irreversibile e cumulativo.

È necessario preparare il corpo prima dell’esposizione solare, mettere in atto una serie di misure preventive per ottenere un’abbronzatura uniforme, attraente e sicura. Si inizia con una profonda esfoliazione e mantenendo una corretta idratazione. Si consiglia di intensificare queste cure alcune settimane prima dell’esposizione al sole.

Idratare e nutrire la pelle al massimo nei giorni precedenti è essenziale affinché l’abbronzatura sia veloce, progressiva e duratura. Scegli le creme che contengono ingredienti idratanti, collagene e vitamina E (particolarmente efficaci nel potenziare l’azione dei melanociti).

Come abbronzarsi velocemente stando in acqua 

I raggi del sole riflessi sull’acqua ci fanno abbronzare più velocemente. Che sia mentre nuoti, giochi in acqua o pratichi sport acquatici, prenderai il sole rapidamente ma ricordati di proteggerti ancora meglio dai raggi UV, applicando una crema resistente all’acqua con fattore protettivo medio o alto e riapplicandola frequentemente. Solo così avrai un’abbronzatura veloce e sana.

Come abbronzarsi velocemente con gli abbronzanti

Gli abbronzanti sono cosmetici in grado di stimolare e accelerare la produzione di melanina (il pigmento scuro prodotto dalla pelle per proteggersi dai raggi solari), facendo sì che ci si abbronzi con un aspetto naturale.

L’abbronzante, diverso dall’autoabbronzante si cui parleremo dopo, deve essere applicato su viso e corpo almeno mezz’ora prima di esporsi al sole e prima della protezione solare. Assicurati però che l’autoabbronzante contenga comunque una percentuale di protezione solare, per evitare di scottarti.

Cosa mangiare per abbronzarsi velocemente

Prima e durante il periodo di esposizione solare, prenditi cura di te stesso e aiuta la tua pelle ad abbronzarsi bene e naturalmente seguendo un’alimentazione corretta con l’assunzione di cibi ricchi di carotene (stimolano la produzione di melanina), vitamina C (ti proteggeranno dall’azione dei radicali liberi, prevenendo l’invecchiamento precoce della pelle) e la vitamina E.

Il consumo regolare di frutta, verdura e ortaggi ricchi di questi elementi è la migliore garanzia per un’abbronzatura rapida e sicura.

Bevi un succo di agrumi rinfrescante: arancia, pompelmo, lime; di frutti rossi: mirtilli, anguria, fragole o di frutti tropicali come papaia o mango; fungerà da eccellente abbronzante naturale all’interno del tuo organismo.

Altri alimenti da includere in una dieta per abbronzarsi meglio sono quelli che ti forniscono caroteni e beta-caroteni, ossia pomodori, broccoli, lattuga, bietole, zucca, carote e quelli che includono nella loro composizione un alto contenuto di vitamina E come avocado, cereali integrali e oli vegetali d’oliva o di girasole.
Prepara insalate rinfrescanti, succhi di verdura o minestre, anche fredde, che oltre a farti bene ti aiuteranno ad avere un’invidiabile abbronzatura.

Quanto tempo esporsi al sole per abbronzarsi

Dimentica l’idea di fare un’abbuffata di sole già dal primo giorno. Idrata la pelle in profondità ed esponiti progressivamente al sole, in brevi sessioni evitando sempre l’esposizione nelle ore centrali della giornata (12:00-16:00). I primi due o tre giorni, limita il tempo di esposizione a circa 15 o 20 minuti (devi lasciare che la melanina raggiunga gli strati esterni della pelle in modo che non solo ti dia un bel colore dorato, ma protegga anche la tua pelle).

Dopo questi primi giorni, puoi prolungare l’esposizione, rinnovando sempre la protezione solare (soprattutto dopo il bagno), e preferibilmente mai durante le ore in cui i raggi UVA esercitano la loro piena potenza. In questa ora di punta, cerca l’ombra perché continuerai ad abbronzarti senza accorgertene e senza danneggiare la tua pelle. Inoltre, prova a muoverti per ottenere un’abbronzatura più uniforme e naturale, non addormentarti mai al sole, a meno che qualcuno accanto a te non ti svegli in pochi minuti.

Come abbronzarsi velocemente a casa

Se il tuo obiettivo è abbronzarti a tempo di record o abbronzarti anche stando a casa, sul mercato puoi trovare diversi prodotti autoabbronzanti, sia per il viso che per il corpo. Ecco quelli suggeriti da noi.

  • Ultrabronze

UltraBronze è un gel autoabbronzante che può essere applicato sia sul viso che sul corpo. Questo prodotto presenta degli ingredienti tutti naturali, i quali aiutano a raggiungere un colorito perfetto già dalla prima applicazione.

Ultrabronze
Funziona sempre: in qualunque momento dell'anno
Testata scientificamente e con ingredienti di qualità
Acquisto

UltraBronze è la soluzione naturale perfetta per un’abbronzatura rapida in ogni momento. Il gel è indicato per qualsiasi tipo di pelle, dalla più secca alla più grassa. Contiene solo ingredienti naturali quindi non presenta controindicazioni od effetti collaterali.

In più, nutre e idrata la pelle in profondità, riducendo le imperfezioni! Vi basterà stendere il gel abbronzante e in minuto la vostra pelle sarà dorata e splendente, come dopo una lunghissima vacanza al mare.

Per approfondire: UltraBronze: Opinioni, Effetti e Composizione

Clicca qui per comprare Ultrabronze a prezzo scontato

Come far durare l’abbronzatura

Anche i trattamenti post esposizione sono importante tanto quelli pre, per una buona abbronzatura e per prolungare al massimo quel colore che ti dona così tanto. Una doccia con acqua calda (attenzione agli sbalzi di temperatura) e una buona crema specifica sono il metodo migliore per migliorare e prolungare quel bel colore sulla pelle.

Un doposole dovrebbe essere più di una crema idratante, poiché deve contenere ingredienti che calmano, rinfrescano e accelerano la rigenerazione cellulare dello strato esterno della pelle.

Un’altra opzione, perfettamente compatibile con le creme doposole, è quella di ricorrere, una volta alla settimana, a un bagno “riparatore” che minimizza gli effetti dell’aggressione solare, aggiungendo nell’acqua sali da bagno specifici o alcune gocce di un po’ di olio essenziale. Ad esempio, con olio di mandorle o di rosa canina otterrai risultati pazzeschi.

Cosa non fare per velocizzare l’abbronzatura

È totalmente controindicato mettere coca cola, limone o olio sulla pelle mentre si prende il sole. Queste sostanze non aiutano ad abbronzarsi più velocemente, al contrario bruciano la pelle mettendo a rischio la salute delle persone. Queste sostanze non favoriscono la formazione di melanina, il pigmento naturale della pelle. Inoltre, rischiano di lasciare macchie permanenti sulla pelle.

Bisogna poi evitare di prendere il sole dalle 12:00 alle 16:00. Sono le ore peggiori per farlo. Gli esperti raccomandano di restare all’ombra in questa fascia oraria, poiché i raggi del sole colpiscono perpendicolarmente e sono più dannosi per il nostro corpo.

Non usare protezione solare perché si è già abbronzati è un altro grave errore da non commettere.
La protezione non impedisce mai l’abbronzatura, protegge solo dai danni del sole come ustioni e invecchiamento della pelle. 

Quindi la protezione va sempre messa e non bisogna mai ridurre il fattore utilizzato a meno di 20. Per quanto riguarda la protezione, è importante fare caso anche all’ambiente. La maggior parte delle creme, infatti, contengono sostanze che inquinano i nostri mari. Quando acquisti un solare fai attenzione a ciò che contiene. Queste le sostanze inquinanti: oxybenzone (benzophenone 3, BP3), butylparaben, octinoxate, 4 methylbenzylidene camphor.

Infine, non è il caso di prendere il sole troppo a lungo. Ogni pelle ha una capacità di diventare scura che dipenderà, soprattutto, dal suo fototipo (che va da I a VII in relazione a razza, colore della pelle e capelli). È vero che più a lungo prendi il sole, più colore otterrai, ma le lunghe esposizioni non sono mai salutari. Ciò che si raccomanda per ottenere un’abbronzatura sana è iniziare con 15 minuti nella prima sessione e aumentare gradualmente di 10 in 10 minuti.

Prima di esporti al sole evita anche l’uso di prodotti che contengono alcol e profumi, colonie, deodoranti (possono apparire macchie) e applica la protezione solare 30 minuti prima di darti alla tintarella.

Come abbronzarsi velocemente: Conclusioni

Abbronzarsi va bene, ma devi sempre farlo con la testa e in modo sano. In nessun caso è consigliabile prendere il sole per più di un’ora, oltre a farlo senza applicare una crema solare protettiva.

Per velocizzare l’abbronzatura tieni conto dei fattori di cui abbiamo parlato nel corso della nostra guida e aumenta il consumo di alimenti che attivano la melanina, proteggono la pelle e il corpo dai radicali liberi. Così avere una pelle abbronzata velocemente sarà molto semplice.

Infine, se hai particolarmente fretta (magari perché devi partecipare ad un evento imminente) oppure se la stagione non è ancora favorevole all’abbronzatura, il modo più veloce e sicuro per eliminare il pallore invernale e ottenere una bella pelle dorata è ricorrere ad un autoabbronzante di qualità. Un esempio è Ultrabronze, autoabbronzante totalmente composto da ingredienti naturali e in grado anche di idratare in profondità.

Clicca qui per comprare Ultrabronze a prezzo scontato

Leggi anche:

Esistono degli alimenti che stimolano maggiormente l’abbronzatura?

Arance, limoni, peperoncino, kiwi, cavoletti di Bruxelles, fragole, e più in generale quelli contenenti carotene, vitamina A,C ed E e licopeni (pomodori).

Quale deve essere il fattore protettivo di una crema solare?

Dipende sempre dal tuo fototipo, ma in linea di massima è bene non andare mai al di sotto del 20.

Quante ore posso espormi al sole?

L’esposizione al sole non deve mai superare l’ora e non deve amai avvenire durante le ore di punta. In ogni caso, continuerai ad abbronzarti anche all’ombra senza accorgertene e danneggiare la tua pelle.

Gli autoabbronzanti aiutano ad avere un’abbronzatura veloce?

Dipende dall’autoabbronzante ma in linea di massima sì. Con Insta Bronze, ad esempio, fin dalle prime applicazioni è possibile ottenere una pelle più scura e tonica, rispettando PH e salute.

Click to rate this post!
[Total: 0 Average: 0]
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.